La McLaren confida in Button per le Qualifiche

L'inglese deve tradurre in risultati la sua velocità nelle Libere

Per la scuderia britannica la vettura ha un grande potenziale e in Canada occorre lavorare sulle gomme per esprimere le grandi prestazioni già dimostrate nel corso della stagione
La McLaren confida in Button per le Qualifiche

La McLaren è fiduciosa che Jenson Button sia in grado di invertire la sua rotta in qualifica e, insieme a Lewis Hamilton, essere capace di lottare per la vittoria in Canada.
Button sta vivendo un periodo difficile dopo un buon avvio di stagione ma in qualifica è stato battuto da Hamilton in ognuno dei sei Gran Premi fin qui disputati, e non è riuscito a entrare nella Q3 sia a Barcellona che a Monaco. Jonathan Neale, direttore del managing della McLaren, ha minimizzato l’importanza del giro di qualifica, e ha detto di aspettarsi un Button minaccioso per le strade di Montreal. “Abbiamo visto Jenson essere molto veloce il venerdì, siamo convinti che stia facendo un ottimo lavoro per noi”, ha detto il dirigente inglese nel corso di un incontro con lo sponsor Vodafone. “Insieme con gli ingegneri abbiamo bisogno di lui per trovare la forma e una continuità di risultati e tradurlo in una posizione in griglia il sabato. Non siamo così lontani e sono fiducioso che possa farcela”.

Eppure l’inglese ha terminato in maniera disastrosa il finesettimana a Montecarlo, con una foratura mentre lottava per la 13ma piazza con la Caterham di Heikki Kovalainen. Anche in questo caso Neale difende il campione del mondo 2009: “Non vorrei considerare troppo quello che è avvenuto a Monaco, è una gara piuttosto a parte. Sono sicuro che Jenson sarà in forma questo weekend. Abbiamo visto Jenson essere sfortunato e non riuscire quasi mai ad avere l’auto nel posto giusto nelle ultime due gare. La concorrenza è molto vicina, se si perde un decimo o due si possono perdere molti posti. Ma questa situazione è stimolante e ci spinge per essere al top”. Neale ha anche minimizzato le voci che parlano di un’involuzione della McLaren: “La macchina ha sicuramente il ritmo e gli aggiornamenti stanno arrivando in modo costante e veloce. La pole position in Spagna di Lewis con oltre mezzo secondo di vantaggio sugli inseguitori dimostra quanta prestazione c’è nella vettura. Lewis ha dimostrato in più occasioni quanto sia potente e determinato ed entrambi i piloti hanno una vettura in grado vincere questa gara canadese, se saremo in grado di ottenere il giusto funzionamento dai pneumatici. Comunque cercheremo di mettere entrambi i piloti in condizioni di lottare per la vittoria”, ha concluso l’uomo della scuderia di Woking.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

11 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati