F1 | Red Bull, Christian Horner: “E’ lotta aperta alle Mercedes”

"I veri vincitori, oggi, sono i tifosi: si prospetta un grande campionato" ha aggiunto il team principal

F1 | Red Bull, Christian Horner: “E’ lotta aperta alle Mercedes”

Christian Horner non può festeggiare la vittoria, oggi, ma sicuramente lascia il Bahrain con la consapevolezza che si, quest’anno la Red Bull può giocarsi la vittoria di questo campionato. Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno combattuto fino alla fine, diversificando le strategie, ma alla fine è la direzione gara ad intervenire e a togliere la leadership al pilota olandese. Verstappen, infatti, a pochi giri dalla fine, riesce a sorpassare la freccia d’argento delle sette volte campione del mondo, ma nel farlo oltrepassa i track limits in curva 4. Il muretto gli comunica subito di restituire la posizione, certa che il giovane abbia ancora il potenziale per andare a riprendere Lewis, ma le gomme della RB16B, ormai, non hanno più vita. Verstappen termina secondo, ma la gara è totalmente aperta.

Prima di tutto, congratulazioni alla Mercedes, è stata una bella gara. Siamo tutti competitivi in questo team e perdere con un margine così piccolo fa male, ma la cosa positiva è che la nostra performance è stata buona per tutto il weekend e abbiamo lottato contro le Mercedes – ha detto il team principal – Max stava gestendo un problema dall’inizio della gara, non so quanto abbia influenzato la sua gara, ma ha guidato dando tutto se stesso, come sempre, e non possiamo chiedere più di questo. E’ riuscito a fare il sorpasso per guadagnare la leadership, ma è andato furi pista e gli è stato detto di restituire la posizione, cosa che ha fatto immediatamente, rincorrendo Lewis fino al traguardo“.

Situazione diversa per Sergio Perez: dopo la sostituzione di alcuni componenti della power unit prima della gara, il messicano si è quasi ritirato, ma per fortuna la sua Red Bull si è ridestata, portandolo dalla pit-lane alla quinta posizione.

Tanto di cappello a Sergio in quello che è stato un grande ritorno in pista per lui, specialmente dopo la partenza in pit-lane – continua Horner – ha mantenuto il sangue freddo dopo il problema nel giro di formazione ed è riuscito a conquistare un bel po’ di punti. Credo che a vincere oggi siano i tifosi, questa gara getta le basi per una grande stagione e spero davvero di vedere ancora tante battaglie tra Lewis e Max. Il fatto che siamo stati così competitivi per tutto il weekend è un buon segnale per il campionato. Se siamo frustrati per il secondo posto, devo dire che non è un brutto posto in cui stare, e ciò dimostra la determinazione all’interno del team. Siamo certamente nella lotta e pronti ad affrontare la stagione“.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati