F1 | Sainz fa paragoni: “Come se Hamilton fosse Messi e Alonso il CR7 della Formula 1”

Una frecciatina anche a Max Verstappen: "Non credo che sia migliore di me. Ma se porrete la stessa domanda a ogni pilota in griglia risponderanno tutti così"

F1 | Sainz fa paragoni: “Come se Hamilton fosse Messi e Alonso il CR7 della Formula 1”

Carlos Sainz si sente pronto per questa sua terza stagione in Formula 1: “Questi due anni sono passati in un lampo, mi sembra ieri quando mi dissero che avrei guidato una F1, ha iniziato Carlos Sainz nella sua intervista rilasciata all’emittente radiofonica spagnola Onda Cero. Sainz si sente davvero impaziente: “È ancora presto per parlarne, perché non è nemmeno iniziato il mondiale. Ma dovessi disputare un buon campionato, vedo possibile un approdo in un top team, io darò tutto”. Lo spagnolo sembra essere davvero ispirato, entusiasta e su di giri a tal punto da fare grossi paragoni tra la Formula 1 e il mondo del calcio internazionale. Nello specifico: “Hamilton si potrebbe applicare al ruolo di Messi, per così dire. Fernando sarebbe Cristiano Ronaldo, uno che si fa molto desiderare, anche se Fernando non vuole molto”, ha scherzato tra una battuta e l’altra.

Tornando a parlare di F1 e della sua esperienza in Toro Rosso, Carlos ha voluto anche commentare la “promozione” di Max Verstappen in Red Bull: “Non credo che sia migliore di me. Ma se porrete la stessa domanda a ogni pilota in griglia risponderanno tutti così”, ha detto.

In questa chiacchierata con la stampa, Sainz ha inoltre rivelato alcuni dei suoi segreti, tra cui la difficoltà con cui si mette a parlare di macchina dopo aver finito di lavorare. Carlos ama le auto, questo è certo, ma è un argomento di cui è costretto a parlare sempre e per tutto l’anno: quando è invece fuori da quel mondo lavorativo allora preferisce chattare con gli amici e parlare con loro di altri argomenti. Sainz ha anche ammesso che non ha mai fumato sigarette o altro:Quando torno a casa l’ultima cosa di cui voglio parlare con i miei amici è di macchine. Perché ne devo parlare per tutto l’anno. Io le amo, ma quando torno a casa quello che mi piace di più è chiedere ai miei amici altre cose. Tutti i miei veri amici sanno che se si comincia a parlare di macchine allora cambio argomento. Non fumo, in primo luogo perché non è necessario, e in secondo luogo perché potrebbe rappresentare un rischio brutale per la mia carriera”, ha aggiunto.

Uno dei suoi idoli sportivi? Rafael Nadal: “Per me è l’esempio perfetto di un atleta e di persona”, ha concluso il pilota spagnolo.

Fabiola Granier

F1 | Sainz fa paragoni: “Come se Hamilton fosse Messi e Alonso il CR7 della Formula 1”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati