attiva


F1 | Analisi prove libere a Monza: Verstappen vola sul passo gara, Ferrari può tenere il ritmo

Sainz davanti a tutti al termine delle libere, Leclerc molto bene con le soft

F1 | Analisi prove libere a Monza: Verstappen vola sul passo gara, Ferrari può tenere il ritmo

Eccoci con il consueto appuntamento del venerdì post prove libere. Siamo a Monza, nel Tempio della Velocità per il sedicesimo appuntamento della stagione 2022 di Formula 1. Carlos Sainz, il quale partirà dal fondo domenica per la sostituzione di tutta la sua power unit ha stampato il giro più veloce della giornata in 1:21.664, staccando di poco più di un decimo Max Verstappen, anche lui in penalità, ma solo di cinque posizioni al momento per aver sbloccato un nuovo motore a combustione interna. Terzo Leclerc, a questo punto il favorito numero per la pole position.

Andiamo come sempre con la scelta della Pirelli, che per l’appuntamento brianzolo ha scelto C2 – hard/bianca, C3 – media/gialla e C4 – soft/rossa, una soluzione forse conservativa per i più, visto che la sosta unica a Monza sembra essere più che scontata. La gomma media è stata la più utilizzata nella simulazione passo gara, con Verstappen che sembrava volare e sempre sul 25 nei primi giri, salvo poi salire, di poco, sul 26 basso. Carlos Sainz, il quale ha utilizzato lo stesso compound, non è riuscito a tenere il ritmo dell’olandese, e dopo il 25.7 iniziale ha girato sempre e solo sul 26. Chi ha tenuto il ritmo del campione del mondo della Red Bull è Charles Leclerc, ma il pilota della Ferrari ha utilizzato la gomma soft, non escludendo comunque la scelta di questa mescola per la prima parte di gara per poi passare alla hard.

E’ sembrata più indietro la Mercedes, probabilmente non al livello degli altri due team, un po’ come pronosticato a inizio weekend, ma tutte le penalità che ci saranno in griglia, al momento confermate per sei piloti ma potrebbero aumentare da qui a domani, ci dicono come la gara potrà essere stravolta quantomeno nei primi giri. Una cosa sembra essere comunque tangibile: la Ferrari è più veloce rispetto a Spa, pista anche lì a basso carico e nella quale la F1-75 ha avuto grossi problemi. La Red Bull continua ad essere favorita anche nel Parco brianzolo, ma con un margine ridotto rispetto a quanto visto in Belgio.

1/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati