F1 | Red Bull, Max Verstappen è secondo: “Sono deluso”

"Non avevo aderenza sul davanti, ma li prenderemo" ha detto l'olandese, dietro ad Hamilton per soli settantacinque millesimi

F1 | Red Bull, Max Verstappen è secondo: “Sono deluso”

Non ce l’ha fatta Max Verstappen a segnare il tempo più veloce nella inedita qualifica del venerdì a Silverstone. L’olandese ha dominato nella prima sessione di libere, in cui la maggior parte delle squadre si è concentrata sui long run: Max si è messo davanti a tutti staccando Hamilton di ben otto decimi, ma in “qualifica” qualcosa non ha funzionato. In Q1 il pilota Red Bull ha mantenuto la leadership, ma dal Q2 la RB16B ha cominciato a soffrire di sottosterzo, regalando di fatto la prima posizione al rivale Lewis Hamilton per soli settantacinque millesimi. Al momento, però, la pole position resta ancora da assegnare: a livello statistico sarà infatti la Sprint Race di cento chilometri a decretare il pole man, e per Verstappen, reduce da tre pole position consecutive, è ancora tutta da giocare.

Ovviamente sono deluso perché volevo partire dalla prima posizione domani, ma avremo la Sprint Qualifying per decidere la griglia e poi domenica per cercare di riprenderli – ha detto Verstappen, secondo – tutto sommato, la vettura si è comportato molto bene, ma avevamo troppo sottosterzo e non potevamo attaccare nelle curve e ho atteso per cercare aderenza all’anteriore. E’ stata una sensazione strana, non credo che fosse dovuto al set-up o magari relativo all’ala anteriore, forse è colpa delle gomme anteriori, ma cercheremo di capire il problema, non è nulla di così drammatico. Essere così vicino è comunque positivo per noi, su una pista dove ci aspettavamo una Mercedes molto forte, e sappiamo che la nostra vettura è molto forte in gara, sono fiducioso per il resto del weekend“.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati