Le 10 Pillole del Mondiale 2010

Le 10 Pillole del Mondiale 2010

Anche se le ‘Pillole’ hanno esordito solamente al GP della Corea, per la fine dell’anno abbiamo preparato un pezzo speciale riassuntivo del 2010.

Tratteremo cioè quelli che, secondo noi, saranno i fatti e gli aneddoti da ricordare in quest’anno, ovviamente in chiave “leggera”.

1 – Hamilton che ‘danza’ di fronte a Petrov a Sepang

Insomma, non avete capito niente. Qui non si trattava di farla in barba al regolamento con i cambi di traiettoria. Qui c’era solo la paura di fare la fine di Melbourne con Webber (appena una settimana prima). Poi nessuno lo sa, ma in realtà lui aveva solo uno specchietto, e non capiva da che parte fosse il russo. No eh..?

2 – Lo scontro tra i due ‘tori’ Vettel e Webber
http://www.youtube.com/watch?v=pw5GjM7bJLw
“Va ora in onda, in mondovisione, il remake 2010 di ‘Quando la coppia scoppia’. Attori protagonisti Sebastian Vettel e Mark Webber. Regia di Christian Horner”. Il gesto come a dire ‘Questo è matto’ di Seb mette a tacere qualsiasi dichiarazione successiva relativa a rapporti ‘cordiali’ tra i due galli nel pollaio.Non si sopportano. Cosa succederà nel 2011?

3 – Hamilton che spinge la Mclaren a Montreal
http://www.youtube.com/watch?v=C6tmQHYOny8
L’avranno fatto per lasciare qualche cl di benzina in meno nel giro veloce, ma vedere Luigino compiere un giro da Pole del genere e, dopo 50 secondi, scendere e mettersi a spingere dando metaforicamente delle pacche sulle spalle alla sua Mclaren (sembrava pazzo) va al di là di qualsiasi lamento regolamentare. Noi però, per ripicca, l’avremmo fatto spingere fino ai box. Ed è lungo, il rettifilo finale di Montreal!

4 – Webber che vola sopra Kovalainen

Dopo due anni di pubblicità sul fatto che “Red Bull ti mette le ali”, ecco l’applicazione reale dello slogan. Mark dopo il volo sulla Lotus è andato a controllare se, nel contratto, il tutto fosse previsto senza avvertimenti preventivi. Vettel, Buemi e Alguersuari, hanno corso col patema per tutto il resto dell’anno. Per fortuna possiamo parlarne ironicamente, ma sinceramente speriamo di non vedere più scene del genere! Al diavolo le pubblicità.

5 – Hamilton che sorpassa con noncuranza la Safety a Valencia

“Eh no, Mailander ha rotto adesso” deve aver pensato Lewis dopo l’ennesima uscita dell’anno della Safety Car in quel di Valencia. E così, facendo finta di niente, se n’è andato sorpassandola. Se avesse anche vinto la gara saremmo qui ancora a parlarne. L’anno prossimo non disperate però, Mailander avrà a disposizione anche due fucili per sparare alle gomme in casi come questi.

6 – “Fernando is faster than you” – “Sorry”
http://www.youtube.com/watch?v=gemd7cuJOcs
Questo è l’anno in cui i Team Radio l’hanno fatta da padrone, e non è nemmeno così male. Si potrebbe proporre un audio alternativo solo con le conversazioni pilota-ingegnere (Federazione???). Tornando al fattaccio, sicuramente questo è il team radio dell’anno, così come l’episodio più controverso della stagione. A proposito ne sono uscite scenette di qualsiasi tipo, una ve la proponiamo. Povero Felipe..

7 – Il sorpasso di Barrichello su Schumacher a Budapest
http://www.youtube.com/watch?v=7MTtudbPVQ8
Il vecchio crucco l’ha commentato dicendo ‘Beh, se è passato vuol dire che c’era abbastanza spazio, siamo in F1’. Della serie ‘potevi passare tranquillamente all’esterno e hai voluto fare il figo all’interno. Beh, però te l’ho fatta fare sotto!’ E infatti il Rubens è sceso con i capelli (già pochi di loro) bianchi. Pare che di notte parli attualmente nel sonno, ripetendo ad intervalli regolari ‘Black Flag, Black Flag, Black Flag!”

8 – Le barchette del sabato Giapponese

La barchetta Sauber per il GP del Giappone..


Alzarsi alle 7 del mattino del sabato e trovare delle barchette che corrono sull’acqua al posto delle F1, è sintomatico di come questi regolamenti stiano distruggendo quello che rimane di questo sport. Però non erano male le barchette, elaborate e dai dettagli aerodinamici approfonditi ma soprattutto differenti, tipo la F1 anni 80..nostalgia.

9 – La pioggia Coreana

Un'ora di ritardo, 17 giri dietro la SC. Ottimo inizio per la Corea nel mondiale


Si corre, non si corre, l’asfalto tiene, non tiene. Ispezione sì, ispezione no. Tutto questo fino a due giorni prima dall’inizio dell’evento. Il Gran Premio Barzelletta dell’anno. Un circuito in una palude, con le monoposto che correvano in mezzo alle Gru, non l’avevamo mai visto. Sembrava d’essere a Venezia con l’acqua alta. Ecco le nuove frontiere della F1 by Bernie. Chissà cosa ci aspetta per l’India, altra nazione dalla tradizione motoristica storica. Si salvi chi può..

10 – (Andrea Stella a Fernando Alonso) “Ok, we need to pass the Renault in front, because we think it is not gonna stop again” – “Ok I know and I see you are doing your best, but really it’s critical to pass it. Use the best of your talent, we know how big it is, use it”
http://www.youtube.com/watch?v=sUHZClglnlw
Questi team radio di Abu Dhabi hanno vinto il premio ‘Drama’ del 2010. Data la grande delusione proprio all’ultima gara, il parco tematico Ferrari verrà trasportato in blocco ad Interlagos. In caso di vittoria Mondiale 2011 ci sarà la quindicesima inaugurazione dello stesso.

MENZIONI SPECIALI

– “80/90% di possibilità di vincere il Mondiale”
L’avevamo già citata nelle pillole post Abu Dhabi, ma la gufata di Fisichella dopo le prove del sabato merita di rientrare a pieno titolo nelle Menzioni speciali dell’anno. Una ventata di ottimismo e sicurezza che avrà fatto piacere a tutti i Ferraristi. Chissà gli stessi cos’avranno pensato, dopo la bandiera a scacchi.

– “Vendesi Mercedes SLS color argento, solo uso pista”
Menzione speciale anche per la Safety Car, che quest’anno ha solcato quasi tutte le piste del Mondiale, con precisione chirurgica. Mailander è stato inquadrato più delle HRT, delle Virgin e delle Lotus messe insieme, e qualcuno potrebbe chiedersi perchè nella foto di fine anno non abbiano messo anche lui in mezzo ai piloti.

Concludendo..
Ci congediamo dal 2010 con un augurio di Buon Natale e Buon 2011 a tutti gli appassionati, nella speranza che il nuovo anno ci regali un Mondiale combattuto come questo e ricco di episodi sui quali, Gran Premio per Gran Premio, poter alleggerire un po’ la tensione.

Alessandro Secchi
F1Grandprix.it

Le 10 Pillole del Mondiale 2010
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

21 commenti
  1. Overdriving

    29 dicembre 2010 at 03:10

    Alessandro Secchi

    hai il tuo punto di vista, ma credo che bisognerebbe evidenziarne pregi e difetti in egual modo, e soprattutto in egual misura per tutti i piloti…
    io e molti altri abbiamo notato la tua avversione verso l’asturiano, e non mi riferisco al simpatico articolo di cui sopra, anzi, ti confesso che a me piace il tuo modo di scrivere gli articoli, sono dettagliati e danno spunti di riflessione, ma sappi che le tue simpatie/antipatie si notano non poco, soprattutto leggendo tra le righe.

    prendila come una critica costruttiva, ciao 😉

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati