Le 10 Pillole del GP di Abu Dhabi 2011

Le 10 Pillole del GP di Abu Dhabi 2011

Penultimo appuntamento annuale con le Pillole.

Si passa dall’India, dove la gente fuori dall’autodromo non ha i soldi per sopravvivere, ad Abu Dhabi, dove il più povero un Suv da 100.000€ lo compra come Girello al pargolo appena nato. La Globalizzazione..

Felice come un bimbo torna alla vittoria Lewis Hamilton, che regala il successo alla mamma sotto il podio, e un sincero vaffa alla Nicole. Peccato (anche per noi).

Foto di copertina dedicata a un fotografo della curva 1 del circuito. Capirete perchè Vettel e Alonso venerdì..

1 – Sebastian Vettel
Dopo gare di gufate, ecco il primo ritiro del Bi-Campione-Paraculato. Prima curva e via, fuori di scena. Incastonato nella ruota forata, al rientro ai box troverà un diamante che gli avrà fatto passare l’incazzatura. Non tutti i mali vengono per nuocere, si dice. Ah, se non l’aveste capito in telecronaca, “Vettel si è ritirato per un suo errore”. Siamo curiosi di sapere che casco indosserà per Interlagos. Si aprono le scommesse.

2 – Lewis Hamilton
Dopo 5 contatti 5 con Felipe Massa e duelli da Wrestling con mezza griglia, Lewis si è specializzato in una nuova tattica di eliminazione degli avversari. Vale a dire il KO Wireless. Solo i nostri telecronisti hanno capito cos’è successo veramente a Vettel, infatti. Tutta colpa di Hamilton che, con l’imposizione del pensiero, ha creato una ‘bucatura’ (nuovo termine..) alla posteriore destra del tedesco. Il tutto è perfetto. Non si rischiano sanzioni, non ci si sporca le mani, gli altri non pensano sia colpa tua. Ebbravo Lewis.

3 – Fernando Alonso
Pur di ottenere gli stessi risultati di Vettel, pensa di copiarne ogni mossa, compresa l’uscita alla curva uno nelle libere. Fortunatamente evita di riproporre quella al giro uno della gara.
“E’ davanti, è davanti!”. Dopo l’ultima sosta ai box pure lui si connette in Radio con la cabina di commento, e crede anche lui di aver fatto il miracolo fino a quando non si accorge di avere ancora Luigino davanti. Per motivi di privacy, non possiamo svelarvi il contenuto del successivo team radio di Nando. Potete immaginare da voi..

4 – Le due zone DRS
Illuminante la strategia (già vista) di predisporre due zone DRS una successiva all’altra. In modo tale che, chi viene superato nella prima, torni davanti subito nella seconda. Verrebbe voglia di assegnare il Nobel a chi ha inventato questo strumento di morte dello sport.

5 – Felipe Massa
Insomma, è inutile lamentarsi continuamente di Hamilton quando poi, senza di lui, i risultati sono comunque esattamente gli stessi. Una volta l’ala, un’altra le sospensioni, un’altra le soste ai box, poi la nonna che confezionava la cioccolata. Questo, se va a Lourdes, trova chiuso per ferie. E’ davvero uno strazio vedere una Ferrari ridotta così.

6 – Mark Webber
Ebbene, se il valore della Red Bull senza Vettel è questo (tanti terzi posti ma nessuna ambizione Mondiale), c’è da ridefinire quale sia la forza vera e propria di questa squadra. Macchina migliore? Certo, ma oggi è stata un’altra dimostrazione di come conti anche il pilota. Poi si può stare a parlarne per anni, ma con i Mondiali vinti non si capirebbe la necessità di dare una macchina più lenta al numero due.

7 – Jenson Button
Luigino Hamilton, per garantirsi la vittoria, non ha pensato solo ad eliminare via Wireless Vettel. In abitacolo ha portato uno smartphone. Per tutta la gara ha giocato ad accendere e spegnere il Kers del povero Jenson, che pertanto è rimasto dietro, a distanza di sicurezza. Anche se ormai è tardi. A meno di altri scherzetti, il belloccio arriva secondo nel Mondiale.

8 – Michael Schumacher
Al Kaiser questa Abu Dhabi non piace proprio (e non solo a lui, per carità). Sfoggia una non prestazione degna del fratello gemello inteso dal tradito Montezemolo, resta dietro il biondino per tutta la gara e vede aumentare (di poco) il distacco in classifica. A fine gara è stato visto aggirarsi nei box Mclaren per chiedere lumi a Luigino sulla tecnologia Wireless..

9 – La Renault
Dai podi di inizio stagione, ai bassifondi della classifica. Da possibile ‘outsider’, ad ‘out’ e basta. Incredibile come la squadra francese sia crollata in modo costante dall’inizio dell’anno. Che l’ultima evoluzione degli scarichi in avanti li faccia soffiare nella direzione sbagliata?!

10 – Daniel Ricciardo
Già guidare una HRT è, più che un onore, un onere. Se poi lo fai per tutta la gara facendoti schivare da chi ti doppia da 40 giri e, assoporato il gusto di portare a termine la corsa, la tua carretta ti lascia a piedi beh, immaginiamo gli siano girate le turbine e non poco. Dai, che lo strazio è ormai finito.

Fuori concorso – Bernd Maylander
Continuano le critiche alla presenza del nostro nelle Pillole. Ma lui, anche se non si vede, c’è sempre. Ed è sempre vigile e pronto ad entrare in azione ove ci sia possibilità di raccogliere punti preziosi per il suo Mondiale. Ultimamente ha guadagnato poco: attende con fiducia Interlagos e uno dei soliti temporali da 15 cm di pioggia in mezz’ora per tornare in vetta. Intanto, molteplici offerte dalle scuderie per lui. Dove correrà nel 2012?

Menzioni Speciali

5.500 Chilometri
Durante le qualifiche il nostro Ing.Bruno, solitamente preciso nei suoi commenti, si lascia andare ad un’azzardata modifica del circuito, che porterebbe lo stesso alla lunghezza di un giro e mezzo d’Italia. In questo momento, Hamilton è a metà del primo giro.

“Lewis Button”
Dato che ormai confondere i piloti è pratica comune, ecco la soluzione a qualsiasi problema. Prendere il nome di uno e il cognome dell’altro. Un colpo al cerchio, uno alla botte, e di sicuro non si sbaglia! Ad Interlagos avremo anche Fernando Massa, Sebastian Webber, Nico Schumacher, Bruno Petrov e compagnia bella.

“Vettel si è ritirato per un suo errore”
Dopo aver ripetuto per la trentesima volta la frase in oggetto, qualcuno avrà pensato di avere problemi con l’audio del televisore. Al di là del fatto che i resti della gomma di Vettel sono ancora allo studio dalla Pirelli per capire le motivazioni del problema (indice SICURAMENTE di un errore del tedesco..), questa sensazione di disco incantato ogni tanto è noiosa. Ok la gara un po’ soporifera, però..

“Button è un paracarro!”
Appena visto il biondo giungere dietro Hamilton, il Flavio si è subito rimangiato quanto detto pochi giorni fa, giustificando il suo aver ammesso l’errore di valutazione su Jenson con una botta in testa cadendo dal lettone.

Appuntamento a Interlagos per le ultime Pillole dell’anno..forse.

Alessandro Secchi
F1Grandprix.it

Le 10 Pillole del GP di Abu Dhabi 2011
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

131 commenti
  1. omar

    14 novembre 2011 at 11:54

    Senza fare nomi, gli autori sopra sono sempre più opinabili,
    2 leccapiedi di Turrini che oggi operano per conto loro e che ancora non riescono a digerire un Alonso che va come un treno.

    Ovviamente di fronte all’evidenza non possono scrivere troppe cose fuori binario.

    Ma si saranno accorti che il loro ex “faro ispiratore” (Turrini) adesso la canta in modo diverso sul conto di Alonso?

    Ad ogni occasione ripropongono la solita solfa su Raikkonen (laddove attendo il suo ritorno semplicemente per farmi una marea di risate)

    e poi puntualmente attaccano i cronisti RAI che Ok!! troppo spesso si lasciano trasportare dall’impeto del buon cuore Italiano …..;

    Mah!!! come se in altre Nazioni fanno diversamente.

    • Red john

      14 novembre 2011 at 12:06

      omar dietro uno schermo sono tutti buoni a parlare, io sono contatissimo di avere i cronisti che abbiamo! SONO ITALIANO E FERRARISTA

      • Andrea

        14 novembre 2011 at 14:13

        e se io tifassi oltre che ferrari, toro rosso liuzzi e trulli?cosa mi dicono riguardo loro?UN BEL NIENTE

      • Dekracap

        14 novembre 2011 at 16:13

        @andrea
        Ne parlano poco ma sempre bene, anche quando non se lo meriterebbero, proprio perchè italiani, e ci mancherebbe, vedi ad esempio Trulli che mi dispiace ma le prende sempre da Kovalainen, se era un altro paese tutti a dire che è pignone che non riesce a guidare con un servosterzo con cui il compagno invece lo asfalta.
        Però lo difendono, cosi coem la TR quando và male, ma è normale e giusto cosi.
        Se a certa gente non piace, può sempre vederla in tedesco.

      • Red john

        14 novembre 2011 at 16:25

        infatti per la toro rosso sono sempre pieni di orgoglio, sembra che abbia santificato Ascanelli, che tra l’altro si merita tutti gli elogi di questo mondo con il materiale che ha a disposizione!

      • Andrea

        14 novembre 2011 at 18:32

        @red john ma la TR dalla Red Bull prende solo soldi?o non prende soldi e prende altro?non mi è ancora chiara questa cosa

      • Red john

        14 novembre 2011 at 19:29

        per regolamento, non dovrebbe prendere proprio nulla 🙂 ne soldi ne altro, certo è vero che il proprietario, e quindi il “fondo monetario” è lo stesso

  2. Francesco

    14 novembre 2011 at 11:57

    quando tutti avremo modo e possibilità di capire il vero valore di vettel ditino alzato sebastiano, allora forse ci saranno molti “se” e molti “ma” e tanti “io lo avevo detto”, soprattutto sulle vere capacità, non solo come pilota del biondino: per il momento resto della mia idea: deve ancora dimostrare il suo vero valore e non solo necessariamente in pista!!!

    • Red john

      14 novembre 2011 at 12:04

      concordo pienamente, sono tra i primi che ha sempre detto, due mondiali non si vincono per caso, o per degli scarichi fuori regolamento, ma il biondino deve ancora dimostrare un sacco di cose, soprattutto fuori pista, ripeto ieri sembrava un povero bebè consolato da ogni singola persona all’interno del box redbull, come se avesse perso un mondiale all’ultima gara…dategli il tempo, lo spazio per crescere e poi ne riparliamo!

      • Francesco

        14 novembre 2011 at 12:09

        concordo…

    • Dekracap

      14 novembre 2011 at 16:16

      Secondo me, a livello di guida è un grande grande talento, però serve altro e ma gari lui ce l’ha pure.
      Però Domenica avrei proprio voluto che montasse un nuovo treno di gomme e dasse spettacolo, o ci provasse, per vedere che ne usciva, invece niente.
      Sarà vero che il mozzo era rovinato?(mai vista stà cosa, o si rompe la sospensione o la carrozzaria, o di solito si riparte, mah… comunque in telecronaca dicono di averlo visto muovere a mano da un meccanico, sarà stato vero allora…)

  3. Red john

    14 novembre 2011 at 12:02

    che talento sprecato quelli di secchi, di sicuro sarebbe uno dei migliori cronisti\ingegnere di pista\pilota\comico sulla faccia della terra, e invece non gli resta altro che venire qui la domenica a scrivere due barzellette, sul perchè vettel è meglio di quel tizio con la barba e i capelli lunghi che 2000 e più anni fa venne tra noi, ma smettila Secchi, ora che fai fai bannare anche me? come hai fatto qualche tempo fa?

    • frederick

      14 novembre 2011 at 15:11

      Se guardassi il suo
      blog vedresti che è anche capace di scrivere cose serie e sensate. Sicuramente più di tutti i telecronisti e giornalisti RAI messi insieme!

      • Dekracap

        14 novembre 2011 at 16:17

        Ah si…. bel posto quello, se sei tifoso di LH. -.-

      • frederick

        14 novembre 2011 at 16:41

        Bel posto quello, se non sei un Alonsista, o quantomeno hai un minimo di sportività nei confronti degli altri piloti!

      • Dekracap

        15 novembre 2011 at 10:50

        E’ già…. infatti mica nomina LH in ogni articolo e in ogni pillola….

  4. Francesco

    14 novembre 2011 at 12:08

    …e, giusto per “dare a cesare quel che è di cesare”, nessuno mette in dubbio le sue capacità, superiori alla media ed a molti altri piloti del circus, vecchi e nuovi senza fare nomi, ma credo che buona parte del merito, nonostante le continue affermazioni di secchi sul fatto che anche la bisnonna di vettel saprebbe fare altrettanto con la RB7 e sul fatto che webber con la stessa (???) vettura faccia poco o nulla io ci andrei piano: in ogni team ci sono due piloti, ma guarda caso i risultati non sono MAI equiparabili, e questo senza eccezione alcuna: la macchina di vettel e quella di webber NON SONO LA STESSA MACCHINA, e questo horner/newey & co lo sanno benissimo!!! altro che dargli una mano per farlo arrivare secondo in classifica, così facendo si smonterebbe in un sol colpo il mito “vettel” che hanno creato con tanta fatica: meditate gente, meditate!!!

    • Red john

      14 novembre 2011 at 12:12

      a tale proposito vorrei ricordare un certo confronto schumacher barrichello, a guardare i risultati di rubens le Ferrari dell’epoca non erano mica dei missili, invece sappiamo tutti che la realtà è diversa! quindi questo natale mi sa che la cara redbull dovrà inventarsi un nuovo biglietto natalizio, hanno imparato fin troppo bene come si fa a puntare tutto su un solo “cavallo”

    • Francesco

      14 novembre 2011 at 12:23

      ricordatemelo perchè me ne sono scordato:

      QUANTI MILIONI DI DOLLARI HA RUB…
      OPS, SCUSATE LAPSUS FREUDIANO…
      HA BECCATO LA RED BULL QUEST’ANNO TRA POLE, GARE, E I DUE MONDIALI VINTI???

      facciamo un rapido calcolo…

      100 milioni, 200 milioni, 300 milioni, o quanto di più???

  5. mariofabio

    14 novembre 2011 at 12:23

    Io per non sentire + la “fantastica telecronaca italiana” piena di idiozie a fior di pelle guardo la gara su euronews.Non ci capisco niente di inglese,la cronaca me la faccio da me che faccio prima.

    • Red john

      14 novembre 2011 at 12:26

      hei prova a mandare il tuo curriculum in rai magari ti prendono 🙂 visto che hai già una certa esperienza in telecronache fai da te

  6. andrew

    14 novembre 2011 at 13:11

    “E’ davanti, è davanti!” .. anche mio figlio di 6 mesi se n’era accorto che era dietro! suggerirei tra le menzioni speciali anche i commenti/interviste/invenzioni dallo starting grid ..un’agitazione da parte del povero giovannelli incredibile, doping telecronistico?!bah!

  7. strige

    14 novembre 2011 at 13:17

    Certo che alcuni commenti sono davvero divertenti da leggere (pro e contro vettel). Cmq sia chi vivrà, vedrà.

    P.S. tra i commenti c’è gente che, senza sapere nulla, sentenzia come se avessero la verità assoluta, basterebbero un paio di domande per smontare il tutto, peccato che molti si rifiutano sempre di rispondere (riferito sia ai pro che ai contro vetteliani/alonsiani/hamiltoniani/schumacheriani ecc ecc ecc)

    • Red john

      14 novembre 2011 at 13:22

      da come parli strige sembra che l’unico che abbia “verità assoluta” sia proprio tu, bello fare le prediche eh, ma poi….

      • strige

        14 novembre 2011 at 13:28

        Senti chi parla, io non ho mai la “verità assoluta” (infatti scrivo sempre, SECONDO ME) al contrario di qualcun altro, tipo te. Io esprimo opinioni, non faccio supposizioni su chi è più forte di chi, su chi è meglio di chi o su chi è più veloce di chi. Te sei uno di quelli che “predica bene ma razzola male”.

      • Red john

        14 novembre 2011 at 13:56

        vedi, stai giudicando di nuovo, andando palesemente contro ai “tuoi principi”

      • strige

        14 novembre 2011 at 14:21

        a johnny red, o leggi bene quello che scrivo, oppure la smettiamo di discutere. Se scrivo A non capire B, ma cerca di capire A. Cmq cerca bene e troverai la statistica su trulli e alonso.

      • Red john

        14 novembre 2011 at 14:40

        io ho cercato e non ho trovato nulla, dimmi solo l’anno, non chiedo molto, per quanto riguarda hamilton e quell’altro, hanno finito a pari punti nel 2001 e 2007…

      • strige

        14 novembre 2011 at 15:55

        Allora alonso trulli erano in renault, trulli venne cacciato da briatore quando era in lotta per il mondiale (oddio, parola grossa, direi per il secondo posto mondiale) e si accasò alla toyota. Fino a quando trulli e alonso correvano insieme, trulli aveva molti più punti dell’asturiano, poi per “motivi tecnici” la vettura diventò inaffidabile tutto ad un tratto. Per me c’era lo zampino di briatore (briatore, non alonso, ho specificato).

        Si con marques e hamilton finirono a pari punti però i piazzamenti furono a sfavore dello spagnolo.

        Poi sono punti di vista, ma secondo la statistica alonso è finito 3 volte dietro al compagno di squadra, se ragioniamo col cuore e/o tifo allora possiamo dire che alonso non è mai finito dietro al proprio compagno di squadra (compreso contro trulli). Dipende da come guardi la F1, io sono amante delle statistiche perchè sono al netto del tifo e quello che si avvicina di più alla verità (ma non è una verità assoluta)

      • Red john

        14 novembre 2011 at 16:20

        mi lasci senza parole…che devo dirti, hai ragione bah, però questo cosa c’entra con la gara magistrale di domenica, che è l’ultima tra le tante di quest’anno, vorrei ricordarti che con una vettura mediamente 8 decimi più lenta di quella di hamilton in qualifica gli è stato a 2-3-4 secondi per una gara intera, beh se non è talento questo, goditi le tue statistiche “al netto del tifo” e direi anche al “netto della competenza”

      • strige

        14 novembre 2011 at 17:16

        ma infatti di domenica non ho parlato, ho solo detto che le pillole (questa volta) e chi commenta non mi sono piaciute. Io di alonso domenica sera ho parlato solo che bene, se non mi credi basta che vai sul post dove ha vinto hamilton e noterai due miei complimenti ad alonso. Per il resto non sto commentando nessun thread eccetto questo. Nell’altro, qualcuno ha scritto che alonso non è salito sul podio in tutti i circuiti a cui ha partecipato e io ho aggiunto che pure con lo stesso pensiero motiva che è sempre stato davanti al proprio compagno. Lapsus? oppure interpretazione col cuore? boh, io l’ho fatto notare, poi ognuno trae le sue conclusioni.

        Tengo a precisare che non commento per due motivi, quasi tutti i miei messaggi passano dal moderatore e che il gp è stato di una noia mortale. quindi per me è pure inutile parlarne. ecco perchè non scrivo e non commento nulla.

        La ferrari è una carretta? SI e NO. Come ho sempre detto, questo alonso con la vettura dell’anno scorso, nel 2010 avrebbe vinto il mondiale. L’anno scorso ha sbagliato lui, quest’anno ha sbagliato la ferrari. capita, non è colpa di nessuno.

      • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

        14 novembre 2011 at 20:46

        alonso martellava marques, marques UNA gara fece decimo perchè arrivarono in 10 alla fine, ma per tutto l’anno non ci fu paragone tra i due, altrimenti non si spiegherebbero le due differenti carriere, secondo trulli fu licenziato al penultimo gran premio e sin li c’erano soli 2 punti di differenza
        terzo hamilton e alonso sono arrivati a pari merito e non consideriamo che nando aveva tutto il team contro …
        non puoi paragonare fernando a dei mediocri come trulli e uno scarso come marques ..
        nando è tra i migliori 10 della storia di tutti i tempi secondo me… il nuovo prost ..

      • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

        14 novembre 2011 at 20:51

        comunque nel 2010 per tua informazione fu eletto miglior pilota dell’anno, quindi non mi pare che abbia fatto schifo, anzi ha vinto 5 gare con una macchina 4-5 decimi inferiore agli avversari

  8. gemma

    14 novembre 2011 at 13:20

    ahahhaahah bellissime queste pillole! per non parlare di quante volte hanno detto che il team Lotus si chiamerà Caterham….
    io opterei per un Guido Meda ai microfoni dal 2012!!

    • strige

      14 novembre 2011 at 13:30

      nah…guido meda si troverebbe male secondo me. è più da motomondiale. Senza contare il fatto che a me non piace nemmeno lui xD

      • Frenk

        14 novembre 2011 at 22:31

        Eh però almeno un pò di colore Meda ce lo mette…

      • Frenk

        14 novembre 2011 at 22:32

        E comunque non è daltonico come Mazzoni e Capelli 😉 .

  9. Victor

    14 novembre 2011 at 13:47

    beh per capire a che livello è arrivato il nostro giornalismo sportivo in materia motoristica basta constatare che i commenti in prime time dopogara li fanno fare ad Alesi che, oltre ad essere evidentemente un cerebroleso, in 5 anni da prima guida Ferrari non ha vinto niente ma prorio niente…cito solo una frase di Alonso: “gli altri possono vincere il mondiale se hanno la macchina migliore Lewis (Hamilton) è l’unico che può farlo anche se non ce l’ha…” e io aggiungo anche Alonso…il resto sono tutte chiacchere (e pillole) da bar dello sport…questo sito è secondo solo allo Zelig per comicità ed idiozia gratuita…

    • Red john

      14 novembre 2011 at 13:57

      no, scusa ma non sono affatto d’accordo, questo sito non ha nulla da invidiare a Zelig

    • Dekracap

      14 novembre 2011 at 17:12

      Vero ciò che dice Alonso, ma LH è anche in grado di perdere il mondiale con la macchina migliore, anche questo non è da tutti 😀

    • lettore

      14 novembre 2011 at 17:52

      ti sei beccato i pollici per la frase di alonso che giustamente non si è messo alla pari averle prese da un pivello lo ha reso un pilota migliore… è anche per questo che oggi è tra i migliori

    • michele

      16 novembre 2011 at 10:23

      Alonso è un pilota leale…ed è un uomo..e io gli uomini veri li apprezzo sempre.
      Lewis è così… prendere o lasciare…è un vulcano, ma soprattutto un attaccante nato..come piacciono a me….
      Io prendo….non lascio
      Come ho amato Gil oggi amo Lewis….coraggio e follia….è l’unica ricetta per un vero pilota..che non può essere un uomo normale , ma deve essere un essere eccezionale disposto a rischiare la pelle ad ogni curva….e non a fare il paracarro…con tutto il rispetto per i paracarri!

      Quel giorno così lontano nel tempo….mi commossi..ero giovane..ma riuscii a capire l’enormità di persone così..uniche..buona fortuna lewis:

      http://www.youtube.com/watch?v=PE5pPkm5M9w

  10. TheRealJB86

    14 novembre 2011 at 18:50

    La metà di voi tra cui 2 in particolare @Red John e @Michele, si crede dei Ross Brawn o Chris Horner qualunque…in realtà mi sembrate dei Boccafoli da 4lire!quante stupidate…

  11. Public image ltd (tifoso hamilton-alonso

    14 novembre 2011 at 19:47

    voi vi lamentate dei cronisti rai che tifano spudoratamente ferrari ma onestamente preferisco loro che lo palesano piuttosto del” fenomeno” che scrive queste pillole che in modo subdolo sminuisce sempre alonso( quanto scrive finti complimenti con immancabile frecciatina è fantastico)…

  12. pandino

    14 novembre 2011 at 20:36

    Concordo pienamente con l’autore sul “ko wireless” di Hamilton e su “è davanti, è davanti!” di Alonso…ho pensato pure io le stesse cose mentre vedevo la corsa!

  13. TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

    14 novembre 2011 at 20:38

    secondo voi chi ha fatto questo video ??
    se guardate bene alla fine fa riferimento a questo sito …
    http://www.youtube.com/watch?v=dUmNjh6QSNE
    comunque chiunque l’abbia fatto non è stato sportivo nella fine del video ..

    • Frenk

      14 novembre 2011 at 22:41

      A proposito,avete idea di quante volte Mazzoni ha portato sfiga ai piloti Ferrari?
      Provate a fare una ricerca,sbalorditivo!!!

  14. strige

    14 novembre 2011 at 21:38

    perchè non è stato sportivo? mica ha scritto qualcosa di sbagliato, ha solo salutato i suoi amici.

    Tornando ad alonso, ti correggo un attimo: Marques arrivo 2 volte nono e non decimo (guarda la classifica):
    http://it.wikipedia.org/wiki/Campionato_Mondiale_di_Formula_1_2001

    mentre fu alonso ad arrivare 10 su 10 vetture:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_di_Germania_2001

    Con trulli i punti di differenza era 1 non 2, resta il fatto che trulli finì davanti ad alonso. Senza dimenticarci che il team era tutto contro trulli, nonostante ciò se ne andò dalla renault come prima guida. Certo che sei strano alonso aveva tutto il team contro (cosa non vera, perchè hamilton venne rallentato appositamente da ron dennis per non superare alonso, quindi sei pure mal informato) te lo ricordi, ma quando ha il team a favore e contro un altro pilota non te lo ricordi. Mi spieghi come mai?

    Alonso nel 2010 ha perso il mondiale, quello che gli era riuscito nel 2005 non gli è riuscito nel 2010, se vuoi ti elenco tutti gli errori che ha fatto da bahrein fino a SPA. Vettura più lenta quella del 2010? ma te che mondiale hai visto, ha o non ha vinto 5 volte? 5 decimi più lento? senza offesa ma che ti sei fumato? no perchè guardando i tempi della pole fernando alonso era sempre a 2-3 decimi massimo. in cambio però la redbull si rompeva un gp si e l’altro pure. quindi dimmi te se la ferrari non era più forte. Ma tanto scommetto che alonso è un dio ed è il vincitore morale pure quest’anno.

    Cmq e sono due anni….

    • Red john

      15 novembre 2011 at 12:18

      strige scusa, ora davvero senza polemizzare, stai accusando tutto e tutti di fare i professori, di essere portatori di verità assolute, ma ora mi domando, hai provato a rileggere tutto quello che hai scritto fino ad ora???

    • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

      15 novembre 2011 at 14:14

      tu sei come frederick sei accecato dall’odio verso fernando perchè ha fatto andare in pensione schumi e spari sentenze senza sapere nulla ..
      ma ricordi barcellona 2010 o ungheria 2010 ?? era ad 1 secondo dalle red bull ed ha fatto secondo, non da tutti .., poi a valencia e silverstone gare falsate, quindi stai zitto e pensa prima di parlare ..

      • strige

        15 novembre 2011 at 14:32

        odio verso fernando? per cosa? sto cercando di farvi aprire gli occhi. state ritenendo un dio un ottimo pilota. Che ha vinto 2 mondiali in modo poco chiaro (michelin e mass damper), coinvolto nella spystory (prima non ne sapeva nulla, poi tutto ad un tratto si è ricordato tutto) e al crash-gate, ottenendo due e ripeto due volte immunità da parte della FIA. Schumy corre ancora, a me basta vederlo correre, resto non mi importa.

        Quindi se alonso arriva secondo con una vettura più lenta (omettendo di dire che ci è arrivato per problemi altrui) e non si fa superare in un circuito che non permette sorpassi è un genio del volante, vettel che ha tenuto dietro alonso e button su un circuito dove è difficile sorpassare è un culato. Direi che la tua coerenza è perfetta.

        premetto che valencia tutti abbiamo detto che la fia sbagliò, a silverstone fu un errore del muretto, lo sanno tutti che se tagli una chicane devi ridare subito la posizione, direi che è una furberia che non gli è andata bene (alla ferrari).

        Ti faccio i complimenti, hai beccato gli unici circuiti che ho omesso volutamente dove alonso era più lento di tre decimi :p

      • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

        15 novembre 2011 at 15:10

        vabbè pensala come vuoi, sta di fatto che in 2 anni non ha MAI avuto in nessun gran premio la macchina migliore degli avversari, ma sempre costantemente inferiore , non scordiamo nemmeno che nel 2008 con una renault penosa ha vinto 2 gare, fatto secondo in brasile e quinto nella classifica finale ..
        nel 2006 uguale ha avuto la macchina lievemente meglio della ferrari nei primi 7-8 gran premi, poi ci fu una differenza di parecchi decimi tra la sua macchina e quella di schumacher, senza contare gli errori del muretto (ungheria e cina) dove gli hanno fatto perdere 2 gare già vinte. ..
        poi cosa c’entra la michelin ??? allora anche prima schumacher vinceva grazie alle bridgstone, che discorsi sono questi …
        poi tu dici che è solo un ottimo pilota, e chi sarebbero i campioni ??? vettel che ha fatto tanti di quelli errori che stava per perdere pure nel 2010 dopo del 2009 (perso per colpe sue ), ma anche lo stesso schumacher fa e faceva parecchi errori, vedere anche il suo ultimo anno in f1 in ferrari (australia,malesia, turchia, ungheria, monaco) e poi non ricordo se ci sono stati ulteriori episodi ..

      • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

        15 novembre 2011 at 15:23

        @strige
        questi sono dati reali riportati da wikipedia,in cui alonso aveva una macchina più lenta di oltre 3 -4 decimi più lenta degli avversari

        http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_del_Bahrain_2010
        barhein qualifiche a 5 decimi ..
        http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_di_Cina_2010
        cina a 4 decimi ..
        spagna ad 1 secondo ..
        http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_di_Spagna_2010
        turchia ad 1 secondo ..
        http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_di_Spagna_2010
        valencia a 5 decimi
        http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_d%27Europa_2010
        inghilterra a 8 decimi
        http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_di_Gran_Bretagna_2010
        ungheria ad 1 secondo
        http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_d%27Ungheria_2010
        giappone a 6 decimi ..
        http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_del_Giappone_2010
        abu dhabi a 4 decimi
        http://it.wikipedia.org/wiki/Gran_Premio_di_Abu_Dhabi_2010
        ecco in quanti gp aveva una macchina più di 4-5 decimi inferiore agli avversari

      • strige

        15 novembre 2011 at 17:05

        oh, finalmente. così mi piaci, con le statistiche che io tanto amo.

        Allora, premettiamo intanto che l’anno scorso le vetture, anzi, la redbull modificava la centralina. Su questo penso che non hai nulla da obbiettare no?

        Quindi non puoi prendere solo i tempi della pole, giusto? pole e gara la redbull modificava quella maledetta centralina. penso di non aver detto nulla di sbagliato. giusto?

        secondo questo modesto sito:
        http://www.formula1.com/results/season/2010/
        alonso ha ottenuto 5 volte il giro veloce in gara, 5 vettel e 4 webber.

        Quantifichiamo il distacco di alonso in bahrein. secondo il tuo link VERITIERO alonso era indietro di 5 decimi. Però se guardi il best lap di alonso è stranamente di 1.2 secondi più veloce di webber. adesso ragionando normalmente, mi spieghi come fa un pilota a recuperare 5 decimi e darne altri 12 a webber? va beh, sarà stato un caso. passiamo avanti. australia, alonso ha un distacco minimo durante la pole, ma in gara (causa incidente button schumacher) la ferrari di massa (stavolta è lui il più veloce) è dietro di 1.2 secondi da webber (ricordiamoci intanto che vettel ha avuto il suo primo ritiro). andiamo avanti, malesia, partenza anticipata di fernando alonso, cambio rotto lui sforza e si ritira, differenza del miglior giro tra alonso e webber è di 1 decimo. Salto la cina e andiamo in spagna, miglior giro di webber per la rbr, miglior giro di alonso per la ferrari, differenza? meno di un decimo. Stiamo parlando di spagna, fonte fia. e così via. leggendo questi risultati te puoi ancora dirmi che la ferrari era più lenta di 4-5 decimi? io non credo.

      • strige

        15 novembre 2011 at 17:14

        “poi tu dici che è solo un ottimo pilota, e chi sarebbero i campioni ??? vettel che ha fatto tanti di quelli errori che stava per perdere pure nel 2010 dopo del 2009 (perso per colpe sue )”

        con questa frase mi sei caduto in basso, cioè vettel i primi 4 gp si è ritirato 3 volte (per guasti meccanici), in corea si è rotto il motore e te mi dici che è colpa sua? ma ti rendi conto di quello che dici? ti stai sputtanando davanti a tutti. 2009 perso per colpa sua? ti ricordo che davanti c’era una certa brawn-Gp con un certo button. Vero sbaglio il primo gp andando addosso a kubica e poi? ti ricordo che la rbr non fece gioco di squadra e persero il mondiale.

        per essere un campione, l’ho sempre detto, dopo tre mondiali si è campioni, vincere due mondiali consecutivi non difficile, vedesi schumy 94-95, vedesi hakkinen 98-99, vedesi alonso 05-06, vedesi vettel 10-11 e posso andare avanti se vuoi.

      • TIFOSO ALONSO E RAIKKONEN

        15 novembre 2011 at 19:36

        rispetto la tua opinione anche se non la condivido …
        meglio che non parliamo più di alonso visto che tu sei di un polo e io di un altro ..
        tutti dicono che la red bull era molto più forte, tu vuoi dire il contrario e che devo dirti ?? pensala come vuoi tu..
        ah quindi secondo te alonso diventava un CAMPIONE se faceva quarto lo scorso anno ad abu dhabi ?
        io credo che già lo sia, poi ognuno la pensa come vuole

      • strige

        15 novembre 2011 at 19:40

        Alt, la rcr del 2009 era la più forte, ma tra quello che non avevano il DD, quello è vero. ma non era sicuramente la migliore del lotto perchè spettava alla Brawn gp.

        basta che voi non mi stuzzicate, io di alonso non parlo, anzi visto che sono sempre in moderazione, sto pure buono buonino.

  15. Public image ltd (tifoso hamilton-alonso)

    15 novembre 2011 at 12:00

    @strige
    1)errore a spa??? forse, ma dico forse, dovresti tener conto che alla bus stop, quando tutti( compresi hamilton kubica button massa vettel ecc) andarono lunghi uscendo di pista, alonso, uno dei pochi che riuscì a rimanere in pista, con la possibilità di superarne parecchi, fu tamponato da barrichello con conseguente fermata obbligatoria,solito errore di strategia ferrari( intermedie),rientrando al 22 posto e recuperando fino all’8.Forse se non avesse dovuto spingere al limite per recuperare una gara ormai pesantemente compromessa ,prendendo rischi enormi ,l’ errore non sarebbe arrivato non credi?
    2)nel 2010 la ferrari era la macchina migliore???
    ahahah ma perfavore, capisco che si voglia sminuire ad ogni costo un pilota, ma almeno non stravolgere la realtà!
    3)ma il mondiale che hai visto tu era quello del tuo fantastico mondo incantato vero?

    • strige

      15 novembre 2011 at 14:42

      1) direi che toccare la linea bianca quando è bagnata è un errore da principiante, l’ha detto pure il vostro fedelissimo ivan capelli. Sopra avete detto che siete contenti di avere commentatori di questo tipo. cmq l’anno scorso sbaglio in diverse gare, cosa che non ha fatto quest’anno. Ha sbagliato diverse partenze, partenza anticipata, errore nei doppiaggi, errori nelle prove libere (montecarlo), amnesia delle regole (più che colpa sua, direi muretto), errori di nervosismo. ad ogni gara ne ha fatto uno, dopo spa è letteralmente cambiato in meglio. se non mi credi pazienza, non devo mica convincerti.
      2)leggi bene quello che ho scritto, non era la più veloce, ma la vettura più affidabile. l’affidabilità vince sempre su una vettura veloce ma non affidabile. vogliamo ricordarci la ferrari nell’era schumacher? lenta, ma affidabile, mclaren veloce, ma delicata. chi vince? la vettura migliore, ossia la più affidabile. ma io scommetto che tu mi dirai che la vettura migliore è quella che si rompe spesso, ma va veloce.
      3) no, è quello che voi ultrà-alonsiani definite “alonso vincitore morale”, in pratica oltre ad aver perso un mondiale lo pigliate in giro con sta baggianata di vittoria morale, che non ha senso. fa conto te.

      P.S. mi può spiegare la redazione perchè tutti i miei commenti sono sempre in moderazione? ho violato qualche regola?

  16. cristian

    15 novembre 2011 at 12:29

    ebbbasta… nessuno sara perfetto,ma carlo vanzini di sky è di una spanna superiore…la competenza unita all’entusiasmo di un appassionato vero…rivoglio la f1 su sky!!!

  17. Elena (Jenson's fan!)

    15 novembre 2011 at 19:40

    fantastiche come sempre! :D:D:D

  18. Neofromzion

    16 novembre 2011 at 18:28

    il termine “bucatura” esiste… -_-‘

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati