F1 | Giovinazzi e le scommesse con Vasseur: “Se dovessi salire sul podio, taglierò i capelli”

"Ho sempre avuto tanta pressione in carriera, devo lavorare duramente per rimanere in Formula 1 a lungo", ha aggiunto

Giovinazzi e Vasseur hanno scommesso nuovamente: questa volta il taglio di capelli arriverà se Antonio dovesse salire sul podio
F1 | Giovinazzi e le scommesse con Vasseur: “Se dovessi salire sul podio, taglierò i capelli”

Antonio Giovinazzi si appresta a iniziare la sua seconda stagione in Formula 1. Dopo una prima parte di campionato difficile lo scorso anno, il pugliese si è ritagliato le sue soddisfazioni nonostante una vettura in netto declino dall’estate in poi. In Austria, sede dell’esordio 2020, Antonio ha ottenuto il primo punto mondiale della sua carriera, ed è stato costretto a tagliarsi i capelli per mano di Fred Vasseur, team principal dell’Alfa Romeo Racing, per una scommessa fatta dai due. Adesso la posta in palio è decisamente più alta, così come la chioma di Giovinazzi, molto più folta anche per via della quarantena che ha costretto tutti a rimanere a casa, anche i parrucchieri.

“Tutti i parrucchieri erano chiusi, quindi è stato perfetto perché mi piacciono i capelli lunghi – ha detto Giovinazzi. Li taglierò solo se dovessi salire sul podio quest’anno! E’ una scommessa che ho fatto con Fred Vasseur, sono sicuro che sta spingendo per farmi tagliare i capelli, ma li preferisco così, quindi se dovessi arrivare nei primi tre in una gara sarà un gran risultato per me e la squadra, quindi li taglierò! L’anno scorso è successo a Zeltweg per il mio primo punto, così quest’anno ho alzato la posta in palio”.

Poi Antonio torna sul suo futuro, sa in Ferrari Driver Academy ci sono piloti che spingono per avere il suo sedile in Alfa Romeo nel 2021: “C’è sempre stata tanta pressione durante la mia carriera: sono arrivato fin qui con sacrificio e duro lavoro, quest’anno sarà lo stesso, come nelle stagioni precedenti. Se faccio bene, allora continuerò per la mia strada. Devo concentrarmi solo su me stesso, lavorerò duramente e ho Kimi come compagno di squadra in modo da poter crescere ancora. Lo scorso anno ho fatto un grande passo in avanti tra la prima e la seconda metà del mondiale, devo solo cercare di crescere come pilota e fare bene per assicurarmi di rimanere in questo mondo ancora a lungo”.

Leggi altri articoli in Alfa Romeo Sauber

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati