F1 | Boullier: “Rinnovo GP di Francia? Abbiamo un contratto fino al 2022”

"Non ho un'opinione finché non mi siedo attorno a un tavolo per avere discussioni vere", ha detto l'AD dell'evento transalpino

F1 | Boullier: “Rinnovo GP di Francia? Abbiamo un contratto fino al 2022”

Il tracciato del Paul Ricard continuerà ad essere sede del Gran Premio di Francia almeno fino al 2022, anno in cui scadrà il contratto in essere con FIA e Liberty Media. Discutendo dell’argomento, Eric Boullier (amministratore delegato dell’evento transalpino) ha ammesso che bisognerà sedersi al tavolo per discutere su un eventuale rinnovo anche se al momento è inutile fare previsioni. L’appuntamento de Le Castellet è tornato quest’anno in calendario dopo l’assenza forzata dello scorso anno causata dalla pandemia.

Abbiamo un contratto fino al 2022 – ha dichiarato Boullier, intevristato da  Ouest-France – Quando guardiamo ad altri Gran Premi europei, ci vogliono 4-5 anni per trovare pubblico. Quindi con il 2020 cancellato e il 2021 in queste condizioni covid, lavoreremo duramente per trovare il nostro pubblico e definire il giusto profilo dello spettatore francese. È una sfida assicurarsi che tutti siano qui”.

Boullier inoltre ha ammesso di aver iniziato a colloquiare con l’attuale CEO del Circus Stefano Domenicali: “Sì, ci sono stati alcuni contatti. Nulla passa inosservato in Formula 1! Per il rinnovo non ho un’opinione finché non mi siedo attorno a un tavolo per avere discussioni vere. Ma questo fine settimana abbiamo dimostrato che può esserci uno spettacolo quando la Formula 1, tecnicamente parlando, lo consente. Questa edizione del 2021 è stata un Gran Premio speciale con restrizioni sanitarie. Dobbiamo ammettere che un fine settimana senza problemi è buono dopo due anni difficili, è incoraggiante”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati