Webber: “Oggi non avevamo il passo”

Gara anonima e inconsistente per l'australiano in Germania

Webber: “Oggi non avevamo il passo”

Mark Webber, trionfatore 15 giorni fa a Silverstone, chiude con un deludente ottavo posto il GP di Germania. A Hockenheim l’australiano della Red Bull non bissa l’ottimo terzo posto in qualifica, poi trasformato in ottavo a causa della penalizzazione in griglia.

“Non avevo il passo oggi e non ero veloce, non potevo stare con le persone che normalmente lottano con me”, ha commentato Webber. “Dobbiamo ora esaminare la gara in modo da capire il problema e andare a Budapest con un diverso spirito. Sono deluso, mi aspettavo di ottenere di più dalla gara di oggi”.

Il pilota della scuderia austriaca ha ora 34 punti di svantaggio rispetto a Fernando Alonso in classifica mondiale. Ma spiega che non poteva fare nulla per contrastare il ferrarista: “Normalmente la domenica è sempre ok per me, ma non è stato così. Dopo il primo giro non era troppo male, ho passato Lewis Hamilton ed ero settimo, ma dopo questo sorpasso tutto si è congelato. Questa è una pista completamente diversa rispetto a Silverstone, ma dobbiamo essere veloci in tutte le condizioni e oggi non lo eravamo, qualsiasi ragione sia stata”, ha spiegato il secondo pilota della Red Bull.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. DIE HARD

    22 luglio 2012 at 19:12

    grandeeeeeeeeeeeeeeeeee alooooooooooooooooonsoooooooooooooooo grande ferrrrrarrrrrrrrrrrriiiiiiiiiiiiiiiii

  2. MR. BUSINESS

    22 luglio 2012 at 19:35

    gara anonima proprio, fortuna per webber che vettel è dietro!!!

  3. jonnymor

    22 luglio 2012 at 22:53

    è sempre così…dopo un ottimo week end(silverstone in questo caso)quello dopo scompare!!!,,,non ci sarà mica un complotto per aiutare vettel??? 🙂 ….scherzo eh….uno che rompe con i presunti complotti di santander basta e avanza….spettacolare fernandoooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Francesco

    22 luglio 2012 at 23:41

    …non avevamo il passo…

    sfido, vi hanno sgamato con le mappature, pensavate di farloccare come al solito, invece il giochetto ha stancato e la FIA non ci sta più, vedi anche la penalità per vettel…

    alla FIA hanno deciso che per dare ragione a ecclestone e fare spettacolo ci vuole un vincitore vero e con le palle, non con le farloccate della minchi@, tubi soffiati, buchi dell’ozono, mappe di google, e chi più ne ha più ne metta: AVETE FINITO!!!

  5. Beppe (Tifoso Redbull)

    23 luglio 2012 at 10:03

    Webber non ha mai digerito questa pista, la verità è questa!!!

    Beppe

    • tatanka

      23 luglio 2012 at 12:47

      Si è vero, ma mi pare che la Red Bull abbia perso un pò di smalto.
      Non sono competitivi in tutti i circuiti e in tutte le condizioni.
      Attualmente sono dietro alla ferrari, correre in difesa non è il massimo…vedremo, probabilmente dopo la pausa estiva, un altro stravolgimento dei valori in pista?

      • reaper

        23 luglio 2012 at 13:28

        non è proprio così, negli ultimi GP la Ferrari appare costantemente competitiva, Redbull e McLaren sono più altalenanti, ad esempio a Valencia Vettel era velocissimo, in questo Weekend la Mecca era probabilmente la più veloce in assoluto sull’asciutto,la forza attuale della Ferrari è proprio quella di essere sempre all’altezza su ogni circuito e di avere Alonso.

  6. fast-tortuga

    23 luglio 2012 at 13:51

    Ha deciso di rimanere con RedFurb e non andare con Ferrari per poter lottare per il titolo di quest’anno.

    Illuso!!!

    E’ bastata una gara e già si sarà pentito.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati