Parr: “L’accordo tra Williams e Renault non è basato sulla nostalgia”

Parr: “L’accordo tra Williams e Renault non è basato sulla nostalgia”

Il team boss della Williams, Frank Williams, ha dichiarato che il nuovo patto con il ritrovato fornitore di motori Renault non è garanzia di successi. La precedente partnership tra Williams e Renault, durata dal 1989 al 1997, ha portato quattro titoli piloti e cinque titoli costruttori. Il team ha appena annunciato che dal 2012 tornerà ai motori Renault, al posto dei Cosworth.

“Visto così, la gente prenderà tutto questo come una grande storia, quella della Williams e della Renault, e pensa di vedere subito la vittoria” ha detto Williams “Ma ricordo alla gente che la F1 non sta mai ferma e quanto vinto negli anni ’90 non è garanzia di quello che possiamo ottenere in futuro”.

“La Renault è in grado di vincere gare e le vince ancora, e davanti a noi abbiamo una montagna ripida. La scaleremo, non sappiamo quanto ci metteremo, ma faremo la nostra parte nell’accordo. Sono davvero entusiasta, deliziato e pure un po’ nervoso”.

Il presidente del team Adam Parr ha ribadito che la Williams è tornata alla Renault, per il potenziale del motore che ha contribuito nella vincita del titolo mondiale, più che per nostalgia.

“Oggi parliamo del futuro, è molto allettante rivangare il passato, ma non lo facciamo. Siamo un team che ha bisogno di fare meglio di quanto stia facendo adesso e questa partnership è incredibilmente importante per noi come team”.

“Costruendo tutto sui successi passati e una buona relazione con la Renault, non vediamo l’ora di unire la loro fantastica tecnologia con una monoposto rinnovata da parte della squadra”.

“Abbiamo attraversato un periodo difficile di selezione di un nuovo gruppo tecnico per portarci avanti. Abbiamo annunciato negli ultimi giorni tre appuntamenti tecnici per il futuro e questa partnership sarà una spinta incredibile”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

11 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Parr: “La Red Bull andava sospesa”

L'ex CEO Williams critico con la sanzione blanda del dopo Germania
Adam Parr  è tornato a parlare dell’incidente avvenuto lo scorso Gp di Germania, quando un cameraman presente nella pit-lane è