F1 | Imola, analisi prove libere: Ferrari c’è davvero, bene anche sul passo gara

Ottimi i tempi di Sainz e Leclerc, in linea con AlphaTauri e potenzialmente davanti alla McLaren: non pervenuta Aston Martin

F1 | Imola, analisi prove libere: Ferrari c’è davvero, bene anche sul passo gara

Terminata la prima giornata di prove libere del Gran Premio a Imola. Le due sessioni del venerdì ci hanno consegnato innanzitutto una Mercedes nuovamente in forma, con Bottas e Hamilton davanti a tutti, e una Red Bull molto performante, però apparsa parecchio fragile sul lato tecnico, con Verstappen che è stato costretto a saltare gran parte delle FP2 per un problema forse al cambio. Il team austriaco dunque si è affidato soltanto a Perez per la simulazione di passo gara, e sembra essere andato particolarmente bene con i nove giri su gomma media che possono far ben sperare visti i tempi ottenuti dal messicano. In generale, guardando quindi Mercedes e Red Bull, i due team molto probabilmente proveranno il taglio da Q2 a Q3 con le medie, così da partire domenica con quella mescola rispetto alla concorrenza.

FERRARI, BUONE SENSAZIONI

Capitolo dedicato agli inseguitori: Sainz e Leclerc hanno fatto segnare rispettivamente il quarto e quinto tempo di giornata, su una pista che pare possa dare la possibilità a tutti di fare un secondo giro veloce con le gomme soft, viste anche le temperature basse di Imola in questo weekend. I due piloti della Ferrari hanno optato per un lavoro totalmente differente nella simulazione passo gara: Leclerc, dopo alcuni giri “alla morte” con le soft, è rientrato ai box per montare le medie, facendo segnare tempi molto buoni, così come potete vedere nella nostra tabella in seguito. La sensazione è che la SF21 possa essere davvero competitiva, badate bene ovviamente, stiamo facendo delle analisi senza conoscere i reali carichi di benzina, ma è difficile che qualcuno possa bluffare a 48 ore dalla gara e nell’ultima sessione utile per fare questo tipo di lavoro. C’è fiducia quindi sulle prestazioni della Ferrari, ma occhio agli inseguitori. Ininfluente l’incidente di Leclerc sul finale alla Rivazza.

Inseguitori che, a dire il vero, possiamo restringere nell’AlphaTauri, forse non più sorpresa di questa stagione, basti vedere il passo gara di Gasly con le soft e in quei pochi passaggi con le medie. Delude, almeno per ora, la McLaren, con Norris ottavo e autore di alcuni giri non propriamente entusiasmanti con le rosse nella sua simulazione. Stesso discorso, in teoria, per l’Aston Martin, forse la vera delusione fino a questo momento, anche se sia Stroll che Vettel (non in tabella) hanno girato solo ed esclusivamente con le medie, e i tempi dei due si equivalgono.

Considerazioni finali: Mercedes e Red Bull con le medie dovrebbero fare gara a sé, ma i colpi di scena potrebbero non mancare, ergo aspettiamoci una bella battaglia anche subito dietro, perché il podio può essere alla portata, potenzialmente, di tutti, basti vedere quanto accaduto sei mesi fa proprio a Imola. La Ferrari è in linea con i tempi dell’AlphaTauri, saranno lì a giocarsi le posizioni importanti subito dietro i due top team, e il tutto dipenderà molto anche dalla strategia, che dovrebbe essere soft-medie per entrambi, ma mai dire mai. Rimandate McLaren e Aston Martin, sembra aver fatto un leggerissimo passo in avanti la Alpine, non in tabella. La gara si preannuncia combattuta e ricca di colpi di scena, e attenzione alla pioggia prevista per domenica mattina, che potrebbe rimescolare il tutto, rendendo vano anche tutte le considerazioni fatte finora se la pista dovesse risultare bagnata anche dalle 15 in poi.

NB: i tempi di McLaren, AlphaTauri e Aston Martin fanno riferimento ai piloti piazzati meglio e che comunque hanno dato l’impressione di essere più a proprio agio rispetto ai compagni di squadra in questo weekend. La mano è una sola, aspettarsi di avere ben 20 tempi segnati manualmente tutti in una volta è francamente impossibile, grazie per la comprensione.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati