F1 | Giovinazzi: “Sono stato vicino all’Alfa Romeo Sauber, poi la Ferrari ha fatto un’altra scelta”

Il pilota pugliese si racconta a 360°: "Bisogna portare pazienza, sfrutterò ogni opportunità che mi verrà data"

F1 | Giovinazzi: “Sono stato vicino all’Alfa Romeo Sauber, poi la Ferrari ha fatto un’altra scelta”

Nel giorno del suo 24esimo compleanno, Antonio Giovinazzi, terzo pilota di Ferrari e Alfa Romeo Sauber, è intervenuto a Radio Sportiva. In prima battuta, il pugliese si è soffermato sull’esordio in Formula 1 a Melbourne con la Sauber (marzo 2017, ndr): “È stato un anno diverso dagli altri: sono partito con il ruolo di terzo pilota Ferrari e poi c’è stato il debutto inaspettato a Melbourne con la Sauber. Ho saputo tutto il sabato mattina, ed è stata un’emozione grandissima. Poi, tanta fatica dietro le quinte: “In più ho svolto tantissimo lavoro al simulatore a Maranello, ho dato una mano ai piloti ufficiali anche in pista e ho provato la Sauber, la Ferrari e la Haas. Insomma, è stato un anno con tantissime soddisfazioni, e adesso sono un pilota diverso e con tantissima esperienza in più rispetto al 2016.

Giovinazzi, inoltre, non ha negato gli accostamenti, in ottica 2018, all’Alfa Romeo Sauber: “Ovviamente sono stato vicino all’Alfa Romeo, era l’opportunità migliore, ma alla fine la Ferrari ha deciso di fare un’altra scelta. Io comunque non mollerò fino alla fine della stagione: anche l’anno scorso ero partito come terzo ma poi ho esordito, quindi cercherò di lavorare al massimo e di dare supporto alla Ferrari, poi vedremo quello che succederà. Per un pilota partecipare a un weekend di gara è sempre il massimo, ma bisogna aspettare e portare pazienza: fin da piccolo sognavo la Ferrari e la Formula 1, adesso sono qui e dovrò sfruttare ogni opportunità che mi verrà data.

“Per me – ha proseguito Giovinazzi – è stato un onore grandissimo firmare con la Ferrari che è il team più importante al mondo. L’ultima stagione è stata eccezionale, abbiamo ridotto il gap ma stiamo lavorando tantissimo per dire ancora la nostra nella prossima annata”.

Infine, ecco svelato il suo sogno nel cassetto: “Sarei un bugiardo se non dicessi che vorrei essere in Formula 1, e magari vincere un titolo mondiale: sarà difficile ma ce la metterò tutta”.

Federico Martino

F1 | Giovinazzi: “Sono stato vicino all’Alfa Romeo Sauber, poi la Ferrari ha fatto un’altra scelta”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Articoli correlati