F1 | Red Bull, Albon soddisfatto dopo le libere: “Molto meglio rispetto a Sochi”

"Adoro questa pista, peccato non poter girare domani", ha aggiunto

F1 | Red Bull, Albon soddisfatto dopo le libere: “Molto meglio rispetto a Sochi”

Il cambio di programma del weekend di Suzuka, stravolto per l’arrivo del tifone Hagibis mette sicuramente in difficoltà i piloti meno esperti e che mai hanno assaggiato prima d’ora la pista giapponese. Uno di questi è certamente Alex Albon, in cerca di continuità per mantenere il posto da titolare in Red Bull. Il tallone d’Achille del thailandese in questa primissima avventura nella casa madre austriaca è certamente la difficoltà di dare il massimo nelle prove libere, sessioni nelle quali è stato spesso in difficoltà. Oggi ha concluso in sesta posizione, ma è comunque soddisfatto di queste prime tre ore passate in pista, peccato però che domani l’autodromo resterà chiuso per il maltempo causato dal tifone, e questo non favorisce di certo l’apprendimento di uno dei tracciati più difficili del mondo.

“Sono abbastanza contento di come sia andata oggi, adoro questa pista – ammette Albon. Il primo settore è davvero impressionante, mi sto divertendo. Ho trovato il ritmo abbastanza velocemente, mi sento molto più a mio agio rispetto a Sochi, ma ho ancora del lavoro da fare. E’ la prima volta per me qui e non correre domani rallenterà l’apprendimento del circuito, non è proprio la situazione migliore per me, ma è lo stesso per tutti. La Mercedes è molto veloce, in curva approccia benissimo, ma la nostra macchina sta migliorando e non credo che il bilanciamento giusto sia così lontano. Stiamo facendo progressi, ma bisogna ancora lavorare, quindi cercheremo di mettere tutto insieme per trovare un altro decimo. Vedremo se le qualifiche si svolgeranno, perché partire dal sesto posto non è proprio il nostro obiettivo. Questa pista sembra complicata sul bagnato, quindi se dovesse piovere, sarà difficile. Domani non so cosa farò, ma so che c’è una pista da bowling nel nostro albergo, quindi credo che la sfrutterò”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati