F1 | Red Bull, Verstappen: “Dobbiamo migliorare per tenere il passo delle Mercedes”

"Per essere veloci è necessario che macchina e pilota siano al 100%", ha detto l'olandese

Le parole di Max Verstappen alla viglia del Gran Premio di Stiria
F1 | Red Bull, Verstappen: “Dobbiamo migliorare per tenere il passo delle Mercedes”

Il ritiro di domenica scorsa non ha certo messo in una buona posizione Max Verstappen. Il pilota della Red Bull, fuori dai giochi dopo appena 11 giri mentre si trovava in seconda posizione ha subito immediatamente una battuta d’arresto importante nella corsa mondiale. Buon per lui che Hamilton non abbia raccolto tanti punti, ma è chiaro che un inizio così l’olandese non se lo sarebbe mai aspettato, specialmente dopo le tante, forse troppe, chiacchiere degli ultimi mesi.

“Mi sento abbastanza bene, ma ovviamente il risultato non è stato quello sperato, volevamo fare tanti punti e lottare per la vittoria – ha dichiarato Verstappen. Stavo andando bene, ero in zona podio e pensavo che fosse facilmente raggiungibile, perché eravamo sul ritmo della Mercedes. Poi però, vedendo il modo in cui la gara è andata, avremmo potuto guadagnare tanti punti contro Lewis, ma non possiamo cambiare il passato, adesso pensiamo al prossimo weekend. Nelle qualifiche siamo stati parecchio distanti dalle Mercedes, quindi dobbiamo migliorare questa lacuna per lottare con loro sulla prestazione piuttosto che con la strategia. Il nostro ritmo di gara, solitamente, è migliore, ma c’è ancora del lavoro da fare. Abbiamo delle idee su come indirizzare le nostre attenzioni per questo weekend”.

“Non vedo l’ora di correre nuovamente sulla stessa pista, è una buona opportunità per capire meglio la macchina – ha continuato Max. Le cose che non sono andate bene lo scorso weekend, potremo migliorarle da venerdì a domenica. Sullo stesso circuito puoi fare un confronto diretto, stando anche al tempo, e speriamo di poter fare meglio stavolta. Sembra anche che possa piovere durante il weekend, non so quanto possiamo essere competitivi sul bagnato con queste vetture nuove, potrebbe essere comunque interessante. Mi piace guidare in quelle condizioni, ma per essere veloci è necessario che sia macchina che pilota siano al 100%”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati