Lotus: “In Canada fondamentali saranno i freni”

La scuderia di Enstone ha capito gli errori di Montecarlo

Con Raikkonen in difficoltà con le gomme e Grosjean ritirato dopo poche curve, la Lotus è tornata a casa abbastanza delusa da Monaco: ma la lezione è stata appresa e a Montreal la E20 potrà fare bene
Lotus: “In Canada fondamentali saranno i freni”

Il direttore tecnico della Lotus James Allison spiega i perché della gara da dimenticare avuta dalla scuderia anglo-francese a Monaco e guarda le sfide previste per Montreal.

“La Lotus ha faticato moltissimo a Monaco con Kimi, ma non sappiamo se anche Romain avrebbe sofferto se non fosse uscito di pista così presto”, ha spiegato Allison riferendosi ai due alfieri Kimi Raikkonen e Romain Grosjean. “Kimi ha perso la prima sessione di libere perché Monaco richiede una configurazione specifica di sterzo che comporta diverse modifiche sulle sospensioni per consentire un angolo di curvatura sufficiente. Inoltre, non è possibile testare in anticipo la nuova configurazione e così la prima sessione di prove è stato utilizzata per fare delle valutazioni, ma ci siamo resi conto che non che non era adatta. Comunque non è stato questo a penalizzarci, Kimi conosceva bene la pista e ha lottato sia con la vettura e le gomme per tutto il weekend: è veramente difficile capire i motivi, la temperatura della pista per la maggior parte della gara è stata bassa e la cosa non è inusuale, siamo già stati in più circuiti nella stagione con condizioni simili e non abbiamo avuto problemi di mantenere i nostri pneumatici all’interno di una finestra di funzionamento regolare. Probabilmente la cosa più insolita a Monaco è la levigatezza della superficie, che è più evidente che in qualsiasi altro luogo, e la E20 va generalmente meglio in circuiti con asfalto ruvido”.

Comunque, una gara negativa, in una pista peculiare e unica come Monaco ci può anche stare, si dicono in casa Lotus. “Romain, nonostante la mancanza di esperienza a Monaco, ha avuto un buon passo nelle libere e avrebbe potuto fare bene se non fosse uscito al via. Dobbiamo avere un atteggiamento positivo, se possiamo continuare ad avere cinque buone gare e una corsa negativa quest’anno saremo in buona forma nel finale della stagione”, ha continuato il tecnico inglese. “Montreal è una pista in totale contrasto con Monaco, tuttavia è un altro circuito che ci darà la possibilità di vedere quanto siamo migliorati. Avremo un’ala posteriore più piccola e uno dei fattori chiave è quello di assicurarci una configurazione di frenata impostata correttamente su buoni livelli di raffreddamento in quella che è una gara molto difficile per i freni. Fortunatamente la vettura è andata abbastanza bene con i freni durante l’anno fino senza veri problemi da segnalare. Ci sono diversi rettilinei ad alta velocità e poi curve lente, così i freni sono estremamente sollecitati nel corso di un giro. Il Canada è il circuito più impegnativo dell’anno da questo punto di vista. L’usura dei freni è in gran parte in funzione della temperatura del freno e così un sacco di lavoro deve essere fatto per garantire un adeguato raffreddamento aerodinamico dei dischi e pastiglie”, ha concluso Allison.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

20 commenti
  1. angelo 84

    5 Giugno 2012 at 11:13

    troppe occasioni sprecate in lotus è arrivato il momento di incominciare a concretizzare

  2. Nesta

    5 Giugno 2012 at 11:29

    Una monoposto con una prestazionalità ottima se non eccezionale, un box che per il 90% rappresenta quello che nel 2005 e 2006 ha vinto 2 mondiali.

    Adesso non concretizzano!!
    Da cosa dipenderà se non maggiormente dai piloti?

    • Mattia

      5 Giugno 2012 at 12:08

      Nel 2011 hanno lasciato la Renault il progettista delle vetture del 2005 e del 2006 Densham, il direttore sportivo Nielsen e l’ingegnere Somerville (dovrebbe essere andato alla Williams).
      Il direttore tecnico Bell ha lascito la Renault nel 2010 (è poi andato alla Mercedes).

    • Giulio

      5 Giugno 2012 at 12:20

      Il box sarà anche quello campione del mondo per due stagioni consecutive (ma anche no, visto che la squadra è cambiata totalmente). Ma anche se fosse, non dimentichiamoci delle stagioni dal 2007 fino ad ora. Di certo non degne di una squadra campione del mondo. Perciò i piloti non c’entrano un tubo.

    • Francesco

      5 Giugno 2012 at 12:33

      @nesta
      analizziamo gli errori:
      melbourne: kimi sbaglia la qualifica e parte 17° ma arriva 7°, grosjean viene buttato fuori da una williams..
      malesia: i due piloti fanno un ottimo lavoro in qualifica, (kimi a 2 decimi da hamilton) però viene retrocesso per aver sostituito il cambio .. in gara piove e grosjean sbaglia ma kimi finisce 5° partendo 10°
      cina: qualifica ottima e in gara viene completamente sbagliata la strtegia da parte del team .. ricordiamo che kimi era 2° a 7 giri dal termine ..
      barhein: podio per entrambi e capovaloro di kimi da 11° a 2°
      catalunya: ennesima strategia sbagliata dal team
      monaco: grosjean subito fuori e a kimi viene nuovamente sbagliata la strategia visto che poteva fare 7° tranquillamente …

      come vedi i piloti hanno si sbagliato ma la colpa principale ce l’ha il team ..

      • Nesta

        5 Giugno 2012 at 18:33

        @ FRANCESCO
        Tutta fuffa coniugato ad abbaglio tipico da tifo!!

        Cosa racconti? tipo in Cina era 2° a 7 giri dal termine…..

        è certo!!! erano l’unico stupido a non essersi fermato, ma diablo!! la macchina la guida Lui, dando l’impressione di non rendersi conto nemmeno di stare davanti ad un volante!!

        MA DAI!!!
        il titolo dice: “in Canada saranno fondamentali i freni”.

        Io dico: “come in tutte le piste: IN PRIMIS SONO FONDAMENTALI I PILOTI”.

        Secondo te succede tutto al Finnico?,

        io ti dico che ad esempio un Alonso con quella Lotus dal fondo della griglia ti ribalta l’asfalto e ci va pure a vincere,

        altro che quel citrullo che si ricorda di spingere ogni qualvolta esce la fumata bianca al Vaticano!!!

    • f1expert

      5 Giugno 2012 at 13:12

      Nel 2005-06 vinse ma sappiamo tutti come…poi hanno cambiato tutto e ora sono una squadra giovane che deve fare anche la sua esperienza. Dispiace vedere che sbagliano grossolanamente rovinando anche le gare di Kimi però ci stà. Il punto forte del team sono i piloti (Grojean deve maturare un pò) soprattutto…e poi una buona macchina.

      Di cosa stai parlando?

      • milito

        6 Giugno 2012 at 23:21

        nel 2005-2006 vinse lottando contro mclaren e ferrari…e con una vettura eccezionale!

    • alekimi

      5 Giugno 2012 at 18:31

      @Nesta

      Stai sempre a criticare gli altri piloti, ke questo ke quello, ke si ubriaca ecc ecc, fai il raccolto delle cronake rosa? Qui si parla di F1 questo è l’argomento se sei capace di tenere una logica rimanendo sullo sport.
      Qua nessuno a mai detto Alonso si è lasciato con la moglie x una modella ecc.
      Ci atteniamo hai fatti sportivi, a noi altri Raikkonen ci interessa come pilota di F1 stop, poi fuori dai circuiti saranno pure c..zi suoi? O deve dar conto a te fammi capire.
      Te l’ho risposto anke nell’altro forum evidentemente il messaggio non lo hai letto o capito.
      Ti rifaccio l’esempio ok ?
      A me come penso a molti altri, Balotelli m’interessa come giocatore, ke faccia tanti gol da farci vincere i prossimi mondiali, il resto non mi riguarda.
      Non so se è kiaro il concetto. E basta mo! Non ti piaciono altri piloti al di fuori di Alonso, nessun problema non è una colpa. Ma non è ke vai sempre a trovare stupidaggini fuori dai circuiti per far etikettare qualcuno a un episodio, ce bisogno ke linki il video, la sappiamo tutti queste notizie, tu credevi di aver scoperto l’acqua calda?

      • Nesta

        5 Giugno 2012 at 18:36

        ma per piacere!! io ti insegno anche i peli della F1 e parlo di F1,

        siete Voi, ovvero la stramaggioranza dei tifosi del Findus che non ci capite una beata mazza di questo sport.

      • Nesta

        5 Giugno 2012 at 18:39

        Tra l’altro Voi tifosi del Santo Bevitore (frequentatori del clog turrini) sapete solo parlare delle vicende fuori pista dello Spagnolo, niente altro!!

      • Nesta

        5 Giugno 2012 at 18:41

        e magari sei pure capace di negarlo!!

      • alekimi

        5 Giugno 2012 at 19:04

        Io sto parlando con te, e naturalmente parlo di me,non capisco xkè usi questa tattica ad allargare e dissolvere i discorsi.

        1)io ti insegno anche i peli della F1!
        Si certo come no ne sono certo ma in matematica forse non sei proprio così bravo come lo sei con la bocca.
        Per intenderci hai detto ke il 90% del box Lotus rappresenta quello del 2005. Dimostralo!
        Io ho controllato. Fallo pure tu.

        2)Voi tifosi del Santo Bevitore.

        Sempre con fatti fuori dai circuiti vai a finire non cè niente da fare.

        3)sapete solo parlare delle vicende fuori pista dello Spagnolo, niente altro!!

        Quando troverai un mio post con pettegolezzi che non siano argomenti strettamente sportivi, sbattimelo pure in faccia.

        Ma fino a quel momento cerca di non fare di tutta un erba un fascio usando quel tono aggressivo e offensivo. Rispondi a tono, la strafottenza usala con ki la usa con te.

      • Francesco

        5 Giugno 2012 at 20:24

        @nesta
        non è che perchè noi siamo tifosi del santo bevitori siamo incompetenti.. poi guarda che kimi erano 2 anni che non correva ed è comunque sesto in classifica a 25 punti che non è affatto male … io sono convinto che se kimi non si fosse fermato x questi 2 anni ora sarebbe in testa al mondiale però deve scontare questa penalità …
        ad oggi lo ammetto chiaramente che alonso è il più completo in pista però come talento puro kimi ha qualcosa in più, poi ovvio alonso ha altre capacità, soprattutto psicologiche e di dialogo, che kimi non ha però rimane comunque un fenomeno …
        @alekimi
        che balotelli ci faccia vincere i prossimi mondiali sarà impossibile perchè non ha la stoffa di messi e in campo non è molto corretto ..
        nel 2014 credo vincerà l’argentina in casa del brasile e messi sarà incoronato come n.1 della storia ..

      • Giulio

        5 Giugno 2012 at 23:24

        Ci mancavano solo i Toy-Boy di Alonso adesso.

  3. giacomo

    5 Giugno 2012 at 11:59

    “e Grosjean ritirato dopo poche curve”…
    ma questa fa ridere….
    ma guarda le gare prima di scrivere

  4. un meccanico della Dacia Logan

    5 Giugno 2012 at 12:11

    la macchina c’é senza contare che é stata la prima e trovarsi obbligata a rivedere alcuni progetti, per causa, del primo divieto dell’anno che ha abolito la genialata alle sospensioni.

  5. V-Ryven

    5 Giugno 2012 at 12:28

    perchè volete davvero dirmi che adesso la colpa è dei piloti? ma che gare guardate! le strategie della Lotus sono sempre sbagliatissime e anche per questo la Lotus adesso non si trova dove potrebbe stare…

  6. Gianluca RB

    5 Giugno 2012 at 12:37

    speriamo che non combinino nessuna strategia scandalosamente errata come in spagna

  7. Dario

    5 Giugno 2012 at 13:44

    Ma certo gli uffici stampa delle scuderie e dei piloti fanno sempre più pena…dichiarare che in Canada conteranno molto i freni, è come dire in Brasile che Barrichello è nato lì a 2 passi, la nonna, la casa con vista sul circuito e tutte le cavolate a seguire….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati