F1 | Mercedes, Toto Wolff: “Sarà difficile battere le Red Bull quest’anno”

"Oggi la strategia ha fatto la differenza" ha aggiunto il team principal

F1 | Mercedes, Toto Wolff: “Sarà difficile battere le Red Bull quest’anno”

Toto Wolff lascia il Bahrain con un sorriso stampato sulla faccia, dopo la vittoria del sette volte campione del mondo Sir Lewis Hamilton. La Mercedes, con il pilota inglese, ha optato per l’undercut con entrambi i pit-stop, dando a Lewis la possibilità di agguantare la leadership del gran premio e la vittoria. Le Red Bull sono quanto mai vicine e per via un errore di Verstappen, fuori dai track limits in curva quattro durante il sorpasso proprio ai danni di Lewis, la Mercedes torna davanti, conquistando la vittoria. Discorso diverso per Valtteri Bottas, che perde dieci secondi al pit-stop per via della anteriore destra, incastrata. Nonostante questo, il finlandese conquista il podio e il punto extra per il giro veloce: a dispetto dei pronostici la Mercedes è prima nella classifica costruttori al termine della prima gara stagionale.

Se qualcuno avesse predetto questo risultato per la gara, non ci avrei creduto – ha detto Toto Wolff, team principal Mercedes – se dobbiamo essere onesti al 100% con noi stessi, ci manca ancora velocità in qualifica. Oggi eravamo certamente competitivi, e la strategia ha fatto la differenza. Abbiamo fatto una mossa audace all’inizio per prendere la posizione in pista e la leadership della gara, e poi alla fine gli dei delle corse erano dalla nostra parte. Le Red Bull non hanno mai brillato in Bahrain, non sono mai stati così veloci su circuiti del genere, e dopo oggi non ho dubbi, saranno estremamente difficili da battere nel 2021. Abbiamo una bella battaglia tra le mani, e siamo eccitati per queste lotte per entrambi i campionati“.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati