Formula 1 | Notte rossa a Singapore: la Ferrari vince dopo un anno e due mesi di digiuno

Non accadeva da Austria 2022 con Leclerc. La SF-23 sorprende tutti a Marina Bay, poi Sainz ha fatto il resto

Formula 1 | Notte rossa a Singapore: la Ferrari vince dopo un anno e due mesi di digiuno

Carlos Sainz e la Scuderia Ferrari hanno vinto il Gran Premio di Singapore 2023. Lo spagnolo ha dominato il weekend fin dal venerdì, ma la gara è stata una maratona tesissima, una partita a scacchi lunga 62 giri e che ha gestito alla perfezione, mettendo in mostra una volta di più le sue doti, oltre che velocistiche, di grande intelligenza tattica. Per Sainz è la seconda vittoria in Formula 1, mentre per la Scuderia si tratta della numero 243, la prima dopo un anno, due mesi e dieci giorni, quando Leclerc trionfò a Zeltweg nel 2022 con la F1-75. Il monegasco, quarto al traguardo ieri, è stato penalizzato dal traffico in pit-lane al momento dell’unica sosta, e questo gli ha fatto perdere la seconda posizione conquistata con una partenza fulminea. Con questo risultato, il primo successo di Frederic Vasseur al timone del team, la Scuderia ha consolidato il terzo posto costruttori, e ha recuperato 21 punti alla Mercedes nella lotta per il secondo, ora a 24 lunghezze di distanza.

La gara. Alla partenza, con gomme medie, Sainz è scattato perfettamente dalla pole, seguito come un’ombra dal compagno di squadra, unico al via con la mescola soft e che gli ha permesso di saltare subito davanti a George Russell. Da quel momento in poi lo spagnolo ha tenuto un passo non particolarmente sostenuto, così da tenere compatto il gruppo e impedire ai rivali di valutare la strategia a due soste. Al giro 20 un’uscita di pista di Logan Sargeant ha innescato una Safety Car, la quale ha portato entrambi i piloti a sfruttare la neutralizzazione per effettuare l’unico cambio gomme previsto. Tutti e due hanno montato gomme hard, ma Leclerc ha dovuto ritardare di alcuni secondi la ripartenza perché la Mercedes di Lewis Hamilton gli si è fermata davanti proprio in quell’istante. Questo ritardo al box gli ha fatto perdere la posizione a vantaggio di Russell e di Norris. Al restart Charles ha provato il sorpasso al pilota della McLaren prestando però il fianco all’attacco di Hamilton. Al giro 44 una Virtual Safety Car ha permesso alle Mercedes di entrare ai box per un secondo stop nel quale hanno montato gomme medie nuove per un’ultima parte di gara tutta all’attacco.

Finale da brivido. Russell e Hamilton hanno dunque iniziato a rimontare a gran ritmo raggiungendo e superando Leclerc e proseguendo fino ad andare a prendere, a cinque giri dal termine, anche il duo formato da Sainz e Norris. A quel punto lo spagnolo ha fatto ricorso a tutta la sua intelligenza tattica, lasciando che Lando si avvicinasse fino ad entrare in zona DRS, proteggendolo dagli attacchi di Russell fino alla bandiera a scacchi. George è quindi finito fuori proprio nel corso dell’ultimo giro lasciando il terzo posto ad Hamilton e permettendo a Leclerc di conquistare i 12 punti del quarto posto.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati