F1 GP Azerbaijan, prove libere 3: Vettel precede Hamilton

Terzo crono per Raikkonen. Indietro le Red Bull

F1 GP Azerbaijan, prove libere 3: Vettel precede Hamilton

Sebastian Vettel è il più veloce a conclusione della terza e ultima sessione di Prove Libere del GP dell’Azerbaijan. Il pilota della Ferrari ha preceduto la Mercedes di Lewis Hamilton e la Rossa del compagno di squadra Raikkonen, staccato di 4 decimi dal vertice.  Più nell’ombra oggi le due Red Bull, con Verstappen quarto davanti a Bottas, Perez, Magnussen, Verstappen, Stroll, Ocon e Sirotkin, a completare le prime cinque file virtuali, mentre Ricciardo non è andato oltre la dodicesima posizione. Entrambi sono stati “fregati” dalla bandiera rossa, sventolata nelle fasi finali della sessione dopo l’uscita a muro della Williams di Sirotkin. Ora non resta che attendere le qualifiche, per scoprire chi è realmente il più veloce in pista a Baku: l’appuntamento è alle 15.00, ora italiana.

Cronaca – Nuvole e temperature più basse rispetto al venerdì a Baku, con l’asfalto che segna 29°C, quando si accende il verde in pit lane: Alonso, Leclerc e Vandoorne sono i primi a lasciare i box. I primi responsi via radio da parte dei piloti parlano di una pista ancora sporca. Tutti i piloti sono equipaggiati con la mescola ultrasoft, fatta eccezione per Hulkenberg e Sainz, entrambi su mescola supersoft. Il primo crono appartiene a Daniel Ricciardo, 1:46.147. Dopo di lui si susseguono al vertice, nei giri successivi, Vettel, Raikkonen, e poi di nuovo il tedesco, con il crono di 1:43.176. A una ventina di minuti dal via, la Ferrari è al comando con i suoi due alfieri, davanti a Verstappen, Hamilton, Stroll, Bottas, Magnussen, Alonso, Ricciardo e Gasly. Nel frattempo al box Ferrari i meccanici hanno provato diverse soluzioni aerodinamiche sulla SF71H di Kimi, su cui è stata sostituita l’ala posteriore.

Perez si infila al sesto posto e quindi al terzo, a 7 decimi dal vertice, mentre Sirotkin fa suo il nono tempo. Con la mescola ultrasoft nuova Vettel alza il livello della competizione e fa segnare un nuovo miglior crono, 1:43.176. Bottas si porta alle sue spalle, seguito da Hamilton. Quindi è Raikkonen a fare compagnia a Vettel, strappando la piazza al connazionale della Mercedes, mentre il tedesco si migliora ancora: 1:43.091. A quindici minuti dalla conclusione, lo inseguono Raikkonen, Bottas, Hamilton, Perez, Verstappen, Stroll, Ocon, Magnussen e Sirotkin. Hamilton scavalca Bottas, mentre le due Red Bull, assenti da un po’, sono pronte a entrare in pista. La bandiera rossa però rovina i piani dei “bibitari”: la Williams di Sirotkin finisce infatti contro le barriere e l’attività in pista viene sospesa, nonostante il cronometro continui ad avanzare.

Alla ripartenza, a pochissimi minuti dalla bandiera a scacchi, Verstappen riesce a strappare il quarto tempo, mentre Ricciardo abortisce il proprio giro e rientra ai box. La sessione si conclude con Vettel davanti a Hamilton e Raikkonen.

F1 GP Azerbaijan – Tempi, risultati e giri Prove Libere 3

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati