F1 | Toro Rosso, si conclude una stagione incredibile per la squadra di Faenza

Due podi e sesto posto mondiale: "Grazie a Daniil e Pierre"

F1 | Toro Rosso, si conclude una stagione incredibile per la squadra di Faenza

Può essere molto soddisfatta la Toro Rosso per il grande campionato concluso con i due punti conquistati da Kvyat ad Abu Dhabi. Nel complesso la squadra di Faenza ha terminato in sesta posizione nel mondiale costruttori, con i due podi di Kvyat e Gasly a condire una torta dolcissima. Una base di partenza incredibile per quella che, dal prossimo anno, sarà Alpha Tauri.

“Alla vigilia di questa ultima gara, avevamo 16 punti di vantaggio sulla Racing Point ed eravamo 8 punti dietro alla Renaultha detto Franz Tost, team principal della Toro Rosso. Dopo una fantastica partenza, Pierre si è trovato accanto a una Racing Point, quando Stroll l’ha tamponato, spingendolo su Perez e danneggiandogli l’ala anteriore. Così lo abbiamo dovuto richiamare al box per sostituire il musetto, un’operazione che ha richiesto molto tempo a causa delle viti danneggiate. Il suo ritmo durante la gara è stato davvero fantastico, penso che Pierre avrebbe potuto chiudere settimo o ottavo senza quell’incidente. Per quanto riguarda Daniil, ha fatto una delle sue gare più belle di quest’anno. È stato molto veloce nel primo stint e ha mostrato un ritmo estremamente competitivo. Lo abbiamo fatto rientrare al 40° giro ed è stato di nuovo molto veloce. Sfortunatamente, quando ha superato Hulkenberg la sua ala anteriore si è danneggiata ed è per questo che ha perso un po’ di performance negli ultimi giri. Questa è stata un’ottima stagione per la Toro Rosso con due podi: quello di Daniil a Hockenheim e quello di Pierre a San Paolo. Abbiamo chiuso al sesto posto nel campionato costruttori, a pochi punti dal quinto. Voglio ringraziare Daniil e Pierre per il loro impegno e le loro prestazioni, così come tutti i membri del team per il loro fantastico lavoro durante l’anno, uno sforzo enorme da parte di tutti sia a Faenza che a Bicester, perché gli aggiornamenti aerodinamici hanno funzionato ottimamente. Inoltre, gli sviluppi della Honda nel corso della stagione sono stati impressionanti e tutti questi fattori ci hanno permesso di essere competitivi fino alla fine del campionato. Voglio ringraziarli di cuore, perché lo scorso inverno hanno svolto un lavoro incredibile per prepararsi a questo mondiale. Tre gare vinte con Red Bull e due podi con noi mi fanno ben sperare per l’anno prossimo, non vediamo l’ora arrivi il 2020″.

“La gara di Pierre è stata sfortunata – ha commentato Jody Egginton, direttore tecnico della Toro Rosso. Nel contatto al primo giro ha perso l’ala anteriore e questo ha di fatto compromesso la sua corsa. Dany è rimasto concentrato e si è ritrovato nella battaglia a centro gruppo alla fine, dopo un primo stint eccezionale: è andato a punti e ha chiuso in bellezza. Ripensando alla stagione, credo che possiamo ritenerci molto soddisfatti dai progressi compiuti dalla squadra. La STR14 si è dimostrata competitiva a centro gruppo praticamente tutto l’anno e ha risposto bene allo sviluppo. Sebbene ci siano sempre margini di miglioramenti. Tutti a Faenza e a Bicester dovrebbero essere contenti del proprio lavoro, il quale ha contribuito a migliorare il team. Il risultato è questo sesto posto nel campionato costruttori, meritato, sul quale costruiremo il nostro 2020″.

F1 | Toro Rosso, si conclude una stagione incredibile per la squadra di Faenza
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati