F1 | Alfa Romeo Sauber, Tatiana Calderon: “Penso di poter arrivare in Formula 1”

Il pilota di sviluppo del team italo-svizzero sogna un approdo nel Circus: "Molte volte mi dicono che non posso farcela perché sono una donna, ma questo mi motiva ancora di più"

F1 | Alfa Romeo Sauber, Tatiana Calderon: “Penso di poter arrivare in Formula 1”

Intervistata dal quotidiano spagnolo AS, Tatiana Calderon ha parlato del proprio ruolo di pilota di sviluppo in Alfa Romeo Sauber e delle prospettive di questo 2018. La 25enne colombiana quest’anno parteciperà al campionato di GP3, dove la passata stagione è giunta al 18° posto nella classifica finale: “Ci sono altre categorie, naturalmente, ma la cosa principale è che io provi ad arrivare in Formula 1 e penso di potercela fare – ha subito affermato Calderon.

Alla domanda su quali saranno i suoi effettivi incarichi in Formula 1 in questa stagione, Calderon ha risposto: “Andrò con la Sauber in diverse gare, parteciperò alle riunioni tecniche e lavorerò al simulatore: mi sto preparando per salire in macchina”. Non è certa, comunque, qualche comparsa nelle prove libere del venerdì: “Non sono ancora pilota di riserva. L’anno scorso ero pilota di sviluppo e quest’anno stanno continuando a darmi l’opportunità: starà al team annunciare quando accadrà. Il mio obiettivo è quello di fare molto bene in GP3 per dare a loro più ragioni: in due o tre anni, se tutto va bene, potrei arrivare in Formula 1″.

Calderon, infine, ha spiegato come l’essere donna non stia ostacolando la sua carriera: “Abbiamo il 30% in meno di massa muscolare ed è più difficile, ma adesso, per via della preparazione fisica che sto facendo, non me ne accorgo. Faccio molte ore di allenamento, ad esempio nella ‘macchina della tortura’, che agisce sul collo: in un anno l’ho ingrandito di 9 centimetri. Molte volte mi dicono che non posso farcela perché sono una donna, ma questo mi motiva ancora di più”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati