Raikkonen: “Il secondo posto non è ciò che vogliamo”

Il finnico si lamenta per la poca velocità della sua Lotus a Valencia

Raikkonen: “Il secondo posto non è ciò che vogliamo”

Kimi Raikkonen è abbastanza deluso per il suo secondo posto nel Gran Premio d’Europa, non tanto per il risultato in sé ma per il fatto che la Lotus non ha avuto la capacità di lottare per la vittoria.

Il finlandese ha combattuto per tutta la gara duramente per la Top 5, nel finale ha passato la McLaren di Lewis Hamilton e ha agguantato la seconda posizione dietro la Ferrari del vincitore Fernando Alonso. “Non avevamo oggi sufficiente velocità per lottare per la vittoria,” ha ammesso Raikkonen. “Alla fine il secondo posto è OK, ma non quello che volevamo”.

La Lotus è andata molto meglio nelle mani del suo compagno di squadra Romain Grosjean, a lungo secondo alle spalle di Sebastian Vettel, prima che due guasti li mettessero fuori combattimento entrambi. “Abbiamo fatto una buona partenza ma sono stato bloccato da Pastor Maldonado alla prima curva a destra e ha perso alcuni posti a causa di questo quindi ero un po ‘indietro a quel punto,” ha detto l’ex ferrarista. “Abbiamo fatto comunque un buon recupero da quella posizione e ho lottato piuttosto duramente con gli altri piloti, facendo molti sorpassi. E’ stata una buona gara, ma certamemnte i nostri obiettivi sono altri”, ha chiuso il finlandese.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

47 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Valencia, addio alla F1?

Il circuito preso d'assalto dai ladri
Il futuro di Valencia in Formula 1 sarebbe ormai segnato e la città spagnola potrebbe non ospitare mai più un
Focus F1

La pazza idea di Ecclestone: un GP a Londra

Il patron della F1 sarebbe tentato dall'idea di una gara nel cuore della capitale britannica
Bernie Ecclestone a 81 anni pare immune dagli scandali finanziari che lo circondano e pensa a nuove gare sempre più
Focus F1

A Valencia spettacolo e 58 sorpassi

La bellissima gara di domenica scorsa fa crescere il rammarico per una pista che è a rischio eliminazione dal calendario
Descritto in anticipo come una corsa noiosa, il GP d’Europa di Valencia è stato uno dei gran premi più belli