Ferrari, ultime chances a Monza

Ferrari, ultime chances a Monza

La Ferrari a Monza si gioca l’ultima carta del suo mondiale, se il team non otterrà un buon risultato scriverà la parola fine alla sua stagione 2010 di Formula 1.

La decisione è stata presa dai vertici del team durante una riunione post Gran Premio del Belgio. Il distacco di 41 punti di Alonso dal leader, se incrementato, diventerebbe troppo ampio e difficilmente recuperabile, anche con i punteggi attuali e con sei gare da disputare. Se la squadra non ridurrà lo svantaggio in classifica verrà interrotto lo sviluppo della F10 e tutte le risorse saranno concentrate sulla vettura 2011.

La conferma arriva direttamente da Stefano Domenicali: “Se Monza dovesse andare male e far aumentare il vantaggio della Red Bull a partire da lunedì utilizzeremo tutte le nostre risorse e convoglieremo tutto il personale sul progetto della vettura per la prossima stagione”.

L’uscita di pista di Alonso a Spa è costata moltissimo alla Ferrari in termini di punti e durante l’anno lo spagnolo ha commesso un po’ troppi errori. Fernando è stato oggetto di diverse critiche da diversi addetti ai lavori, tra cui Ecclestone e Lauda che lo hanno giudicato incapace di emulare il ruolo di Schumacher.

Da Maranello difendono il pilota e sempre tramite Domenicali: “Alonso mi ricorda molto Schumacher. Da quando sono in Ferrari non ho mai visto un pilota capace di imporre la sua presenza forte a Maranello e di seguire tutte le nostre attività con convinzione”.

Roberto Ferrari

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

16 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati