F1 | Ferrari, Leclerc: “Sono qui per battere tutti”

"Con il compagno di squadra c'è sempre una grande sfida, ci sproniamo a vicenda", ha aggiunto

F1 | Ferrari, Leclerc: “Sono qui per battere tutti”

Nel giorno della presentazione della squadra 2021, Charles Leclerc ha voluto raccontare le sue sensazioni sin da quando ha messo piede in Ferrari per la prima volta, andando anche più indietro nel tempo, a quando si è innamorato del motorsport grazie alla famiglia Bianchi. In questo modo un po’ particolare e inedito di presentare il team, prima ancora della vettura che sarà svelata soltanto il 10 marzo, il pilota monegasco si appresta ad iniziare la terza stagione a bordo di una Rossa.

“Ho iniziato a gareggiare verso i tre anni – ha detto Leclerc. Con mio padre siamo andati a trovare il suo miglior amico, Philippe Bianchi, papà di Jules che aveva una pista di kart a Brignoles. Lì ho fatto i miei primi giri e mi sono innamorato subito di questo sport. Ho detto subito a mio padre che era ciò che avrei voluto fare nella mia vita. La firma con Ferrari è stato un momento davvero speciale, anche se sono molto giovane ci è voluto tanto impegno per arrivare fin qui. Credevo di sapere cosa volesse dire firmare per la Rossa, ma appena arrivi qui conosci le persone e vedi quanto siano concentrate sui dettagli e come tutto sia finalizzato alla performance. Senti la passione delle persone che ci lavorano e questo fa la differenza rispetto agli altri team di Formula 1″.

“Far parte della Ferrari significa avere grandi aspettative, ma non possiamo lamentarci del lavoro che facciamo. Il 99% delle volte sono con il sorriso sulla faccia e ne sono felice. Per me #essereFerrari è un modo di lavorare; l’attenzione ai dettagli, la voglia di fare sempre di più spingendosi oltre i limiti in tutto ciò che si fa. E’ come una famiglia: insieme affrontiamo i momenti duri e quelli più belli, ognuno di noi è parte di un unico team. C’è una squadra che lavora giorno e notte, per farci arrivare al massimo, questo non è uno sport individuale. Sono qui per battere tutti gli altri e so che il mio compagno di squadra è l’unico a guidare la mia stessa vettura, e per un pilota è sempre una sfida cercare di battere chi ha la macchina uguale alla tua. E’ una grande sfida ed è ciò che rende questo sport così emozionante, perché ci sproniamo a vicenda a fare sempre di più perché alla fine quello che conta è che la Ferrari vinca”.

“C’è molto in ballo durante la gara; strategia, gestione degli pneumatici, della benzina. Tutto questo è molto importante ed è collegato alla performance. La gestione delle gomme è qualcosa sulla quale lavoriamo molto e con grandi risultati ottenuti nel 2020, ma voglio essere il più veloce e aggressivo possibile. Non puoi permetterti di perdere concentrazione – conclude Leclerc – perché ogni minimo errore ha conseguenze enormi”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati