Hamilton: “Vettel sta entrando nei grandi della F1”

Il tedesco proiettato verso altri record

Hamilton: “Vettel sta entrando nei grandi della F1”

Con Sebastian Vettel e la Red Bull che marciano inarrestabili verso il loro quarto titolo consecutivo, il campionato 2013 si è ridotto alla lucrativa battaglia per il secondo posto nel campionato costruttori.

Infatti “nell’altro campionato”, i grandi team come Ferrari, Mercedes e Lotus sono separati da soli 30 punti. Questa battaglia vale molti milioni che vengono distribuiti da chi possiede i diritti commerciali della F1.

Al centro della battaglia c’è una figura come il pilota della Mercedes Lewis Hamilton, che però ha già la testa le vacanze di fine stagione.

Infatti alla domanda riguardante quello che non vede l’ora di vivere nel 2013 l’inglese ha risposto: “Natale”.

Ed ovviamente per i tifosi la storia è molto simile, infatti la marcia inarrestabile di Vettel verso il superamento di ogni record difficilmente è una cosa che stimola i fans.

Per la cronaca, il tedesco ha appena vinto cinque Gran Premi di fila, il grande Michael Schumacher ne ha vinti ben sette consecutivi ma anche questo record sembra a rischio.

Se Vettel dovesse vincere in India – vincendo matematicamente il titolo – e dopo ad Abu Dhabi, Austin ed Interlagos raggiungerebbe il record di Alberto Ascari che dura da ben 30 anni, inoltre raggiungerebbe anche il record di 13 vittorie in una singola stagione di Michael Schumacher.

Hamilton crede che Vettel sia in grado di riuscirci.

“Se non avrà dei problemi di affidabilità molto probabilmente ce la farà. Sta semplicemente entrando nei grandi di tutti i tempi della F1”.

Oltre Hamilton, anche altre figure di rilievo sono già proiettate al finale di stagione compreso il boss della Lotus Eric Boullier che alla domanda riguardante la possibilità di vincere qualche gara quest’anno ha replicato scherzando: “Forse i test invernali!”

Considerando anche il 2013, la Red Bull ha vinto gli ultimi quattro titoli piloti e costruttori. Il boss della Mclaren Martin Whitmarsh ha dichiarato che il successo è anche dovuto ai “molti soldi spesi”.

“E’ un fattore molto importante” ha dichiarato l’inglese.

Boullier ha dichiarato a Speed Week: “Io direi che team come Red Bull e Ferrari spendono dai 250 a 300 milioni di euro l’anno”.

“La Marussia probabilmente 60, ma per essere competitivi non puoi spendere meno di 120 milioni”.

Secondo quanto detto dall’ex boss della Mercedes Norbert Haug, è troppo semplicistico dire che Vettel guida la vettura più costosa della F1 per assicurarsi le vittorie.

“E’ chiaramente il migliore. Lavora più duramente degli altri, è poco coinvolto nella politica e si preoccupa dei suoi meccanici” ha dichiarato Haug alla televisione tedesca Blickpunkt Sport.

“Anche se hai tanti soldi, il titolo di F1 non arriva da solo” ha insistito Haug.

Stefano Rifici

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

29 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati