F1 | Zak Brown: “Un peccato perdere Silverstone”

Il boss McLaren: "Il resto del mondo è pronto per la F1"

Ancora problemi per il Gran Premio di Gran Bretagna, per via delle disposizioni governative che obbligano tutti gli entranti nel paese ad un periodo di quarantena di quattordici giorni, ma la Hockenheim è pronto a sostituire Silverstone.
F1 | Zak Brown: “Un peccato perdere Silverstone”

La stagione di Formula 1 si appresta a ripartire, dopo lo stop al Gran Premio d’Australia per via della pandemia mondiale. Il calendario è ancora in fase di aggiornamento; sono molti i dettagli a dover essere ancora definiti e se i due weekend in Austria, al Red Bull Ring, sono ormai una certezza, lo stesso non si può dire per i successivi due appuntamenti sul circuito di Silverstone.

Dopo gli iniziali problemi economici, dovute anche allo svolgimento delle gare a porte chiuse, sono adesso le questioni governative a tenere in forse il Gran Premio di Gran Bretagna: il governo, infatti, richiede un periodo di quarantena di 14 giorni per chiunque entri nel paese, un periodo di tempo inconciliabile con i tempi stabiliti dal calendario.

Un altro problema è rappresentato dal fatto che diversi team di Formula 1 hanno sede in Inghilterra e nessuno potrebbe far ritorno alla base, durante la stagione, per evitare la quarantena.

Zak Brown, CEO McLaren, ha dichiarato che sarebbe davvero “triste” vedere Silverstone fuori dal calendario, ma un solo circuito non può fermare la Formula 1.

Sarebbe un peccato perdere il GP di Gran Bretagna, ma se tutti gli altri paesi sono pronti a partire, non possiamo permettere che uno solo fermi la F1. Il resto del mondo è pronto” ha dichiarato Brown, che ha anche parlato del lato logistico per tutti i team, come la McLaren, con sede nel Regno Unito.

Ci sono opzioni per correre in Europa, quindi potremmo anche evitare di tornare a Woking così spesso. Ma, avere  così tante restrizioni nella nostra patria renderà tutto più difficile“.

La Formula 1 è uno sport globale, con migliaia di lavoratori e business coinvolti, che non possono fermarsi.

Se le cose dovessero farsi complicate, la Germania e il circuito di Hockenheim sono pronte a sostituire Silverstone ed ospitare l’intero circus per due appuntamenti.

In un anno come questo, dove tutti sono alle prese con grandi perdite economiche, il nostro obiettivo deve essere di generare introiti anche con la Formula 1” ha dichiarato il boss del circuito tedesco Jorn Teske.

Ulteriori discussioni saranno necessarie per capire come e quando raggiungere questo obiettivo“.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Silverstone al lavoro per il nuovo tracciato 2018

Questi lavori in pista vengono fatti solitamente durante la pausa invernale per non causare problemi o ritardi con l'andamento del campionato
A Silverstone cominciano i lavori per il nuovo tracciato del 2018. Questi lavori in pista vengono fatti solitamente durante la pausa