Massa: “La Formula 1 senza il Brasile sarebbe triste”

Il pilota Williams contrariato per la possibilità che il Brasile abbandoni il circus

Massa: “La Formula 1 senza il Brasile sarebbe triste”

Non è un momento facile per il futuro del Brasile in F1 con il GP di Interlagos che potrebbe uscire dal calendario e i piloti di casa Massa e Nasr che potrebbero non trovare un volante il prossimo anno.

Ecclestone ha da tempo paventato la sparizione della gara sudamericana, Felipe Nasr si trova in difficoltà con Sauber e il suo sponsor Banco Do Brasil, mentre Felipe Massa è in scadenza di contratto con Williams.

Intervistato da UOL Esporte, l’ex pilota Ferrari ha commentato questa triste situazione: “Per me sarebbe triste non avere piloti brasiliani o un Gran Premio del Brasile in F1. Spero non accada, ma se succede sarò naturalmente triste non solo per il Brasile, ma anche per gli sport motoristici”.

Una serie di congiunture negative che potrebbero danneggiare tutto il popolo brasiliano: “I brasiliani vogliono vedere gli sport dove partecipano altri brasiliani – ha aggiunto – Io non avevo mai visto il surf in vita mia, ma oggi l’ho guardato perché un brasiliano era li”.

Un problema, secondo Massa, prima di tutto economico, causato dalla crisi finanziaria che sta vivendo il paese e da una crisi degli sport motoristici che va avanti da troppo tempo.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Aanto

    6 Luglio 2016 at 22:25

    Caro Felipe, ormai è da alcuni anni che non ci sono più piloti di F1 in griglia. Rischia di sparire anche il gp d’Italia. È triste, ma fa parte del gioco. Dalle mie parti si dice: Chi ha soldi gioca a carte.

  2. Aanto

    6 Luglio 2016 at 22:25

    ERRATA CORRIGE: piloti italiani in griglia.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati