Giudizio opposto per Alonso e Hembery sulle gomme

Giudizio opposto per Alonso e Hembery sulle gomme

Per la gioia del pubblico spagnolo Fernando Alonso ha preso il comando al via della gara, ma alla fine ha concluso quinto e doppiato.

“La mescola superhard? E’ una domanda per i ragazzi della Pirelli. Perchè hanno portato una gomma più dura, che ha meno grip, che si degrada maggiormente ed è più lenta di due secondi?” si è chiesto il pilota della Ferrari.

Al contrario Paul Hembery, direttore di Pirelli Motor Sport, si è detto soddisfatto, pur ammettendo che quattro soste a pilota sono troppe.

Auto Motor und Sport ha raccolto le sue parole sulle mescole più dure: “E’ stato fantastico. C’era pochissimo consumo, ma certamente bisognava farle lavorare. Non volevamo quattro soste per pilota, ma dovete guardare alla gara dei leader: hanno doppiato tutti. E’ difficile per noi sviluppare una strategia con le gomme che accontenti tutti.”

Hembery ha poi suggerito che la soluzione del problema “quattro pit stop” potrebbe essere, quando si decide di portare le hard, quella di scartare le soft sostituendole con le medium.

Filippo Ronchetti

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

19 commenti
  1. faber

    24 maggio 2011 at 11:03

    le gomme son le stesse per tutti, percui…..
    le magagne della macchina si possono nascondere in qualifica, in partenza, se hai un buon pilota x 18 giri……..
    ma i valori reali li vedi sotto la bandiera a scacchi….

  2. yoong

    24 maggio 2011 at 11:10

    ma senza test è un po’ azzardato portare nuove gomme, potevano farle testare molto di più, invece che limitarsi a dei test al venerd’, dove le squadre non si mettono di certo a perdere tempo.

  3. Francesco

    24 maggio 2011 at 11:27

    si certo, le gomme sono le stesse per tutti e dodici i team, tutti e 24 piloti, ma quando ad un GP arrivano in 4 e tutti gli altri doppiati, pur senza aver avuto problemi di sorta a parte i 3 ritiri, con una manifesta superiorità che è solo meno accentuata in qualifica, allora magari fermarsi e cercare di capire se c’è qualcosa che non rispecchia le aspettative del pre stagione…
    qui non si parla solo di mclaren, ferrari o mercedes e tutti gli altri a seguire, passi lo spettacolo con più pit, sorpassi, ecc… d’accordo, ma non mi pareva di aver percepito che la RB fosse esclusa da tutto ciò: partono davanti e davanti arrivano!!! mi pare che tutti si lamentano che così lo spettacolo è stato ammazzato sul nascere!!! …a parte per RB e tifosi del team austriaco, ovviamente!!!

  4. il podestà

    24 maggio 2011 at 11:47

    Mi viene da ridere ricordando i commenti prestagione dove si diceva che SICURAMENTE la Pirelli avrebbe favorito la Ferrari.

    Difatti …..

  5. FENICE

    24 maggio 2011 at 11:56

    Ecco l’ esempio del caos, sovrano incontrastato!
    La Pirelli fa la mescola e l’ asturian risponde piccato!

    Sono gomme o non son gomme, son parole vuote!
    Andrebbe sempre forte la bibita a quattro ruote!

    Oh pingui dirigenti del cavallin rampante,
    non garantiste con l’ auto vittoria ad un dilettante?

    Invero deluso divenne il pilota coi suoi seguaci,
    or di me non si dica: i tuoi giudizi son mordaci!!!

    ——–
    POETA FENICE RISORGE SEMPRE!

  6. Davide

    24 maggio 2011 at 12:14

    Poeta, muori.

  7. FENICE

    24 maggio 2011 at 12:47

    Oh Davide ripetitivo, dal giudizio sempre eguale,
    tenta di mutar parole, o sapienza più non ti sale?

    Difficil per te comprendere, il senso di talun scritture,
    mastica ben le mie rime, per te come cuoio dure!

    Similmente realtà è dura, della tua cara Rossa,
    tanto è paragonata a di corrente scossa!!!

    Tempo al tempo dico, ancor anni passeranno,
    pria che a Maranello a vittorie torneranno!

    Rassegnazion ti prenda, come reo in una galera,
    forse rammenterai un’ altra primavera!
    ——
    FENICE POETA RISORGE SEMPRE!

  8. ricky

    24 maggio 2011 at 12:48

    meno male che ha ammesso che 4 pit-stop a pilota sono troppi !!!!!

  9. FENICE

    24 maggio 2011 at 12:55

    Invitovvi a far de’ miei rime, sana e giusta prosa!
    Ma tale ben fatta sia, da sentir profum di rosa!
    ——

    FENICE POETA RISORGE SEMPRE!!!

  10. controaltare

    24 maggio 2011 at 13:19

    le gomme hanno fatto perdere ad Alonso una gara che altrimenti avrebbe potuto vincere grazie ad una partenza fantastica.
    Ancora una volta, gomme non all’altezza, considerato che la Pirelli aveva riconosciuto che 4 soste erano troppe e non dovevano ripetersi in Spagna. Forse ora gli ostinati sostenitori di queste gomme cominceranno a ricredersi un pochino…

  11. fede

    24 maggio 2011 at 15:06

    ufficialmente nessuno lo dice…ma tutti pensano nell’ambiente che la Pirelli non è all’altezza. E non è un mio parere.

  12. Paolo93

    24 maggio 2011 at 16:04

    La differenza sul giro tra le gomme soft e le gomme superhard è di 2/3 secondi e per me sono troppi come le 4 soste, quindi portare le hard e le superhard allo stesso gran premio può essere un ottima idea.

  13. Alex (Tifoso FERRARI DA SEMPRE!!!)!!

    24 maggio 2011 at 17:13

    Le Bridgestone erano molto meglio. Non dico questo per coprire la Ferrari che ques’anno ha masdo in pista un auto scadente ,ma per dire che secondo me la Pirelli non è all’altezza e non solo che si è resa complice della FIA nel tentativo ridicolo di aumentare lo spettacolo. Ma alla FIA cosa trovano di emozionante nei PitStop? Le vere emozioni si trovano in pista,nei sorpassi,nelle lotte vere anche con quattro piloti in un secondo e nelle manovre al limite (ovviemente non quelle pericolose per l’incolumità dei piloti).

  14. simone

    24 maggio 2011 at 17:55

    @fenice
    ma LEVATI DI TORNO!!!

  15. Motore Asincrono Trifase (Tifoso Mc Laren)

    24 maggio 2011 at 21:57

    @controaltare le gomme? Pensavo che la macchina non andasse. O gli altri avevano gomme diverse?!?! O_o

  16. Motore Asincrono Trifase (Tifoso Mc Laren)

    24 maggio 2011 at 21:59

    per me la pirelli ha fatto solo schifo e si nasconde dietro a: “la federazione ci ha chiesto questo. Ma quando le gomme hard durano meno delle soft, poi portano le superhard e durano ancora meno vuoldire che proprio hanno fatto un lavoro di m…

  17. Summit

    24 maggio 2011 at 23:14

    Tempo al tempo dico, ancor anni passeranno,
    pria che a Maranello a vittorie torneranno!

    Rassegnazion ti prenda, come reo in una galera,
    forse rammenterai un’ altra primavera!

    __
    Facci ridere ancora!! ahahah!!!
    La tua Mclaren l’anno scorso lo prese per bene sui denti dal pilota con la tuta rossa, ahahah!!!

  18. cosimo (tifoso Toro Rosso e simpatizzante Ferrari)

    25 maggio 2011 at 00:51

    E’ estremamente seccante leggere commennti in rima, davvero odioso e futile….

  19. Marco D.

    25 maggio 2011 at 10:31

    La Pirelli mi sembra stia facendo fin troppo considerato che in pochi mesi hanno dovuto produrre gomme per la Formula 1 dalla quale mancavano da molti anni. Non dimenticate che l’assegnazione della fornitura è stata data a ridosso dell’inizio campionato. E poi è un’azienda italiana. Valorizziamo anche questo!!!! Se la Ferrari non riesce a vincere non è colpa del pneumatico. Le gomme sono uguali per tutti. Non cerchiamo come è nostra abitudine di dare sempre la colpa agli altri per i nostri sbagli o le nostre mancanze. La Ferrari cerchi di trovare nei suoi ingegneri e nella sua meccanica le cause di questa mancata vittoria. Impariamo a saper perdere

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati