F1 | Renault, Abiteboul: “Il sorpasso di Daniel è stato il momento più elettrizzante di una gara piatta”

"Nel finale quattro grandi piloti hanno lottato in maniera feroce, ma sicura", ha detto il team principal

F1 | Renault, Abiteboul: “Il sorpasso di Daniel è stato il momento più elettrizzante di una gara piatta”

La Renault può ritenersi soddisfatta della prova mostrata a Le Castellet. Sia Ricciardo che Hulkenberg hanno dato vita a una bella gara, con l’australiano settimo e il tedesco nono. Daniel però è stato penalizzato per le manovre nel finale ed è finito addirittura undicesimo. All’interno del team francese sanno che dovranno spingere ancora di più, visto che squadre come Alfa Romeo e soprattutto McLaren sembrano in grado di dare fastidio un po’ dappertutto per la conquista del quarto posto mondiale.

“Le macchine con motore Renault hanno cercato di animare questo Gran Premio – ha detto Abiteboul. Con la settima e nona posizione penso che siamo riusciti a terminare al meglio considerando la nostra griglia di partenza, reagendo bene grazie anche a una strategia ben ponderata e ad una guida aggressiva. Nico è rimasto dietro Kimi per tutta la gara ed era più veloce, ma non abbastanza per sorpassarlo. La penalità di 10 secondi data a Daniel significa che purtroppo non ha preso punti, ed è una delusione, visto che è stato il momento più elettrizzante di una gara altrimenti piatta, con quattro grandi piloti che lottano in modo sicuro ma feroce nelle ultime curve”.

F1 | Renault, Abiteboul: “Il sorpasso di Daniel è stato il momento più elettrizzante di una gara piatta”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Roberto

    Roberto

    26 giugno 2019 at 10:13

    Sì, è vero, ma è stato compiuto, di fatto fuori dalla pista. Le linee di demarcazione della pista esistono perchè alrimenti le macchine si metterebbero a girare ogniuna a cavoli suoi come in un parcheggio. Se esiste il limite della pista, va rispettato da tutti, altrimenti basta tagliarle le curve e si fa prima…. Altrimenti ridateci la ghiaia! Ah già altrimenti vi tocca spendere soldini per riparare le macchinine rovinate ….Sport davvero nel baratro del ridicolo

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati