disattiva

F1 | Red Bull, Max Verstappen: “Gli ultimi giri sono stati divertenti, ho dato tutto”

"Avrei preferito attaccare piuttosto che difendere, ma per fortuna è andata bene" ha aggiunto l'olandese

F1 | Red Bull, Max Verstappen: “Gli ultimi giri sono stati divertenti, ho dato tutto”

Max Verstappen vince il Gran Premio del Canada; è la vittoria numero ventisei per il campione del mondo, che taglia oggi il traguardo di centocinquanta GP in Formula 1. L’olandese si è giocato la gara con colui che era suo compagno di box ad inizio carriera, nel lontano 2015: Carlos Sainz e Verstappen si sono scontrati diverse volte durante i giorni in Toro Rosso, e quella di oggi sembrava il remake di una sana lotta tra giovani piloti ambiziosi e vogliosi di far strada nella massima categoria del motorsport. La gara di Verstappen è stata senza errori: approfitta della prima Virtual Safety Car al nono giro – provocata dal ritiro del compagno di squadra Perez – per poi rimettersi al comando inseguito proprio dallo spagnolo. Le sue gomme hard crollano e la squadra lo richiama ai box al quarantatreesimo giro: Sainz non è troppo lontano, ma Tsunoda va contro le barriere e lo spagnolo torna ai box. Adesso è lui all’inseguimento: dieci giri con un distacco sotto il secondo, con Sainz che ci prova, e ci riprova, ma Max non fa un accenno di errore: vince ancora, assicurandosi il punto addizionale per il giro veloce e portando alla Red Bull la sesta vittoria consecutiva.

Questo fine settimana è filato abbastanza liscio per me, possiamo esserne felici. Tutto sommato le Ferrari erano molto veloci e consistenti in gara. E’ stato eccitante alla fine, gli ultimi due giri sono stati davvero divertenti, ho corso al limite e ho dato tutto – ha raccontato il campione del mondo – la Safety Car alla fine ovviamente non ci ha aiutato, Carlos aveva gomme più fresche e questo ci ha reso la vita difficile, avrei preferito attaccare piuttosto che difendere, ma per fortuna è andata bene. E poi, sembra che quest’anno siamo molto veloci sul dritto, questo aiuta parecchio. La prossima gara è a Silverstone, non vedo l’ora di tornare a correre su circuiti più tradizionali. La squadra resta sempre concertata e cercheremo di apportare miglioramenti dove sarà possibile“.


5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati