F1 | Gian Carlo Minardi: “Assurdo avere solo tre giorni di test”

Il faentino critica anche il budget cap: "Non è assolutamente funzionale per come è stato concepito"

F1 | Gian Carlo Minardi: “Assurdo avere solo tre giorni di test”

La stagione di Formula 1 è ormai alle porte: domani al via con le prime due sessioni di prove libere del venerdì in Bahrain, ridotte quest’anno di mezz’ora ciascuna. Come se non bastassero quindi i pochissimi giorni di test avuti a disposizione, anche la prima giornata di ogni Gran Premio è stata ridotta complessivamente di un’ora, e questo potrebbe rappresentare una difficoltà in più per piloti e team. Sul 2021 che sta per iniziare si è espresso Gian Carlo Minardi.

“Nonostante le restrizioni imposte dalla Federazione per ridurre il carico aerodinamico, gli ingegneri hanno già dimostrato di aver recuperato il gap permettendo ai piloti di girare su riscontri cronometrici già molto vicini a quelli del 2020, nonostante i soli tre giorni di prove – ha spiegato Gian Carlo Minardi sul suo sito ufficiale. Trovo assolutamente assurdo che i team abbiano potuto godere solamente di queste tre giornate di allenamento per preparare una stagione così lunga. Non mi vengano a raccontare che lo fanno per una questione di contenimento costi. Tra l’altro da quest’anno debutta anche il budget cap, che continuerò a contestare per come è stato costruito. Non è assolutamente funzionale. Per avere senso deve comprendere al suo interno tutte le spese, senza alcuna esclusione. Un team deve essere libero di gestire il suo patrimonio, senza esclusioni che creano comunque delle differenze. Com’è stato strutturato non serve allo spettacolo e tantomeno a creare un equilibrio tra i team”.

Sulla stagione che sta per cominciare: “La Mercedes resta il punto di riferimento per tutti nonostante un avvio non semplice (per quanto si è potuto vedere). Ottima impressione l’ho avuto dalla Red Bull e dalla Honda, così come dall’AlphaTauri. La McLaren ha saputo adattare molto bene il telaio al nuovo propulsore Mercedes. Numerosi i giovani al via, con qualche “vecchietto” come il ritorno di Fernando Alonso coi colori Alpine e il 42enne Raikkonen pronto per una nuova stagione”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati