Webber: “E’ un duro colpo per noi”

Il pilota della Red Bull spiega che un guasto al DRS gli ha impedito di qualificarsi alla Q2: partirà 19°

La faccia dell'asutraliano fa da contraltare a quella superfelice per la pole sfoggiata da Sebastian Vettel: segno che il team campione del mondo deve ancora risolvere alcuni problemi di affidabilità
Webber: “E’ un duro colpo per noi”

Mark Webber ha chiuso le Qualifiche del GP d’Europa al 19° posto ma lui stesso ha spiegato che questo risultato soprendente per una Red Bull è stato causato da un guasto al DRS.

Il pilota della Red Bull aveva in precedenza incontrato problemi tecnici nelle prove libere del mattino e ora dovrà risalire posizioni su una pista in cui è difficilissimo superare. “Non avevamo il DRS, è molto semplice spiegare qual era il nostro problema. L’ala mobile vale 1”3 sul giro ed è molto difficile fare un buon tempo quando non hai il DRS”, ha detto Webber. “La vettura è stata protagonista di una faticosa battaglia quest’oggi. Siamo solo riusciti a fare quattro giri per tutto il giorno, e tre di questi sono stati in qualifica. Abbiamo avuto problemi all’inizio della Q1 con l’impianto idraulico, e al box i ragazzi mi hanno montato le Soft, hanno fatto la cosa giusta in quanto eravamo in una situazione disperata. Il tempo sul giro non era male dato che il DRS era fuori uso, ma nulla ha potuto aiutare la nostra situazione. Così ora dobbiamo fare tutto il possibile domani”.

Webber ha ammesso che il risultato di Valencia potrebbe rivelarsi costoso in termini di campionato del mondo. “E’ veramente stato un duro colpo per noi. Con questo risultato e quello di Barcellona, ​​abbiamo avuto due qualificazioni difficili, e non per colpa mia. Ma questo non è certo il modo con cui si può andare avanti per 20 gare”, ha concluso l’australiano.

Lorena Bianchi

Webber: “E’ un duro colpo per noi”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

5 commenti
  1. frederick

    23 giugno 2012 at 16:04

    Ed è il secondo guasto al DRS di fila…

  2. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    23 giugno 2012 at 16:29

    Dopo Schumi un altro DRS rotto. Almeno questo e’ rimasto chiuso, se fosse rimasto aperto in una delle staccate piu’ violente cosa sarebbe successo??
    Meno male va che non stiamo a commentare niente del genere…

  3. Luca RB

    23 giugno 2012 at 16:33

    puo’essere anche il secondo,ma non e’ l’unico per quanto e’ stato bravo a rimontare Vettel ha avuto piu’problemi di lui.Comunque non c’e’ nessun fantasmino lo sanno anche le pietre che per Horner il titolo costruttori vale piu’di quello del pilota,percio’nessun complotto.

  4. Mattia

    23 giugno 2012 at 16:51

    Con Webber così indietro forse la gara sarà un po’ divertente e si vedrà qualche sorpasso interessanto grazie alla rimonta dell’australiano.

  5. MicroIce (Tifoso RedBull Racing)

    23 giugno 2012 at 23:14

    Non pensavo che il DRS facesse così tanta differenza….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Valencia, addio alla F1?

Il circuito preso d'assalto dai ladri
Il futuro di Valencia in Formula 1 sarebbe ormai segnato e la città spagnola potrebbe non ospitare mai più un
Focus F1

La pazza idea di Ecclestone: un GP a Londra

Il patron della F1 sarebbe tentato dall'idea di una gara nel cuore della capitale britannica
Bernie Ecclestone a 81 anni pare immune dagli scandali finanziari che lo circondano e pensa a nuove gare sempre più
Focus F1

A Valencia spettacolo e 58 sorpassi

La bellissima gara di domenica scorsa fa crescere il rammarico per una pista che è a rischio eliminazione dal calendario
Descritto in anticipo come una corsa noiosa, il GP d’Europa di Valencia è stato uno dei gran premi più belli