F1 | Ferrari, Charles Leclerc: “I risultati delle FP2 più realistici per noi, ma sono ottimista”

"Abbiamo faticato con la hard e dobbiamo lavorare sul bilanciamento" ha ammesso Leclerc

F1 | Ferrari, Charles Leclerc: “I risultati delle FP2 più realistici per noi, ma sono ottimista”

Luce: pochi spiragli che Charles ha intravisto, e con lui tutti i tifosi Ferrari, nelle FP1. Il pilota monegasco, reduce insieme al cavallino da un disastroso gran premio di Italia, ha terminato la prima sessione di libere in terza posizione, alle spalle di Valtteri Bottas e Max Verstappen. Solo di 3 decimi il distacco dal miglior tempo del pilota Mercedes, divario che si è purtroppo ampliato nel pomeriggio, fino ad 1,4s. Il miglior tempo di Leclerc nelle FP2 vale solo la decima posizione, con un ritardo di 1s sulla simulazione passo gara. I due piloti Ferrari, però, hanno avuto un solo tentativo di simulazione qualifica, per via delle due bandiere rosse causate dall’incidente di Norris e del contatto tra Perez e Kimi Raikkonen. La stabilità della SF1000 viene a mancare anche sul circuito del Mugello, dove Leclerc ha perso la monoposto in entrata al Correntaio. Nonostante i festeggiamenti, si prospetta un altro gran premio in salita.

Guidare una F1 su questo circuito è incredibile. In tutte le sezioni veloci è parecchio impressionante. Penso che la gara sarà piuttosto dura fisicamente, perché già nei long run che abbiamo fatto nella seconda sessione di oggi il collo iniziava a farsi sentire! Il tutto sarà anche complicato dal fatto che le vie di fuga qui sono di ghiaia, ma dopo tutto è proprio quello che ci piace. La prima sessione è andata bene ma forse è più realistico dove ci siamo piazzati nella seconda, quando con la gomma dura abbiamo faticato un po’” ha ammesso Leclerc.

C’è anche da lavorare sul bilanciamento, visto che non ci siamo ancora. I tempi sono molto vicini tra loro ma penso che domani possiamo fare un buon passo in avanti. Sono ottimista”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati