F1 | Analisi prove libere ad Abu Dhabi: Verstappen vola con le soft, Mercedes si nasconde?

Occhio a Ocon e all'Alpine: Ferrari pensa già al 2022

F1 | Analisi prove libere ad Abu Dhabi: Verstappen vola con le soft, Mercedes si nasconde?

Eccoci all’ultimo appuntamento di questa interminabile stagione. La sfida tra Verstappen e Hamilton entra nel momento cruciale, con i due appaiati in testa alla classifica a una gara dal termine. Nelle prove libere di Abu Dhabi, i due contendenti al titolo hanno chiuso i rispettivi giri veloci in prima e quarta posizione, con un sorprendente Ocon in seconda davanti a Bottas. Il nuovo layout del circuito di Yas Marina, oltre ad essere più veloce è certamente più piacevole sia nella guida per i piloti che per gli spettatori, senza quelle orribili chicane a spezzare il ritmo. La Mercedes potrebbe essere un po’ più avvantaggiata di questo, ma azzardare pronostici ad oggi non avrebbe senso.

La Pirelli porta per l’ultimo weekend con le 13 pollici le mescole più morbide della sua gamma 2021: C3 – hard/bianca; C4 – media/gialla; C5 – soft/rossa. Sulla carta, la Red Bull dovrebbe riuscire a sfruttare al meglio questi compound, ma come scritto prima, le chiacchiere stanno a zero, conta solo la pista. Detto dei giri veloci, sui passi gara, al netto di carichi di benzina e componenti usate, difficilmente le stesse di sabato e domenica, vediamo un Verstappen in pallissima e in grado di stampare tempi più o meno costanti sul 28 con gomme soft. Hamilton è sembrato un po’ più in difficoltà, ma sia lui che Bottas hanno girato con le medie, spesso e volentieri sul 29 e con qualche sprazzo di 28. La scelta in Q2 dovrebbe essere quindi sulla gialla, ma non è detto. Diciamo che guardando soltanto la tabella dei tempi, facendo quindi un’osservazione piuttosto superficiale, Max può essere molto soddisfatto della sua giornata.

Facendo, o meglio provando a fare un’analisi più approfondita, crediamo che Red Bull e Mercedes possano essere molto simili sul passo gara, guardando anche i giri di Perez, anche lui sulle medie come Hamilton e Bottas. Sarà una battaglia al millesimo in qualifica, e sul ritmo in gara. Chi partirà davanti, chi sarà primo nelle fasi iniziali del Gran Premio, sarà il netto favorito per la vittoria finale. Capitolo Ferrari, Leclerc e Sainz non sembrano avere un passo eccezionale, ma siamo comunque al termine di un capitolo che la Rossa vuole chiudere. Occhio all’Alpine, straordinariamente in palla sul giro secco, e si difende bene sul passo gara, con Ocon in gran spolvero.

Infine grazie, a tutti coloro che hanno seguito questa rubrica ogni venerdì dopo le FP2. Siete stati tantissimi, torneremo come sempre l’anno prossimo, sperando di assistere a un finale di stagione straordinario.

Segui Peppe Marino su Twitter

3.6/5 - (8 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati