F1 | Gp Azerbaijan: Leclerc comanda le seconde libere, Vettel secondo

Terzo tempo per la Mercedes di Lewis Hamilton

F1 | Gp Azerbaijan: Leclerc comanda le seconde libere, Vettel secondo

E’ da poco terminata la seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Baku. Una giornata piuttosto rocambolesca, con il turno del mattino annullato per via di un problema ad un tombino che ha causato la rottura del fondo della Williams di George Russell (l’inglese oggi non è sceso in pista). Il monegasco, ha registrato il suo miglior tempo in 1.42.872 e precede Sebastian Vettel (1.43.196) e Lewis Hamilton (1.43.541). Seguono: Max Verstappen, Valtteri Bottas, Daniil Kvyat, Carlos Sainz, Alexander Albon, Pierre Gasly e Lando Norris.

Cronaca – Inizia il turno con temperature fresche: 18° nell’aria e 36 nell’asfalto. I primi a scendere in pista sono le Mercedes di Hamilton e Bottas,
la Racing Point di Lance Stroll e l’unica Williams in pista, quella di Robert Kubica. Le condizioni della pista sono piuttosto sporche nonostante abbia girato solo la Formula 2.

Sono tanti i piloti che condividono la testa della classifica. Prima Giovinazzi con 1.50.039, seguito poi dal compagno di squadra, Kimi Raikkonen con 1.47.652 e Magnussen con 1.47.450. Lewis Hamilton detta poi il passo con 1.46.110, l’inglese si migliora poi in 1.45.471 mentre Vettel passa secondo ma è Leclerc a prendersi la testa della classifica con 1.44.748

Lance Stroll sbatte contro le barriere alla curva 2 ed è necessaria l’esposizione della bandiera rossa. Ricomincia il turno e Leclerc si migliora con 1.43.598. Hamilton rimane terzo a quasi un secondo dal monegasco con 1.43.598

Il pilota della Ferrari abbassa ancora il tempo con 1.43.376, Hamilton sale in seconda posizione ma è Sebastian Vettel con 1.43.196 a passare in testa.

Leclerc non ci sta e replica con 1.42.872. Il turno viene sospeso per il crash della Toro Rosso di Daniil Kvyat che va contro al muro alla curva 7.

Kevin Magnussen e Lewis Hamilton sono stati protagonisti di un’incomprensione a fine turno, in questo caso il colpevole è stato lo svedese autore di una manovra azzardata che avrebbe potuto avere conseguenze pesanti.

E si arriva così alla bandiera a scacchi, che conclude una giornata particolarmente bizzarra.

I risultati della seconda sessione di prove libere del Gp di Baku:

1 16 C. Leclerc Ferrari 1’42″872
2 5 S. Vettel Ferrari 1’43″196
3 44 L. Hamilton Mercedes 1’43″541
4 33 M. Verstappen Red Bull 1’43″793
5 77 V. Bottas Mercedes 1’44″003
6 26 D. Kvyat Toro Rosso 1’44″177
7 55 C. Sainz McLaren 1’44″183
8 23 A. Albon Toro Rosso 1’44″216
9 10 P. Gasly Red Bull 1’44″240
10 4 L. Norris McLaren 1’44″295
11 20 K. Magnussen Haas 1’44″901
12 99 A. Giovinazzi Alfa Romeo 1’45″366
13 11 S. Perez Racing Point 1’45″436
14 7 K. Raikkonen Alfa Romeo 1’45″482
15 3 D. Ricciardo Renault 1’45″483
16 8 R. Grosjean Haas 1’45″618
17 27 N. Hulkenberg Renault 1’46″717
18 18 L. Stroll Racing Point 1’47″875
19 88 R. Kubica Williams 1’48″111
20 63 G. Russell Williams

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati