F1 | Red Bull, Christian Horner: “Ogni punto è fondamentale”

Il team principal è concentrato sul campionato piloti: "Solo otto punti separano Max e Lewis"

F1 | Red Bull, Christian Horner: “Ogni punto è fondamentale”

Christian Horner lascia il Portogallo con un bottino di trenta punti per la Red Bull. Max Verstappen ha attentato l’assalto alle Mercedes, riuscendo a scavalcare solo la numero settantasette, quella di Valtteri Bottas, con un abile under-cut. I due si sono poi sfidati a fine gara per la conquista del giro veloce: Verstappen ci riesce, ma ancora una volta sono i track limits ad ingannarlo e il giro gli viene cancellato. Gara diversa per Sergio Perez, che si trova bloccato dietro la McLaren di Lando Norris per quello che lo stesso messicano ha definito un errore di valutazione. La sua gara è quindi compromessa e il muretto lo lascia in pista per ben cinquanta giri sulle gomme medie; rientra ai box per montare la rossa ed è quarto al traguardo.

Dopo oggi credo che questo campionato sarà una maratona e non una fuga – ha commentato Christian Horner a fine gara – siamo molto vicini, ogni punto sarà fondamentale. Max ha dato tutto oggi, rubando la seconda posizione alle Mercedes, lui e Lewis sono davvero vicini. E’ strato frustrante perdere il punto per il giro veloce alla fine della gara a causa dei track limits, e penso che siamo tutti d’accordo nel dire che devono essere coerenti e rispettati durante tutto il weekend. Una cosa simile è accaduta anche a Sergio, ha perso tempo quando Lando lo ha sorpassato, ma una volta ripresa la posizione il suo ritmo era buono, sta migliorando e andrà sempre meglio per lui. Con l’aria pulita il suo ritmo era simile a quelli davanti, sono soddisfatto dei suoi progressi.

Complessivamente, secondo e quarto posto significano tanti punti e ce ne sono solo otto che separano Max e Lewis nel campionato – ha aggiunto il team principal – a Barcellona capiremo quali sono i punti di riferimento, ma continueremo a lavorare sodo finché non avremo una immagina chiara di tutti i punti forti e deboli di tutte le vetture“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati