Raikkonen: “Il secondo posto non è ciò che vogliamo”

Il finnico si lamenta per la poca velocità della sua Lotus a Valencia

Raikkonen: “Il secondo posto non è ciò che vogliamo”

Kimi Raikkonen è abbastanza deluso per il suo secondo posto nel Gran Premio d’Europa, non tanto per il risultato in sé ma per il fatto che la Lotus non ha avuto la capacità di lottare per la vittoria.

Il finlandese ha combattuto per tutta la gara duramente per la Top 5, nel finale ha passato la McLaren di Lewis Hamilton e ha agguantato la seconda posizione dietro la Ferrari del vincitore Fernando Alonso. “Non avevamo oggi sufficiente velocità per lottare per la vittoria,” ha ammesso Raikkonen. “Alla fine il secondo posto è OK, ma non quello che volevamo”.

La Lotus è andata molto meglio nelle mani del suo compagno di squadra Romain Grosjean, a lungo secondo alle spalle di Sebastian Vettel, prima che due guasti li mettessero fuori combattimento entrambi. “Abbiamo fatto una buona partenza ma sono stato bloccato da Pastor Maldonado alla prima curva a destra e ha perso alcuni posti a causa di questo quindi ero un po ‘indietro a quel punto,” ha detto l’ex ferrarista. “Abbiamo fatto comunque un buon recupero da quella posizione e ho lottato piuttosto duramente con gli altri piloti, facendo molti sorpassi. E’ stata una buona gara, ma certamemnte i nostri obiettivi sono altri”, ha chiuso il finlandese.

Lorena Bianchi

Raikkonen: “Il secondo posto non è ciò che vogliamo”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

47 commenti
  1. Fernando

    24 giugno 2012 at 16:59

    Roman la velocità l’aveva e senza la rottura dell’alternatore avrebbe potuto anche vincere, quindi non è colpa della macchina, ma del setup scelto e lo fai il pilota con il suo ingegnere… comunque complimenti per la gara, è tornato alla grande

  2. AleMans

    24 giugno 2012 at 17:01

    Ah ma allora Raikkonen ha i denti… Oggi ha sorriso!

  3. frederick

    24 giugno 2012 at 17:01

    Ascolta me KImi! Meeglio che sei arrivato secondo, se provavi a superare Alonso qualcuno premeva il pulsantino magico e ti ritiravi pure tu!

    • Tiziano

      24 giugno 2012 at 17:21

      Anche qua rompi le scatole.

    • ferrarista

      24 giugno 2012 at 17:36

      cavolo, ma questo frederick ha il vizio delle stronzate.

      Grande Fernando!
      Forza Ferrari per sempre

    • ing. Cosimo

      24 giugno 2012 at 17:37

      frederick stai rosicando di brutto… 🙂

    • gamer99

      24 giugno 2012 at 20:42

      a fredde prova a preme un pulsantì sulla tua tastiera. prova alt-f4

    • Modaitaliana

      25 giugno 2012 at 02:41

      FREDERIK, MA UN PULSANTINO PER FARTI DIRE MENO SCEMENZE NON ESISTE?

    • Gianluca RB

      25 giugno 2012 at 17:54

      jaja, tipo come nel cartone animato Cars2 jaj

  4. Turez

    24 giugno 2012 at 17:02

    Beh..però Grosjean mi sembrava che avesse tutte le carte in regola per puntare alla vittoria e battagliare con Alonso prima del ritiro..quindi questa Lotus nelle mani del francese va molto meglio..ma penso che l’aver fatto tester Pirelli l’anno passato, lo abbia agevolato e non poco quest’anno..è il migliore con le gomme.

  5. Dadà

    24 giugno 2012 at 17:06

    frederik,sono con te

  6. Francesco

    24 giugno 2012 at 17:11

    frederik sei pessimo … kimi tu sei un grande e presto vincerai .. oggi nn é andato tutto al meglio peró va bene alla fine ..

  7. sportivo

    24 giugno 2012 at 17:13

    Kimi è un grande, sono contento che sia arrivato a podio e, onestamente, mi spiace che non sia più in Ferrari, altro che Felipe.
    “frederick”, te l’ ho già scritto su un altro articolo… rosica a vita insieme a maria.
    Io, da sportivo e tifoso Ferrari, se un altro pilota o scuderia vince per merito sono solo contento per loro.
    Ovviamente ho preferenze ma apprezzo anche Vettel, Hamilton (quando ha il cervello collegato), Raikkonen, Schumy, Grosjean, Maldonado Petrov e Di Resta.
    Quindi……, di cosa stai/stiamo parlando povero antisportivo, antietico e rosicone?

  8. Dam

    24 giugno 2012 at 17:22

    per quel poco che ha mostrato oggi a Valencia Kimi dovrebbe stare zitto e buono a gustarsi il 2° posto, solo con le disgrazie altrui è riuscito ad arrivare li….un peccato grande per Grosjean che era costantemente più reattivo e competitivo di Kimi in questo gp…dunque Kimi dovrebbe riflettere sulle sue capacità in gara…

    • alekimi

      24 giugno 2012 at 17:34

      Ci sta ki si è goduto la vittoria sulle disgrazie altrui…

    • EleKimi

      24 giugno 2012 at 18:24

      certo se non si fossero rotti groesjan e vettel forse non sarebbe arrivato 2°… ma neanche alonso avrebbe vinto con quei due in gara fino alla fine… quindi abbassiamo i toni… alonso a fatto una grande gara ma ha avuto anche un bel pò di fortuna!!!

    • V-Ryven

      25 giugno 2012 at 00:22

      Si infatti, non è che per caso ha compiuto diversi sorpassi e ha lottato fino alla fine, no ma va…

  9. gamer99

    24 giugno 2012 at 17:23

    ma che te voi lamentà, il tuo compagno stava quasi pe vince

  10. luciano

    24 giugno 2012 at 17:39

    questi sono piloti.. 🙂 che puntano sempre alla vittoria, al suo debutto con la minardi, arrivo 5 e prese 2 punti, tornato ai box, in mezzo hai festeggiamenti disse “non c’è niente da festeggiare, non ho vinto ” 😀

    • Mattia

      24 giugno 2012 at 17:42

      Raikkonen ha debuttato con la Sauber. Quello che ha debuttato con la Minardi arrivando quinti è Webber, che ha festeggiato in quell’occasione.

      • luciano

        24 giugno 2012 at 18:21

        si lo avevo confuso, raikkonen fini 6 se non erro, e comnque la frase la disse a peter sauber(nella confusione avevo pensato a giancarlo minardi) 😀

  11. Ayrton

    24 giugno 2012 at 18:08

    Sono sempre stato uno stimatore di Kimi, ma da quando ha detto che lui correi in F1 x lavoro, non mi ha più convinto, e, sia i risultati che la realtà in pista, lo dimostrano. Per premere sull’acceleratore mezzo secondo prima del tuo avversario e frenare un decimo dopo, ci vuole molta motivazione e questa ad oggi sembra averla più Grosjean che kimi. Alonso ha sempre dimostrato che davanti a lui non ci vuole nessuno e questo lo ha sempre fatto con molta correttezza.

    • V-Ryven

      25 giugno 2012 at 00:20

      Guarda che questo è lo stile di guida di Kimi, non è mai stato uno che infila all’ultimo metro o uno aggressivo, è sempre stato dietro, aspettando il momento giusto per passare. piuttosto rallenta, si prende una pausa, e poi ricomincia di botto. Non è uno alla Schumi o alla Hamilton, per intenderci. quindi il paragone con Grosjean è del tutto inutile, sono due stili di guida differenti per due piloti differenti. solo che uno ti da la sicurezza di fare sempre punti (o quasi), l’altro invece ti fa prendere dei rischi che possono valere molto. e poi scusa, secondo te gli altri corrono per passione…?? A lui piace correre e lo fa per lavoro, non vedo dove sia il problema, e se lo associ allo stile di guida, allora non hai capito nulla di Raikkonen.

      • Ayrton

        25 giugno 2012 at 16:21

        Direi invece che è del tutto utile il paragone che ho fatto tra Kimi e Grosjean, visto che corrono x lo stesso team. Grosjean si prende i suoi rischi come un tempo faceva Kimi. Grosjean sarebbe andato veramente ad attaccare Alonso se non avesse avuto problemi all’alternatore. Kimi forse si sarebbe avvicinato ma non avrebbe attaccato alonso x il semplice motivo che lo stesso Kimi non corre più x passione ma x lavoro.

  12. Francesco

    24 giugno 2012 at 19:43

    speriamo la prossima sia la volta buona ..

    • Francesco

      24 giugno 2012 at 19:48

      torna in ferrari kimi

      • Maria

        24 giugno 2012 at 20:07

        mica è scemo che va a fare il 2° di Alonso 😉

      • Francesco

        24 giugno 2012 at 20:25

        partirebbero alla pari come partirà alla pari anche vettel qualora dovesse venire in ferrari .. poi ti toccherà tifare pure per la rossa..

      • V-Ryven

        25 giugno 2012 at 00:16

        @Maria: esatto è quello che penso anche io. Alonso fa l’alfiere della Ferrari e Kimi come secondo non ce lo vedo proprio. anche se l’unico anno che in Ferrari è stato seconda guida è diventato campione xD Comunque, voci di corridoio danno Webber fuori dalla Red Bull l’anno prossimo, e magari…. chi lo sa, secondo te Iceman sta bene in blu?? 😉

      • Francesco

        25 giugno 2012 at 09:41

        no kimi in blu no…in rosso o in argento al massimo..

  13. f1racers

    24 giugno 2012 at 20:19

    Ecco I Giornalisti Rai quando Intervistano Kimi Dice In Prima Dice Sempre La Stessa Frase Im, Minnnnnn, Bravo Pero’ Accontentati Del secondo Posto

    • marco_dagrate

      24 giugno 2012 at 20:29

      Grande gara anche se avrei preferito la vittoria di Grosjean ed il terzo posto di kimi. peccato. penso che abbia rovinato.le gomme dietro ad Hamilton. cmq un’altra grande prestozione di Iceman

      • f1racers

        25 giugno 2012 at 21:38

        Gia’ Questo Grosjean E Davvero Un Ottimo Pilota,Si Fa Notare Molto, Nonostante La Lotus Non Sia La Macchina Piu’ Forte Del Lotto,Se Massa Dovrebbe Andar Via Dalla Ferrari,Vorrei Lui Accanto Ad Alonso

  14. vettelthebest

    24 giugno 2012 at 22:06

    Romain sta vivendo uno stato di forma superiore a Kimi. Oggi è stato sfortunato. Pare che il problema tecnico di Vettel e quello di Grosjean siano identici (pare l’alternatore).

  15. V-Ryven

    25 giugno 2012 at 00:11

    Kimi ha completamente ragione. oggi doveva vincere e le condizioni per farlo c’erano tutte. al di la del fatto che i suoi pit stop si aggiravano intorno ai 4.1 secondi contro i 3.2 di Alonso (il team lotus farebbe bene a esercitarsi sui pit che a momenti li faccio + veloci io…), la Lotus è stata costruita per avere una velocità maggiore una volta aperto il DRS, molto maggiore, sostanzialmente intorno ai 20 Km/h in più. E oggi faceva fatica a superare Hamilton che non usava il DRS e nemmeno tutto il KERS. poi per carità, merito anche a Romain che sa davvero far volare la Lotus con le Pirelli, ma la superiorità aerodinamica della Lotus è andata un po’ scemando, quanto meno oggi. Se oggi ci fosse stata la Lotus vista in Barhein, Hamilton lo avrebbe passato subito, e magari dopo….. sapete cosa intendo. Comunque sei sulla buona strada. ottima anzi. E poi mi piace la tua guida da calcolatore, sei un missile. Ti voglio vincitore a SPA.

    • Dam

      26 giugno 2012 at 15:57

      cero che doveva vincere , bastava correre come sa fare lui e non fare il turista in pista ..con le disgrazie altrui Alonso ha approfitato alla grande mentre Kimi sembra che non si sia accorto di quello che succedeva davanti a lui e pensava forse che si trova al 10° posto?? chissà …

  16. Giancarlo

    25 giugno 2012 at 00:19

    Si parla tanto della superiorità di Grosjean, ma non ricordate il panico che stava seminando assieme a maldonado alla partenza??? il francesino deve imparare che non si gioca ai kamikaze.Poi rispetto a Kimi ha avuto la fortuna di non restare imbottigliato dopo il primo pit, e proprio grazie alla partenza. Se Raikkonen fosse uscito dalla prima curva al terzo posto non so come sarebbe finita!!

    • Dam

      26 giugno 2012 at 16:01

      anche Alonso si è ritrovato nella mischia dopo il pit èerò è riuscito lo stesso a sbarazzarsi di chi lo precedeva..non so ma avete seguito il GP ?? Kimi semplicemente non ha dato tutto quello che poteva dare insomma oggi si è vista una prestazione passiva di Kimi !!!

  17. Gianluca RB

    25 giugno 2012 at 00:48

    grande ambizione di un grande campione

  18. KIMIALO

    25 giugno 2012 at 01:21

    Grande Kimi!Prenotato il primo posto a Spa..nn vedo l’ora di vederlo in azione nella “sua” pista

  19. Alien

    25 giugno 2012 at 02:14

    Peccato per Grosjean, gran gara annesso mega_sorpasso,non credo affatto guardando i tempi prima che la Sfiga s’azionasse,che avrebbe preso Alonso, ma poteva competere per il secondo posto…secondo posto che poi si è ritrovato Kimi…buono così ma dal finnico mi aspetto cose migliori, decisamente migliori…svegliati che la buona sorte domani sà all’improvviso come voltarti le spalle…

  20. F1&Rally

    25 giugno 2012 at 09:28

    IL SUO COMPAGNO VINCERà PRIMA DI LUI…

    Palese…….

    • f1expert

      25 giugno 2012 at 10:16

      Hai proprio un’avversione per questo pilota…ma come mai?…ti ha fatto qualcosa?
      In questa F1 basta un piccolo dettaglio per fare la differenza, in partenza Kimi era partito meglio e poteva sfilare 2-3 macchine. Poi è stato chiuso da Maldonado e quindi ha perso tempo.
      Se sopravanzava il compagno in partenza (come aveva fatto con uno spunto migliore) sarebbe stato comodamente avanti e probabilmente avrebbe vinto.
      Non capisco perchè si debba sempre sparare a zero sul finlandese. In Bahrein ha fatto lui la gara più bella della stagione, poi se ti emozioni per la gara di uno che corre aspettando che gli altri davanti friggono…mah

    • V-Ryven

      25 giugno 2012 at 10:29

      Se Grosjean vincerà non sarà certo perchè è il più forte… si ok è un tipo aggressivo, ma fino ad ora questo gli ha portato solo ritiri e niente di più… per me non è ancora maturo per vincere, e non voglio persone poco mature sul gradino + alto del podio. poi magari in futuro si, ma ora no. Guarda gente come Maldonado, che hanno vinto una volta per pura fortuna e adesso si crede un dio delle corse, quando deve palesemente abbassare la cresta e portare + rispetto per i suoi avversari.

      • Dam

        26 giugno 2012 at 16:06

        non si possono fare confronti tra Maldonato e Grosjean , hanno 2 macchine diverse e si vede benissimo il potenziale della Lotus ( in classifica costruttori e 3 ) bene fa Grosjean a sfruttare cosi il vantaggio che ha nel conoscere le Pirelli , visto che faceva da collaudatore sviluppatore per la Pirelli qualche vantaggio l’ ha passato alla Lotus per sfruttare al meglio le gomme…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Valencia, addio alla F1?

Il circuito preso d'assalto dai ladri
Il futuro di Valencia in Formula 1 sarebbe ormai segnato e la città spagnola potrebbe non ospitare mai più un
Focus F1

La pazza idea di Ecclestone: un GP a Londra

Il patron della F1 sarebbe tentato dall'idea di una gara nel cuore della capitale britannica
Bernie Ecclestone a 81 anni pare immune dagli scandali finanziari che lo circondano e pensa a nuove gare sempre più
Focus F1

A Valencia spettacolo e 58 sorpassi

La bellissima gara di domenica scorsa fa crescere il rammarico per una pista che è a rischio eliminazione dal calendario
Descritto in anticipo come una corsa noiosa, il GP d’Europa di Valencia è stato uno dei gran premi più belli