F1 | Red Bull, Verstappen sul rinvio delle qualifiche: “Domani organizzerò un torneo di FIFA”

"La Mercedes è molto forte a Suzuka, ma non ci sorprende", ha aggiunto

F1 | Red Bull, Verstappen sul rinvio delle qualifiche: “Domani organizzerò un torneo di FIFA”

Max Verstappen ha concluso in terza posizione dopo le prime e uniche due sessioni di prove libere del Gran Premio del Giappone. L’imminente arrivo del tifone Hagibis ha costretto la FIA a cancellare la giornata di sabato, e l’autodromo resterà chiuso per questioni di sicurezza. Così facendo, le qualifiche dovrebbero svolgersi domenica mattina, mentre le Libere 3 non si disputeranno. L’inizio della Q1 alle 10:00 (3:00 in Italia) nel giorno della gara però non è ancora sicurissima al 100%, e per questo motivo i risultati di oggi ottenuti nelle FP2 potrebbero anche determinare la griglia di partenza della corsa. L’olandese ha notato miglioramenti sulla sua Red Bull tra le due sessioni, ma sa che la Mercedes a Suzuka sia difficilmente battibile.

“Non ero soddisfatto del bilanciamento della vettura, ma siamo migliorati molto tra le due sessioni, come dimostrano i tempi sul giro nel pomeriggio – ha detto Verstappen. Ci sono ancora dei miglioramenti da fare e Mercedes sembra molto forte, ma non ci sorprende. Rispetto a stamattina ci siamo ripresi, e anche il nuovo carburante sembra darci un ulteriore passo avanti in termini di potenza, il che è ovviamente positivo. E’ solamente venerdì, non possiamo sapere a che punto siano gli altri, ma abbiamo spinto più del normale per essere FP2 nel caso in cui non dovessero svolgersi le qualifiche domenica mattina e questi tempi stabilirebbero la griglia di partenza della corsa. Il tifone ci vieta di andare in pista domani, avremo una giornata intera per analizzare i dati, ma credo anche che organizzerò un torneo di FIFA con gli altri piloti. Non sono preoccupato nel caso dovessero esserci qualifiche domenica, non influirà sul mio approccio. Non possiamo fare nulla per cambiare il tempo, è fuori dal nostro controllo, quindi dobbiamo solo aspettare e vedere cosa accadrà domenica”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati