F1 | Ferrari, Mattia Binotto: “E’ nelle difficoltà che si diventa più forti”

"Non dobbiamo assolutamente mollare" ha dichiarato il team principal Ferrari

F1 | Ferrari, Mattia Binotto: “E’ nelle difficoltà che si diventa più forti”

Una vettura bloccata in diciassettesima posizione, ritirata dopo pochi chilometri per un guasto ai freni. L’altra, partita dalla tredicesima casella, che dopo il pit-stop perde il posteriore e si scontra violentemente contro il muro all’uscita della Parabolica, causando bandiera rossa. E’ questo il bilancio della Scuderia Ferrari per il gran premio di casa, ancor prima che sveltoli la bandiera a scacchi al termine dei 53 giri previsti. Un risultato inaspettato, atroce, forse per qualcuno consolatorio, migliore di quello che probabilmente sarebbe stato un calvario.

Charles e Seb restano a guardare, oggi, una Formula 1 che sembra quasi rinascere, con un podio rivoluzionato, inaspettato. Era inaspettata anche questa stagione, per la Ferrari, e per quei tifosi che questo weekend non hanno riempito il rettilineo sotto al podio, le tribune e le strade attorno al circuito, che hanno assistito da casa a questa tragica resa del cavallino rampante.

Il doppio ritiro di oggi è la conclusione peggiore di un fine settimana molto difficile. Dopo il Belgio sapevamo che anche qui saremmo stati in grossa difficoltà e così è stato, come si è visto ieri in qualifica, ma non vedere la bandiera a scacchi con nessuna delle due vetture fa male” ha dichiarato Mattia Binotto, team principal della Scuderia di Maranello.

Dispiace ancora di più che uno dei due ritiri, quello di Sebastian, sia avvenuto a causa di un problema di affidabilità della vettura: situazioni del genere, in questo caso un guasto all’impianto frenante, non devono accadere. È una stagione molto dura ma è nelle difficoltà che si diventa più forti. Dobbiamo guardare avanti: sono tutte lezioni che ci devono servire per costruire il futuro. Detto questo, non dobbiamo mollare assolutamente, a partire già dalla prossima settimana al Mugello, dove ci attende l’appuntamento speciale con il millesimo Gran Premio della nostra storia in Formula 1”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati