F1 | AlphaTauri, Jody Egginton: “Delusi dalla gara di Losail”

Il direttore tecnico del team di Faenza aggiunge: "Complimenti alla Alpine, ma spingeremo al massimo nelle ultime due gare"

F1 | AlphaTauri, Jody Egginton: “Delusi dalla gara di Losail”

Bilancio negativo e weekend assolutamente in discesa per l’AlphaTauri in Qatar. La squadra di Faenza sembrava poter conquistare un grande risultato a Losail, sopratutto dopo l’ottimo venerdì di Gasly, che grazie alle penalità altrui è riuscito a schierarsi in seconda posizione. La prima fila accanto ad Hamilton – lui su gomma gialla, Gasly su rossa – preannunciava un risultato grandioso che è invece arrivato per la Alpine, rivale dell’AlphaTauri nella lotta al quinto posto nel mondiale costruttori. Qualcosa non ha funzionato su entrambe le AT02, con Gasly – che dopo la sostituzione di alcuni componenti – non è riuscito a ritrovare il ritmo delle libere, mentre Tsunoda è stato costretto ad anticipare il suo rientro ai box, condannandosi ad una gara nelle retrovie. L’appuntamento di Losail termina con un venticinque a zero per l’Alpine, che si assicura sempre più saldamente la quinta posizione nel mondiale.

La gara di stasera è stata difficile perché entrambe le macchine hanno faticato con il passo e il degrado delle gomme. Il primo stint di Yuki è stato compromesso da una visiera a strappo che è rimasta bloccata sull’ala posteriore, causando una perdita di carico aerodinamico e bilanciamento. Abbiamo dovuto anticipare la prima sosta per rimuoverla – ha spiegato Jody Egginton, direttore tecnico del team – con Pierre abbiamo faticato con il bilanciamento, in quanto accusava una forte usura dello pneumatico anteriore sinistro e non riusciva a seguire le auto davanti. Anche con lui siamo stati costretti ad anticipare la prima sosta e adattare la strategia per gestire l’usura delle gomme. Questi problemi hanno avuto un forte impatto sulle nostre posizioni e questa volta non abbiamo avuto il ritmo giusto per recuperare. Va dato merito ad Alpine di aver gestito bene la gomma morbida e, in una battaglia così serrata come quella di stasera, questo ha fatto la differenza. Ovviamente, tutto il team è deluso di aver perso terreno nella battaglia per il quinto posto nel campionato costruttori, tuttavia ci sono ancora due gare da affrontare. Anche se sarà impegnativo, i nostri obiettivi rimarranno invariati e spingeremo per conquistare quanti più punti possibili”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati