F1 | Ferrari, Vettel: “La macchina è forte”

Raikkonen: “Abbiamo iniziato bene”

F1 | Ferrari, Vettel: “La macchina è forte”

Una prima sessione incoraggiante ed un’altra quasi inutile sono il bilancio del primo giorno di prove del Gran Premio del Giappone. Dopo aver ottenuto rispettivamente il primo e quarto miglior crono al mattino, Seb e Kimi hanno limitato l’attività ad un giro di installazione ciascuno durante una sessione pomeridiana sotto la pioggia battente.

Kimi ha affermato: “Oggi ci aspettavamo di avere condizioni difficili nel pomeriggio, così ci siamo concentrati sulla sessione del mattino. Abbiamo fatto un po’ più di giri e per il resto abbiamo lavorato sul nostro programma come ogni venerdì. In generale non è andata male e la sensazione è stata positiva. Nel pomeriggio non abbiamo cercato neanche di imparare qualcosa; il numero di pneumatici a disposizione è limitato e non dobbiamo usare troppo le full wet, per l’eventualità che le qualifiche si svolgano sul bagnato. E’ un peccato perché non abbiamo fatto molti giri, ma almeno ci siamo fatti qualche idea. Domani vedremo cosa accadrà al mattino e poi durante il corso della giornata. In qualunque situazione, faremo del nostro meglio”.

Seb ha aggiunto: “Credo che la giornata sia stata discreta. Abbiamo provato molte cose ed è stato bello sentire la potenza della macchina. Era previsto che questo pomeriggio piovesse. Avremmo voluto girare un po’ di più, ma in casi come questi è difficile decidere quanto girare, per non “bruciare” la scorta di gomma. I risultati delle ultime gare non sono stati buoni, ma la macchina è forte. Abbiamo tutte le ragioni per crederci e sono sicuro che domenica riusciremo a dimostrare quello che riusciamo a fare. Se le qualifiche di domani dovessero essere sul bagnato, allora mi aspetto di migliorare. Le ultime qualifiche sul bagnato sono state a Monza e non sono andate bene. In Malesia è andata un po’ meglio, ora speriamo di aver imparato la lezione. Sta a noi fare tutto per il meglio. A prescindere dal meteo di domani, spero che potremo dimostrare il nostro potenziale”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati