disattiva

F1 | Alpine, disastro per Alonso: “Avevo un problema al motore, meritavamo di più”

Lo spagnolo è settimo al traguardo, ma una penalità lo fa scalare in nona, mentre i toni si riscaldano nei team radio

F1 | Alpine, disastro per Alonso: “Avevo un problema al motore, meritavamo di più”

Quello sceso dalla Alpine alla fine del Gran Premio del Canada sarà sicuramente un Fernando Alonso molto infuriato, e sicuramente è tanta la curiosità – per chi scrive – di sapere cosa accadrà nel debriefing della squadra francese. Fernando Alonso era secondo: non partiva dalla prima fila in un GP dal 2012, ben dieci anni fa, quando molti dei piloti ora in griglia non erano ancora maggiorenni, tanto meno in Formula 1. Fernando ha mantenuto la sua posizione, ha lottato con Red Bull e Ferrari, ma nonostante i suoi team radio in cui riferiva al muretto del graining e del conseguente sottosterzo, e due regimi di VSC di cui poter approfittare, non è stato chiamato ai box fino al giro numero ventotto. Non solo un ritardo sulla sosta, ma un timing completamente sbagliato: Alonso rientra in pista in settima posizione. Alla seconda sosta la squadra opta per un doppio pit-stop, andando lungo con quello dello spagnolo, che rientra in sesta posizione alle spalle del compagno di squadra. Siamo nelle ultime fasi di gara quando la squadra comunica a Fernando di restare dietro Esteban, ma lo spagnolo è inequivocabile: è stato lui ad essere il più veloce di tutto il weekend, esprimendo ancora di più il suo disappunto già palpabile sin dal primo cambio gomme. Una gara completamente rovinata dalla strategia per Alonso, che nonostante i problemi con le gomme, all’inizio, si è ritrovato a lottare con forza contro Sainz e Lewis Hamilton. Proprio nella lotta contro il sette volte campione del mondo, Fernando aveva invocato l’aiuto del compagno di box, suggerendo quanto ben oliato fosse l’ingranaggio del gioco di squadra nel box Alpine, gioco che alla fine gli si è ritorto contro. Alonso è settimo al traguardo, ma oltre al danno la beffa: la Direzione Gara lo penalizza dopo la bandiera a scacchi per aver effettuato più cambi di direzione durante la difesa della posizione dall’attacco di Valtteri Bottas: cinque secondi e un punto sulla licenza. Nella classifica finale è quindi nono.

Credo che questo fine settimana ci meritassimo di più della nona posizione, ma è bello vedere entrambe le vetture in zona punti. Abbiamo perso una grande opportunità di lottare per un potenziale podio, e penso che avevamo il ritmo per farlo – ha detto senza mezzi termini Alonso – siamo stati penalizzati da una VSC al momento sbagliato proprio prima del mio pit-stop. Ero sul rettilineo principale quando è stata esposta e poi ho perso l’opportunità di rientrare, perché era già terminata. Abbiamo poi avuto un problema al motore dal ventesimo giro, che stavamo cercando di gestire. Non abbiamo ritirato la vettura, ma abbiamo usato il DRS per difenderci, perché perdevamo troppo sul dritto. E’ deludente, specialmente dopo le performance di ieri, ma ora guardiamo a Silverstone, cercheremo di risolvere i nostri problemi di affidabilità per conquistare più punti“.

5/5 - (3 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati