Parr: “La Red Bull andava sospesa”

L'ex CEO Williams critico con la sanzione blanda del dopo Germania

Parr: “La Red Bull andava sospesa”

Adam Parr  è tornato a parlare dell’incidente avvenuto lo scorso Gp di Germania, quando un cameraman presente nella pit-lane è stato investito dalla gomma non fissata a dovere proveniente dalla monoposto di Mark Webber. L’ex direttore generale Williams, in particolare, ha criticato la scelta della FIA di comminare alla squadra soltanto una multa di 30.000 euro, a suo dire troppo leggera per l’esito dell’errore.

“Ancora una volta ci siamo trovati davanti ad una sanzione pecuniaria per un’infrazione sportiva che tra l’altro ha causato un ferito – ha scritto sulla sua pagina Twitter – L’uscita dai box in maniera imprudente o l’eccesso di velocità in corsia, solitamente commesse per guadagnare tempo sugli avversari, creano situazioni di pericolo, oltre che rischi supplementari e dovrebbero essere punite più severamente, con metodi dissuasivi. A mio parere la Red Bull avrebbe dovuto saltare una gara”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

9 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Adam Parr lascia la Williams

Al suo posto, in qualità di presidente non esecutivo, ci sarà Nick Rose
La notizia è di questa mattina ed è di quelle che farà, probabilmente, discutere. Adam Parr lascia la Williams. Il