Ferrari: Un motore quasi nuovo per Alonso ad Abu Dhabi

Ferrari: Un motore quasi nuovo per Alonso ad Abu Dhabi

Secondo la rivista Auto Motor und Sport la situazione motori di Fernando Alonso non è così negativa. Il gran premio del Brasile di questa settimana sarà l’ultimo per lo spagnolo con un motore ad alto chilometraggio.

Ad Abu Dhabi, infatti, il pilota della Ferrari potrà utilizzare uno dei motori sostituiti in Bahrain per precauzione dal team di Maranello per i problemi di surriscaldamento accusati dalla F60 nelle prime gare del campionato.

Per regolamento la Ferrari ha potuto utilizzare tali unità solo nelle prove libere ma nell’ultima gara Alonso potrà utilizzare tutti i suoi motori e l’unità utilizzata nelle qualifiche del gran premio del Bahrain ha pochissimi chilometri.

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

27 commenti
  1. luca

    3 Novembre 2010 at 16:17

    Credo che se andiamo ad analizzare le penalita’ inflitte o non inflitte per ciscuna scuderia bisognerebbe compilare pagine e pagine,pero’ mi domando il perche’ la Ferrari non e’ stata condannata per il sorpasso farsa di Alonso su Massa al gp di Germania,per quel che riguarda la Renault mi ricordo perfettamente l’anno con Prost che ha perso il mondiale e lo ha vinto la Brabham motorizzata BMW 4 cilindri turbo con benzina irregolare prodotta dalla Basf dove potevano girare con pressione di 5 atmosfere mentre la Renault che aveva la miglior macchina oltre i 4 bar il motore soffriva di detonazione anticipata,sappi che sono 40 anni che non mi perdo un gp,e so’ tutti i risvolti inimmaginabili del mondo della formula 1,in questo caso bisogna riconoscere a Renault di essere stata grande perche’ se ci fosse stata la Ferrari avrebbe fatto reclamo pur di vincere il titolo per squalifica altrui. Al riguardo del campionato quello che conta e’ il costruttori perche’ premia il mezzo meccanico,il mondiale piloti premia il conduttore e basta e non il mezzo meccanico,lo dice la parola stessa.Meglio vincere un costruttori che 10 piloti.
    In Brasile se non piove da’ come sembra le Red Bull fanno doppietta.
    Ciao a tutti

  2. Francesco

    4 Novembre 2010 at 01:55

    Beh Luca, sappi che anch’io ho una certa cultura in materia, ed un passato da pilota di go-kart.

    Non sappiamo (e non lo sai nemmeno tu) cosa avrebbe fatto la Ferrari al posto della Renault, quindi non spariamo giudizi campati in aria; concordo sul fatto che alla Renault si son comportati da signori.

    La Ferrari non è stata penalizzata perché, pur essendo stati tanto imbranati da farsi beccare, non è certamente l’unica squadra che usa dare ordini e disposizione ai propri piloti; semplicemente, altri lo fanno in maniera più ipocrita.

    Sul titolo piloti pensala come ti pare, ma le cose non stanno come dici tu, proprio perché il mondiale piloti NON premia soltanto il conduttore (oltre ad esser percepito dal pubblico come un successo di squadra): diresti che la McLaren nel 2008 non ha vinto nulla perché il titolo costruttori è andato alla Ferrari, nonostante il titolo piloti conquistato da Hamilton?

    Infine, sei sicuro che in Brasile, se non dovesse piovere, le Red Bull faranno doppietta? Se la son prenotata? Non mi sembra che in ogni gara asciutta abbiano fatto doppietta… e, comunque, i loro piloti stanno dietro in classifica nonostante la superiorità tecnica.

    Vedremo. Forse vincerà il migliore… con la miglior squadra!

  3. luca

    4 Novembre 2010 at 15:32

    Ciao,la mclaren nel 2008 come squadra e come mezzo meccanico non ha vinto nulla,ha vinto il pilota Hamilton (mondiale piloti) e la Ferrari come mezzo meccanico e come team (mondiale costruttori,e’ inutile che si voglia girare intorno,la realta’ e’ questa,il famoso mondiale marche dei rally insegna,il mondiale marche e’ un prestigio assoluto in quanto in Italia gli Italiani tengono per la Ferrari e non per un pilota italiano all’incontrario delle moto gp 1000 dove si tifa per Valentino malgrado guidi una Yamaha.Detto questo ora la Ferrari non ha in mano nulla,per ora,poi alla fine non lo’ so’,ma se per caso dovesse vincerlo la Red Bull,la Ferrari agli atti e a detta di logica non vincerebbe nullaaaaa!!!!!!!!!
    ciao a tutti

  4. Francesco

    4 Novembre 2010 at 16:31

    Beh, se vuoi pensarla così, fai pure. Ma da ferrarista ti assicuro che festeggerei se (o “se anche”, come preferisci) Alonso dovesse spuntarla.

  5. Francesco

    4 Novembre 2010 at 16:35

    Un’ulrima cosa: nei palmarés di ogni squadra (almeno, di ogni squadra titolata, vedi Ferrari, McLaren, Williams e via dicendo), appaiono le statistiche relative ai titoli conquistati, SIA costruttori SIA piloti. Per cui, non credo che il titolo piloti non conti, per la squadra.

    Un saluto.

  6. Fernando

    10 Novembre 2010 at 01:39

    @ luca
    Domanda:
    Ma che razza di italiano sei?
    Parli come se fossi tu un costruttore di automobili da corsa, 4 bar, 5 bar, 4 cilindri, bla bla.. scopiazzando intere frasi da internet (se vuoi ti scrivo i link da dove hai copiato intere frasi di dati tecnici), continui a gufare contro la Ferrari in ogni argomento e dici di seguire da 40 anni i gran premi di F1? Secondo me non sei italiano in primis e secondo è già tanto se li hai tu 40 anni. Seguire i gran premi di F1 da 40 anni significherebbe amare e rispettare sempre e soprattutto la Ferrari, mai visto un italiano di vecchia data come dici di essere tu che sputa nel piatto dove mangia, i ragazzini forse. Vuol dire aver amato certi tali signori Didier Pironì, Gilles Villeneuve, Mario Andretti, Alain Prost, e un certo Fernando Alonso che è l’unico pilota insieme ad Hamilton ad avere il settimo senso, ce l’aveva Gilles Villeneuve, anche Mansell, a volte Prost e pochi altri. Alonso è un pilota che solo per le emozioni che offre merita di vincere, unico pilota insieme ad Hamilton capace davvero di andare all’attacco, di andare sotto e prendersi dei rischi, che sembrerebbe normale visto che è uno sport individuale e quindi o vinci tu o vince un altro, non è il calcio la F1, non ti puoi permettere di grattarti il culo mentre i compagni sono nell’altra metà campo, devi lottare sempre a 300km/h con il culo a 5 cm da terra e con altri 20 che se non stai attento ti salgono in testa con le gomme! Ma nessuno vuole prendersi più rischi, non ne vale la pena, con tutti quei miliardi, poi come si farebbe a spenderli in ville, auto e fighe in giro per il mondo, chi te lo fa fare di rischiare l’osso del collo! Eppure, alcuni tra questi signori lo fanno, Alonso è uno di questi e guida una Ferrari, orgoglio italiano. Tu sei tifoso di Redbull, le lattine di brodaglia dolciastra appiccicosa, loro hanno Vettel che è certamente un bravo pilota ma è acerbo, lui i rischi li prende da incosciente non da calcolatore, lo si vede nelle partenze, lo si è visto quando ha inculato Webber, lo si è visto troppe volte in mesi e mesi, è come un ragazzino viziato. Webber invece ha più classe ed è un pilota più completo, molto ma molto di più, alla sua età tiene dietro un matto come Vettel, non è cosa facile! Ti sei dimenticato purtroppo una cosa fondamentale, ossia che la BrawnGP nel 2009 e la RedBullRacing nel 2010 hanno vinto spesso e sono sempre davanti a tutti perchè utilizzano dei componenti al limite dei regolamenti, a volte fuori regolamento poi introdotti nel regolamento a stagione iniziata, e grazie al caxxo che poi sono sempre davanti agli altri. E questo è sport? Come la BrawnGP nel 2009. Un’auto prototipo contro altre 18 auto di serie. Ma per favore, sono solamente gestiti da un riccone che vuole rovinare uno sport meraviglioso come la F1, solo per scopi pubblicitari personali. Alla RedBull dello sport della F1 non gliene può fregar di meno, loro sono introdotti in praticamente ogni attività sportiva esistente, con la scusa che la brodaglia ti mette le ali pensano di cavarsela sempre con i soliti trucchetti da Dick Dastardly.
    Una squadretta da circo la RedBull altro che campionato costruttori meritato. Per fortuna la Ferrari anche avendone le possibilità si è sempre comportata seriamente, il circo lo lasciamo fare a queste squadrette di mezze seghe che nascono e muoiono come i funghi che crescono ai bordi dei circuiti di F1, la Ferrari È la F1.
    Vi svelerò una predizione..

    Tutti dicono che AbuDhabi è PRO REDBULL e sfavorevole alla Ferrari, ma non ascoltate i pecoroni oppure che le Redbull hanno motori nuovi bla bla bla.

    I dati dicono che in AbuDhabi 2009 TRULLI, e dico trulli mica Senna, ha chiuso la qualifica con una Toyota a 2 decimi da Vettel e 1 decimo da Webber. Pole position per Hamilton su McLaren-Mercedes con 7 decimi di margine sul secondo, con una McLaren che volava sui cordoli e un Hamilton in botta. Le Ferrari partirono 11esima con Cakkonen e 20esima con Fischiatella (che non capirò mai quale santo avesse in cielo per rimanere in F1 tutti questi anni, forse il cardinale suo parente?!) e per di più la F60 non aveva più sviluppo da mesi e mesi. Il circuito presenta ben 3 rettilinei da oltre 300 km/h e quello della partenza da 290 km/h con secca frenata da 290 a 120km/h, curva a 90 gradi seguita da rettileno da 260km/h con curvone veloce 230km/h e altro tratto semirettilineo fino a 300km/h, doppia chicane tiratina e turnup a 60km/h, successivamente rettileno paura da 320 km/h dove le scie valgono bene anche perchè c’è una staccatona da 320 a 80 km/h, sinistra destra e altro rettilineo da 320km/h, poi un tratto misto… Io lo vedo molto buono per la guida di Alonso e di Hamilton, è un tracciato aggressivo e molto logorante, 300km di strada qui spaccano il fisico, oltre che la meccanica, e la RedBull non ha tutta questa forza.
    C’è un’altissima probabilità che Alonso si qualifichi in Pole Position, nel 2009 lo ha fatto Hamilton e non le RedBull e Alonso non è un ragazzino come Vettel. Sui motori vedremo, in Brasile una o forse entrambe le Redbull hanno usato il motore che aveva corso a Monza e ad un altro GP, altro che nuovo eppure hanno vinto.

    FORZA FERRARI ♥ FORZA ALONSO

    PS:
    Massa a casa! Non sei degno di guidare una Ferrari, vai alla Mercedes o alla Bmw che ti mettono anche un bel televisore sul volante e il sedile massaggiante almeno ti rilassi meglio, magari anche un bel sigaro!

    Pronostico domenica:

    Vettel: OUT x incidente
    Webber: OUT x motore fuso
    Hamilton: Secondo
    Massa: OUT x scazzo
    Alonso:

  7. luca

    11 Novembre 2010 at 17:53

    Caro Fernando bla bla bla e bla,ti rosica ancora la doppietta Red Bull Renault di domenica in Brasile che hanno determinato la vittoria del mondiale per re bull e per ren ault come motorista.
    bla bla bla e ancora bla,bla bla bla e bla

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati