F1 | Stefano Domenicali: “Le domeniche senza Formula 1 sono strane”

"Leclerc ha imparato ad essere paziente in Ferrari", ha detto il CEO di Lamborghini

L'ex team principal della Ferrari spera che si possa tornare a correre al più presto, sia per un aspetto morale che per quello puramente economico
F1 | Stefano Domenicali: “Le domeniche senza Formula 1 sono strane”

La Formula 1 si appresta a riorganizzare il calendario 2020 e l’immediato futuro. Sono nove finora i Gran Premi rinviati e/o cancellati da questa stagione, e la prossima dovrebbe essere la Francia, in programma a fine giugno. Tutto fa pensare, stando anche alle ultime indiscrezioni, che il campionato possa partire il 5 luglio a Zeltweg, a porte chiuse, ma tutto dipenderà chiaramente dall’evoluzione del Coronavirus. A tal proposito ha parlato Stefano Domenicali, ex team principal della Ferrari e oggi CEO di Lamborghini.

“Le domeniche senza Formula 1 sono davvero strane – ha detto Domenicali a L’Equipe. Spero che le corse e tutti gli sport in generale possano ricominciare presto: non si tratta solo del nostro morale, che deve essere sollevato da questo tipo di spettacoli, ma è anche una questione economica”.

L’ex team principal del Cavallino parla anche dell’astro nascente Charles Leclerc: “In Ferrari ha imparato ad essere paziente, è cresciuto molto rapidamente: ogni goccia del suo sangue è rossa Ferrari: per quanto sia monegasco, molti nel nostro Paese lo considerano italiano”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati