F1 | Ferrari, Leclerc: “Non è stata una grande gara”

Il monegasco decimo ad Abu Dhabi: "Abbiamo provato qualcosa di diverso, non ha funzionato"

F1 | Ferrari, Leclerc: “Non è stata una grande gara”

E’ deluso Charles Leclerc per come si è concluso il suo mondiale 2021. Un decimo posto figlio anche di una strategia alternativa che non ha funzionato. Il monegasco della Ferrari tra l’altro si è visto superato da Sainz nel campionato piloti, e questo crediamo non gli faccia molto piacere. Adesso ci si deve rimboccare le maniche e pensare solo ed esclusivamente al 2022 e alla nuova era della Formula 1.

“Quella di oggi non è stata una grande gara – ammette Leclerc. Il primo stint non era male, poi abbiamo provato qualcosa di diverso montando la gomma medie durante la fase di Virtual Safety Car. È stata una decisione che abbiamo preso insieme con la squadra, ma purtroppo non ha funzionato come ci aspettavamo. Congratulazioni alla squadra per il terzo posto tra i Costruttori, non era facile dopo la stagione dell’anno scorso e per questo voglio ringraziare tutti i componenti del team, sia in pista che in fabbrica a Maranello, per il duro lavoro che hanno fatto per rendere possibile questo risultato. Carlos ha disputato un’ottima stagione e gli faccio i complimenti per il quinto posto nella classifica Piloti. Un grande bravo a Max per la conquista del titolo: corriamo uno contro l’altro fin da quando eravamo bambini sui kart e so da sempre quanto è forte. Era solo questione di tempo prima che centrasse questo obiettivo, se lo merita. La stagione 2021 si è conclusa oggi e da domani inizia quella 2022. Inizieremo a prepararci per la prossima con i test che sono in programma da dopodomani. Crediamo che il nostro punto di partenza sia buono e dobbiamo continuare a lavorare per poter combattere davanti nel campionato del mondo 2022″.

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati