F1 | Red Bull, Horner: “Con la Renault pagavamo un biglietto di prima classe per poi viaggiare in economy”

"Fiduciosi sulle prestazioni della Honda, con loro abbiamo una vera partnership tecnica", ha concluso

F1 | Red Bull, Horner: “Con la Renault pagavamo un biglietto di prima classe per poi viaggiare in economy”

C’è tanta curiosità nel vedere il nuovo binomio composto da Red Bull e Honda. La casa giapponese, dopo tre anni disastrosi con la McLaren è passata prima alla Toro Rosso per testare e migliorare in attesa di iniziare la collaborazione diretta con la casa madre austriaca. Helmut Marko è sempre stato sicuro e positivo in merito alla scelta fatta dalla Red Bull di abbandonare la Renault dopo un decennio fatto sì di delusioni come negli ultimi mondiali, ma soprattutto di vittorie nell’era precedente all’ibrido. Con la Honda si rimette nuovamente tutto in discussione, ma a Milton Keynes sono sicuri di avere a disposizione un pacchetto forte e che darà del filo da torcere a Mercedes e Ferrari.

“Credo che la Honda abbia avuto un inverno importante – ha detto Chris Horner, team principal della Red Bull. La nostra tecnologia collabora con i giapponesi da 12 mesi, dopo aver fornito cambio e sistemi di trasmissione per la Toro Rosso, quindi abbiamo visto dietro le quinte la loro evoluzione e stanno facendo buoni progressi. Penso che la stabilità dei regolamenti li aiuterà: si sono basati su un determinato concetto, e per la prima volta dal loro rientro in Formula 1 sono passati da una stagione all’altra dando continuità al loro lavoro, senza ricominciare da capo. Dipenderà tutto da quello che hanno fatto gli altri, ma certamente contro loro stessi hanno fatto buoni progressi. Ovviamente è stata una grande sfida fare 21 gare con soli tre motori, preferiremmo vedere un’evoluzione coerente, anche se questo significa prendere una o due penalità lungo la strada. Come abbiamo potuto vedere l’anno scorso, l’impatto di queste sanzioni sulle piste giuste può essere molto ridotto”.

“C’è ottimismo nel team e all’interno della fabbrica e siamo entusiasti di collaborare con un nuovo partner – continua Horner. E’ uno scenario molto diverso: abbiamo avuto un rapporto con un cliente per il quale pagavamo un biglietto di prima classe per poi ottenere un posto in economy. Questo ha creato frustrazione e la gestione in Renault è stata diversa rispetto a quando abbiamo iniziato la collaborazione. Con Honda invece è una vera partnership tecnica, c’è una responsabilità più collettiva da ambo le parti, non è solo fornitura da parte di un cliente a un team. Non ci aspettiamo di arrivare al 100% partendo da un foglio bianco, ma siamo fiduciosi sulle prestazioni, saranno migliori rispetto agli ultimi anni”.

F1 | Red Bull, Horner: “Con la Renault pagavamo un biglietto di prima classe per poi viaggiare in economy”
5 (100%) 3 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati