Caterham soddisfatta delle prestazioni in Germania

16esima e 19esima piazza per Petrov e Kovalainen nel Gp di Germania

Caterham soddisfatta delle prestazioni in Germania

“Sono soddisfatto della mia prestazione di oggi. È stata una gara abbastanza tranquilla per me e la vettura è andata bene sin dal primo giro”.

Vitaly Petrov commenta positivamente la 16esima piazza ottenuta al termine del Gp di Germania. “L’ultimo stint è stato particolarmente buono. Sapevo che Senna era dietro di me e aveva le gomme morbide. Ho dovuto assicurarmi di rimanere davanti, così mi sono concentrato su come arrivare alla fine senza commettere errori e sono contento per la squadra – spiega il driver Caterham -. Il fatto che la vettura andasse meglio oggi è incoraggiante. Il nostro ritmo nei primi giri era buono, come è stato per tutta la stagione, e speriamo di poter proseguire in Ungheria. Abbiamo certamente molti più dati per lavorare sulle vetture e conoscere qualcosa in più per il prossimo week-end”.

“La prima parte della gara è stato buona per me. La vettura è andata meglio rispetto alla maggior parte del week-end e ho potuto spingere – gli fa eco il suo compagno di team Heikki Kovalainen che chide 19esimo e ha incontrato qualche difficoltà in più durante la gara -. Poi, però, abbiamo avuto un problema dopo la seconda sosta e da quel momento abbiamo faticato con le gomme anteriori. Ci siamo fermati tardi per provare a risolvere il problema. Dopo che la vettura è tornata alla normalità, mi sono concentrati su come portare l’auto fino alla fine della gara. Speriamo di essere più veloci in Ungheria. E’ un circuito che mi piace: ho ottenuo lì la mia prima vittoria. Vediamo cosa succede il prossimo fine settimana”, conclude.

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

1 commento
  1. MSC Crociere

    23 Luglio 2012 at 10:00

    Che garetta da incorniciare il pilota con la valigia! 16esimo in una gara con un solo ritirato..complimenti davvero

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati