F1 | McLaren, Alonso: “Doppio ritiro insoddisfacente”

Ennesima gara da dimenticare per il team inglese, con entrambi i propri piloti costretti ad alzare bandiera bianca

F1 | McLaren, Alonso: “Doppio ritiro insoddisfacente”

Il bagliore di luce visto in qualifica dalla McLaren, è svanito completamente in gara. Il doppio ritiro di Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne consegna al team di Woking l’ennesima corsa sottotono di un 2017 da incubo: “Oggi erano presenti tutti i dirigenti del team e sfortunatamente non siamo riusciti ad ottenere un buon risultato” – ha dichiarato Alonso, ritiratosi al giro 50 per un problema al cambio. È insoddisfacente questo doppio ritiro. Ho avuto dei problemi con il cambio sin dai primi giri, il che in alcuni momenti mi è costato un po’ di tempo, quasi un secondo a giro. Iniziare dal fondo della griglia non è mai facile qui, c’erano poche possibilità di ottenere punti oggi. Non vediamo l’ora di andare a Singapore, tracciato più abbordabile per noi”.

La stessa sorte è toccata al teammate Vandoorne, costretto a ritirarsi al giro 33 per un problema ancora da accertare, ma probabilmente riconducibile alla nuova Power Unit introdotta dopo le qualifiche di ieri: “Solo nel giro in cui mi sono ritirato ci siamo accorti che ci fosse un problema, ho perso potenza. È stato un problema simile a quello di ieri, ed è un peccato perché questa notte avevamo montato un motore nuovo di zecca. Avere un altro problema così in una gara che stava andando bene, è frustrante. Speriamo di fare meglio a Singapore. È difficile trarre qualcosa di positivo da un weekend come questo. Personalmente, però, sono contento di come ho guidato. È un peccato finire con un altro ritiro e non ottenere alcuna ricompensa per la fatica che ho fatto. A Singapore probabilmente verremo nuovamente penalizzati, anche se ancora non so di preciso quale sia stato il problema della vettura“.

Grande amarezza anche per Eric Boullier, Racing Director McLaren: “Nonostante tutte le difficoltà, i nostri piloti hanno messo di nuovo in mostra il loro talento” – ha affermato Boullier. “Abbiamo avuto la speranza di ottenere un risultato positivo, eppure, ancora una volta, ci ritroviamo ad essere insoddisfatti. Per tutta la squadra è un modo assolutamente frustrante e deludente di concludere il nostro weekend e la stagione europea”. Yusuke Hasegawa, responsabile dei motoristi Honda, cerca di guardare i pochi aspetti positivi del weekend italiano: “È stato deludente non finire la gara, ma almeno abbiamo mostrato un buon passo, nonostante questo sia uno dei circuiti più impegnativi del calendario per noi. La prossima gara a Singapore è su un circuito che si adatta alle caratteristiche della nostra vettura, quindi dovremo concentrarci per ottenere qualche punto lì”.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati