F1 | Racing Point, il CEO Szafnauer: “Anno di transizione, siamo ottimisti per il 2020”

"Vogliamo concludere il 2019 con una prestazione positiva", ha concluso

F1 | Racing Point, il CEO Szafnauer: “Anno di transizione, siamo ottimisti per il 2020”

Eccoci all’ultima tappa del mondiale 2019 di Formula 1, che come di consueto si svolgerà ad Abu Dhabi nell’artificiale Yas Island. La Racing Point in particolare, si appresta a scendere in pista dopo le prestazioni non propriamente positive del Brasile, nonostante il nono posto conquistato da Perez, più per i ritiri altrui che per merito. Ne sono consapevoli un po’ tutti all’interno della squadra anglo/canadese, ma c’è determinazione e voglia di riscatto, anche per concludere al meglio la stagione, e perché no, anche provare a strappare il sesto posto costruttori alla Toro Rosso, impresa più unica che rara visti i 16 punti di distacco.

“Ci siamo ricaricati dopo una gara dura in Brasile e siamo determinati a riprenderci con la voglia di fare un risultato migliore ad Abu Dhabiha detto Otmar Szafnauer, CEO della Racing Point. In questo circuito siamo andati bene in passato, soprattutto Checo, che è riuscito ad andare a punti sempre dal 2014 in poi, quindi siamo ottimisti per questo weekend. Yas Marina è la cornice perfetta per il finale di stagione: fa molto caldo durante il giorno, ma la serata è piacevole e il circuito è spettacolare sotto i riflettori. Qui sanno come mettere in scena uno spettacolo e la struttura è di primissimo livello, sono sicuro che tutto il paddock apprezzi questo dopo una stagione lunghissima. E’ stato un anno di transizione per il team, ma siamo molto ottimisti per il 2020. Per ora, l’attenzione è focalizzata sulla conquista dei punti in questo weekend, sarà dura recuperare il sesto posto in campionato, ma tutti noi vogliamo concludere il 2019 con una prestazione positiva, continueremo a lottare fino alla fine”.

F1 | Racing Point, il CEO Szafnauer: “Anno di transizione, siamo ottimisti per il 2020”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati